martedì 6 marzo 2012

Marni at H&M: come, cosa ma soprattutto perché

Mi sono sempre rifiutata di parlare delle collaborazioni dei cosiddetti celebrity designer per H&M perché chi come me frequenta il mondo dei blog tutto il giorno tutti i giorni, dal momento in cui la collaborazione viene annunciata a quando la collezione è acquistabile nei negozi si raggiunge il mio livello massimo di tollerabilità del BUZZ web. Che vor dì? Che la gente non parla d'altro.

Io sono una che piuttosto che fare la coda per entrare al Plastic rinuncia ad andarci quindi l'idea di dover litigare con manipoli di ragazzine, giornaliste o wannabe COME ME mi fa venire i brividi. Cerco di mantenere ancora qualche barlume di disgusto per le scenate in piazza e lascio che si scannino come cani rabbiosi per una maglietta di cotone con le cuciture storte.

Eppure.

Eppure stavolta qualcosa è successo.
Sarà che Marni se lo inculano in poche, sarà che Marni è un brand da radical chic, da chi non ama indossare capi con il brand in vista, sarà che Marni è conosciuto solo da chi la moda la mastica piuttosto frequentemente, sarà che Marni costa un botto (ma d'altra parte chi non?), insomma sarà che per Marni c'ho lavorato (e non è andata a finire nemmeno troppo bene ma in quale storia d'amore ci si lascia con un sorriso? Nelle mie, MAI) quando hanno annunciato la collezione per H&M m'è preso un coccolone.
Subito ho ululato l'allarme alla mia ex capa, insieme abbiamo avuto un attacco epilettico e abbiamo pianificato The Strage: noi, l'8 marzo, SAREMO LI'.
Il problema è che mai come stavolta ho desiderato vivere in provincia. Sì perché a Milano voi non potete capire cosa ci sarà. Non potete capire.
Sangue.
Svenimenti.
Graffi.
Calci.
Galline.
Sarà una dura lotta fino all'ultima collana.

E bando lì a quelle IPOCRITE di voi che stanno dicendo “mmh seee, vabbhè ma tanto è roba fatta in Cina”: cosa minchia credete, che gli abiti che si comprano in boutique vengano cuciti direttamente in Via Montenapoleone?
E quelle altre là di voi che stanno dicendo che “è pur sempre roba che fa H&M”, nella mia piccola esperienza vi posso dire che finora nell'armadio ho pezzi delle collezioni di Matthew Williamson, Comme des Garcons, Sonia Rykiel e Lanvin. E sono tutti altamente sopra la media di H&M.
Quindi bando alle ciance e passiamo al setaccio l'intera collezione pezzo per pezzo.

1.

Di questo gruppo io sono uscita di testa per il completo a pigiamino lurex che ho visto indossato da Sofia Coppola alla presentazione della collezione. Lo scorso sabato però sono passata dal centro e ho visto i pantaloni appesi in vetrina e ho notato che hanno il cavallo molto alto. Non è una novità per la modelleria di Marni (ho visto pantaloni tipo pannolino sul sedere che voi umani non potete nemmeno immaginare) ma potrebbe essere un problema per una che non ha un fianchetto da taglia 38 come me. Amo fortemente l'idea di farmi il completo perché spezzato perde un po' il senso dell'effetto pigiama che io perseguo da tempo. Mi ritiro per deliberare e forse li compro lo stesso, sono una delle cose sulle quali punto di più.
Il colletto di pailettes nero è uno degli articoli più comuni di Marni. L'unica differenza con un originale è che il nastrino è fatto in fettuccia anziché in raso. Per il resto pare uguale. Io lo consiglio ma azzardatelo con colori molto accesi.



2.

Queste stampe mi ricordano la prima capsule Summer Edition del 2009.
Tutta questa storia è in SETA, quindi occhio ad acquistare perché dopo è tutta roba che va lavata a mano oppure a secco. Non ci trovo nulla per il quale mi prenderei un gomito in faccia da una sconosciuta ma se fossi in voi farei una pensata sulla collana (spoiler: io che sono palliduccia e ho gli occhi CERULEI prendo quella verde, se avete la carnagione olivastra consiglio questa gialla).

3.

Di questa storia il mai più senza è The Pigiama. So che è una scelta rischiosa sopratutto se vivete in un Paesello, ma ricordate che voi potrete dire Tu Non Capisci Niente a tutti coloro che vi additeranno come della pazze scalmanate fuggite dal manicomio in pigiama. Anche l'abito lungo è fantastico, sopratutto a vederlo indossato nel video della collezione. Io sono una che ama mettere abiti e gonne lunghe, sarà che sono alta quanto un palo dell'alta tensione, però ricordiamoci che è di seta e sono pur sempre 130 Eur e quando si va in giro d'estate con qualcosa di lungo è meglio che sia sbrendolo* (come dice mia madre) piuttosto che qualcosa che si ha il timore di sporcare (e un abito lungo, trust me, si sporca SEMPRE). State pensando ai matrimoni? Se non è sulla spiaggia, la risposta è NO.
Per quanto riguarda il pigiama però pare che la vestibilità sia eccessivamente over, quindi fatevi due conti con le taglie e prendetene una di meno.

4.

E veniamo alla storia più bella di tutte, il tailleurino.
Avete presente quando vi dicevo che è molto Primavera/Estate 2009? Ecco cosa intendo.

Il tessuto, a sbirciarlo dalla vetrina (perché NO, NON MI HANNO INVITATA ALLA PREVIEW PER I BLOGGER), pare piuttosto consistente, magari non sarà spesso come quello della sfilata ma sembra comunque abbastanza pesante.
Per me è un NO definitivo, cose così non ci penso nemmeno ad accostarle al mio corpo: la giacca per me è troppo corta (ricordiamoci che sono alta quanto un attaccapanni) e la gonna a tubo è una cosa per poche. La t-shirt in linea di principio è molto carina ma è Una T-Shirt. 
Cè, cioè.
Infine la collana con i megafiori bianchi è molto bella, sopratutto se la mettete con qualcosa di semplice: pochi colori e ben precisi in testa. Io me la vedo con una t-shirt nera e jeans.

5.

Questa storia si potrebbe anche saltare a piè pari se non fosse che io ho un debole per i costumi interi (ve l'ho detto che sono alta? Ecco, allora aggiungo che ho la PANCIA quindi i bikini mi imbarazzano).
La camicia è potenzialmente carina, purtroppo appesa ha quel nonsoché di informe che non mi convince. Inoltre sulla schiena riporta la stampa pigiama, quindi per me è un NON SO.
Il parka, se non fosse che me ne sono comprato uno verde ai saldi, sarebbe un ottima idea (ma solo se si è alte, Mari scordatelo).

6.

Anche in questa storia non ci trovo nulla che mi faccia venire voglia di tirare i capelli ad una sconosciuta, tranne forse per i pantaloni che però hanno questa vestibilità dubbia a vita alta. La lunghezza è alla caviglia.
L'abito stampato è un po' MEH. Il cardigan? L'ho già detto che mi ricorda la PE 2009? Quindi conviene.


7.

Di questa storia voglio solo la collana, per tutto il resto credo che riuscirei a vivere anche senza.
E a proposito di queste collane, c'avevo promesso il cuore in quella domenica mattina di quattro anni fa in Via Alserio.


8.
Continuando la storia dei DOTS, il cardigan rimane ancora un'ottima soluzione, così come l'abito stampato, anche se avendolo visto appeso e fissandolo come un bambino incollato alla vetrina dei dolci, ho visto delle rifiniture all'orlo che non mi convincevano del tutto. E' anche vero che sono 80 Eur e l'avevo scelto come uno dei due abiti da matrimonio di quest'anno prima che mia madre mi urlasse al telefono “non ci si veste con colori vivaci ai matrimoni!”. Il blu dell'abito mi pare ipnotico ma il retro è bordeaux quindi mi ritiro per deliberare: tutto dipenderà dal tessuto. I sandali sembrano carini ma non vorrei mai che fossero veri-e-propri-zoccoli-come-sembrano, perché allora camminare sarebbe un optional.

9.

 Qui avevo bellamente pensato di ignorare tutto prima che avvenisse questa conversazione con mia madre (che, per la cronaca, non sa usare il computer quindi la collezione GLIELA SPIEGO A PAROLE):
- “Poi ci sarebbe uno spolverino a mega dots, cioè pois molto grossi blu su fondo grigio....”
- “Blu? Grigio? Ma tu non metti quei...”
- “No mamma, LASCIA PERDERE, te che ami il blu lo adoreresti. Comunque ha la manichetta a tre quarti, tessuto rigido, sfoderato, un po' gnè gnè. Costa 129 euro che considerando che il prezzo medio di uno spolverino Marni in negozio è di 600 Eur sarebbe anche un affare MA NON POSSO COMPRARLO PERCHE' NE HO GIA' DUE DI SPOLVERINI”.
- “No ma se è uno spolverino estivo TI SERVE, io è tanto che ti dico che devi prendere qualcosa per la primavera e l'estate sai mai che scendano due gocce di....”
- “Ok lo prendo”.

10.

Qui c'è addirittura il capo più costoso della collezione, un abito stampato di seta con cappuccio (davvero li usano ancora?) modello parka. L'idea in sé è molto bella, peccato che son 150 Eur. La collana, se abbinata a quella bianca, è un colpaccio di styling che potrete rivendervi presso le folle IGNORANTI per gli anni a venire.

La carrellata sugli altri accessori (principalmente bracciali) ve la salto perché io non indosso grossi bracciali ma, come tutto del resto, vi consiglio di dare loro un'occhiata perché ne vale la pena.

Infine il mio consiglio per questa collezione è uno e semplice: VALE TUTTO.
Ragazze, è MARNI, insomma non capiterà mai più NELLA VITA di avere uno spolverino a 129 Euro. E se questo significherà lottare con decine e decine di sconosciute per accaparrarsi una fottuta taglia 38 (sì, quella di H&M) del completo lamè, VA BENE LO FARO'.
Se anche voi combatterete la guerra più sanguinosa degli ultimi tempi tenete bene a mente una cosa: il punto di forza di Marni sono le stampe. Guardatevi tutta la sfilata PE 2009, noterete che ci sono uscite che hanno fino a 3 stampe accostate senza dare mai, nemmeno per un secondo, l'effetto bazaar. Vi è sempre un'armonia di colori e di forme che sembra quasi una magia. Eppure ci vanno giù pesanti sia con gli accessori che con le calzature. Poco importa, il risultato è quello di look sofisticato ma mai troppo costruito. 
 
Sostanzialmente è questo il motivo per cui giovedì sarò una serial killer.


*Sbrendolo: [sarebbe sbrendùl, ma vabbhé] trad. dialet. Di poco conto, simile ad uno straccio.

61 commenti:

  1. Che poi io di moda non capisco una mazza, di Marni non me ne è mai fregato nulla ma adesso che m'hai fatto tutta questa menata son quasi tentata di andare a scannarmi con le francesi. Per cosa non lo so, ma boh.

    RispondiElimina
  2. Il primo completo (quello traslucido insomma) piace molto anche a me ma sei sicura che sia in seta? Perché sul sito di H&M è riportato così:
    DETTAGLI
    24% fibra metallizzata, 57% poliestere, 19% poliammide. Solo lavaggio a secco
    Marni at H&M

    E' un bel dilemma perchè 79€ per una camicetta di plastica...ecco...poi va a finire che puzzo pure!

    RispondiElimina
  3. anche a me questa collezione intrippava molto. il vestito blu/bordeaux/zafferano mi piaceva assai, le stampe sono tutte bellissime. insomma, l'8 marzo sarò lì, con la scusa del vestito di laurea. tiè.

    RispondiElimina
  4. mi stai quasi convincendo a tentare la "ressa" di firenze,che in confronto a milano sarà na bazzecola,ma io ODIO ste guerre...boh vediamo domani sera come mi gira :P

    Serena

    RispondiElimina
  5. Come le spieghi tu, le cose! Vieni a fare unalezionequalsiasi a plle elementari da me, ti prego, potremmo salvare in tempo qualcuno dal cattivo gusto! Io ho sguinzagliato un'amica ex visual di h&m perché se Milano è Milano immaginati Roma-viadelCorso. Ma non me ne volere, prenderò leggins e costume :-)

    RispondiElimina
  6. L'avevo vista di sfuggita sui soliti mille blog e ho detto boh, oggi però l'ho guardata sul sito di HM e ho scoperto che la vendono a Venezia: e mi è venuta voglia di andare.

    Odioodioodio fare le code e aspettare, ma dall'altra parte vuoi che ci sia così tanta gente a Venezia? Voglio dire, è in mezzo all'acqua, tocca prendere treno/autobus e poi fare passeggiata di mezz'ora, chi vuoi che ci vada.
    E ci sono un sacco di accessori che mi piacciono tanto tipo il colletto e la prima collana bianca e un po' tutti i bracciali, oltre ai due cardigan che per me che sono perennemente in jeans/skinny neri e maglietta semplice sarebbero perfetti per spezzare, oltre allo spolverino a pois neri, che però non essendo un palo della luce preferisco nella versione corta: jeans non scurissimo, maglia bianca/nera e giacchino + collana sarebbe troppo ♥

    Ecco, uffa, ho veramente voglia di andare. Che palle.

    RispondiElimina
  7. Sentiti in colpa. Ho visto che la vendono anche a Venezia, dove credo non ci sarà un cazzo di nessuno, e ci sto facendo un pensierino.
    Quello spolverino LO AMOH.

    RispondiElimina
  8. io sto meditando da giorni se fare l'adolescente e mettermi in fila alle 8 di mattina a via del corso o rosicare da qui all'eternità...perchè perchè è tutto così bello? e perchè ho dovuto leggere di questa collaborazione?

