Blog umoristico ma molto realistico di fitness, moda e celebrities. Vivo a Milano e lavoro nella moda, sul web mi chiamo Zitella Acida ma se mi incontri per strada chiamami Lucia!

mercoledì 15 dicembre 2010

Nicole Richie in Marchesa

Visto che ieri, in un inspiegabile e spaventoso anticipo rispetto a qualsiasi altro blog di gossip americani, Selvaggia Lucarelli ha dato la notizia del divorzio di Scarlett e Ryan, io oggi voglio condividere con voi l'unica immagine per ora pubblica del matrimonio di Nicole Richie e Joel Madden.

Ovviamente chi se incula che si son sposati, l'importante è il vestito.

Abito - Marchesa

Adoro.
A parte che secca com'è stava bene anche con i sacchetti del Pam annodati a mò di gonna, però apprezzo l'opulenza di cambiarsi tre volte nel corso della giornata.

P.S. Mi hanno appena fatto notare in ufficio che sono stata beccata più volte spulciare siti di abiti da sposa ultimamente. Trovano la cosa talmente incredibile [che io mi sposi] che si sono subito preoccupati che stessi cazzeggiando.

Non è colpa mia se girano solo notizie di matrimoni ultimamente.



SHARE:

9 commenti

  1. UAU, il vestito della sposa è meraviglioso, lo sposo invece sembra che indossi la tutina di Tafazzi.
    Su Scarlett e Ryan invece mi viene da citare Sex and the City: ho dei collant più stagionati di loro.

    RispondiElimina
  2. Anch'io ti leggo sempre... grazie a Sascha che mi ha fatto conoscerti!

    RispondiElimina
  3. Ma sei veramente tu? La ragazza che ha festeggiato l'onomastico lunedì scorso...??? Che bello, sono felice di ritrovarti qui! Non l'avevo proprio immaginato... Sapevo che tu e Sascha siete state colleghe, poi, sempre lei mi ha detto che ora lavori per una nota griffe milanese... sono molto felice di leggerti!!!!

    RispondiElimina
  4. sponsorizzare l'anoressia non mi sembra il massimo...

    RispondiElimina
  5. Non si può vedere un inno all'anoressia in ogni commento che elogia un vestito indossato da una che porta la 38.
    Io, per i canoni della moda sono considerata grassa, ho una 44 ma non ne faccio un problema quando vedo una come Nicole Richie. Semplicemente riconosco che essendo così snelli è più facile che certe modellerie vestano meglio rispetto a chi deve mettere in conto anche un giro di pancia, uno di tette e uno di culo. Così come è vero il contrario, altre modellerie invece valorizzano chi ha delle forme un po' più sensuali.

    RispondiElimina
  6. no, aspetta, ferma un attimo, tu stessa involontariamente porti acqua al mio mulino: un conto è essere 'una che porta la 38', un altro è essere una che ha sofferto/soffre chiaramente di anoressia; un conto è essere snelle, un conto è essere anoressiche!
    e lo sto scrivendo in quanto persona che soffre di disturbi alimentari ma che non vede un inno all'anoressia ovunque. semplicemente, quella frase mi è apparsa molto, troppo fuorviante.

    RispondiElimina
  7. Che tu soffra di questi disturbi mi dispiace molto, io sono sempre stata una wannabe magra, una di quelle che c'ha provato anche con mezzi poco ortodossi a diventare magra, ma che non c'è mai riuscita. Quindi mi piacciono le magre, mi piace vedere le belle magre, quelle che stanno bene e che non sanno di malattia. Quando dico che starebbe bene anche con un cencio addosso intendo questo, io con i miei rodoli un po' qua un po' là non farei lo stesso effetto.

    RispondiElimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig