martedì 2 novembre 2010

Trenitalia vi dà il benvenuto sul treno Frecciabianca

Io, quelle che sui treni dicono 'questo treno ha la prenotazione obbligatoria' storcendo un po' il naso e poi si siedono, con il loro pulloverino blu scollo a V di merda, non le sopporto.
Se poi, guardandosi in giro e osservando le decine di persone in piedi vicino ai loro bagagli chiedono pure 'ma come mai?' sgranando gli occhi come un bambino che vede per la prima volta il mare e il vicino di poltrona cerchi di sottolineare l'ovvietà della situazione dicendo che 'forse il ponte c'entra qualcosa' e queste ancora si rifiutassero di comprendere del tutto ripetendo 'emma il treno ha la prenotazione obbligatoria. Io una roba così non l'avevo mai vista'... bhè ecco... cara la mia compagna di viaggio che mi stai seduta difronte... mi stai proprio sul culo.
Sì, tu con il tuo ciondolino Breil del cazzo e la rivista 'Fuori' che solo tu compri all'edicola.
Amica, tu che sei seduta davanti a me, sì. Mi stai sul cazzo.

3 commenti:

  1. che cavolo è FUORI?

    RispondiElimina
  2. L'hai guardata dritta negli occhi con aria sprezzante, facendo poi scivolare lo sguardo sul ciondolo per tornare alle palle degli occhi con aria disgustata?
    FUNZIONA!!!

    RispondiElimina
  3. Mammasanta quelli che prendono il treno una volta nella vita e si lamentano dovrebbero estinguersi.

    RispondiElimina

Condividimi tutta