    RispondiElimina
  9. strepitosa non posso dire altro (tu e la linea marni).

    piuttosto di far la guerra con le galline, ci rinuncio.

    disfattista? no, solo prudente!

    RispondiElimina
  10. SBRENDOLO: tu mi fai sognare

    RispondiElimina
  11. @Serena Io tento la ressa qui a Firenze, non può essere come Milano, dai...ce la possiamo fare...

    RispondiElimina
  12. A me fa girare le palle il fatto che basti annunciare la collaborazione con H&M e tutte le sciacquette sembra non possano vivere senza Marni che mai se lo sono inculato, cosi come per Comme des Garcons, la Rykiel ecc ecc... scommetto che la ferrogna conosceva solo Versace e Stella.... Questo mi fa girare le palle a mulinello. checcazzo!

    RispondiElimina
  13. Personalmente non ho mai cagato di striscio Marni, e non penso comprerò niente, ma ci vado perchè sono curiosa di vedere di persona come sono i capi, e perchè sono curiosa pure di vedere se veramente la gente si accalca e sgomita e ti caccia le dita negli occhi!! In tal caso, mi limiterò ad osservare dall'altra parte della strada, preservando articolazioni e occhi!

    RispondiElimina
  14. Avevo un paio di pantaloni e non ho idea dove siano finiti. Non sai quanto sono incazzato. P.s. Nell'Ad campaign la Castiglioni sembra sedata.

    RispondiElimina
  15. Ma tipo. Io che giovedì dovrò andare in università e non c'ho davvero sbatti di andare da HeM PRIMA delle lezioni. Quante probabilità ho di trovare collana a megafiori bianchi e spolverino intorno all'ora di pranzo?
    Che stress essere ffaigah.

    RispondiElimina
  16. A prima vista mi son subito innamorata del vestitino con i mega dots e di quello lungo sul verde. Lo so, è tutta seta e metterò in croce mia madre ma quando mi fisso non c'è nulla da fare. E credimi anche se sto in provincia ci sarà il delirio.. e il giorno dopo ho un esame, ma non importa! mentre sarò in fila darò una ripassata agli appunti..

    RispondiElimina
  17. Concordo con tua madre riguardo lo spolverino...TI SERVE...e decisamente...SERVE ANCHE A ME!!
    Nell'ansia da prestazione per giorno 8 faccio quattro flessioni...così giusto per tenermi in forma nell'eventualità di prendere a "capellate" qualche squinzia!

    RispondiElimina
  18. Perdonami, Zit. Perdonami dal profondo. Io odio le stampe. Anche quelle di Marni.

    RispondiElimina
  19. Post favoloso!
    meno favolosi i commenti... anch'io vado a Venezia perchè "non ci sarà nessuno" notare che solo qui ho trovato altre due persone che faranno come me non mi consola per nulla!
    che faccio?? opto per Padova?? :S

    RispondiElimina
  20. Zit, tu sei un genio! Hai esaudito il mio desiderio MA, invece di scremare ho aggiunto.. aiuto! Quanto mi piace quello shortino pijama ma temo passeró, ho una modesta 42 (italiana, di grazia) e temo che le mie cosce non possano andare in giro cosí ignude. Uff, che amarezza.. robe da mettermi a dieta da domani mattina. Sono scoppiata a ridere quando hai detto sbrendúl, ma allora sei friulana!? Mi-ti-ca :-))

    RispondiElimina
  21. Anche io pensavo che il marchio Marni non fosse abbastanza famoso da scatenare l'infermo, ma temo d'essermi sbagliata.
    Anche io pensavo che non sarei mai scesa in questo inferno, ma temo d'essermi ricreduta.
    Desidero con tutta me stessa lo spolverino a "mega dots" e sto facendo un pensierino anche sull'abitino a dots. Non avevo cagato nemmeno di striscio le varie "collane", ma ora quasi quasi mi ricredo...
    Parma è piuttosto piccina picciò rispetto a Milano, perciò spero di non prendere troppe botte!
    Buona fortuna!

    RispondiElimina
  22. sarò sincera ma con contegno... Non mi piace per niente. E poi è troppo anni 70 per via di quelle stampe. sembrano usciti dal film "the box"

    RispondiElimina
  23. OMG, adesso mi tocca portarci La Discepola.
    OMG

    OMG

    RispondiElimina
  24. @G anche io avrei l'uni e anche io pensavo di passare dopo pranzo per vedere se trovo un bijoux rimasto nascosto alla massa... mmmmah speriamo bene!
    Bia

    RispondiElimina
  25. Lo spolverino a mega dots è NERO (non blu) su fondo grigio, così come i pantaloni e la giacchina con la manica corta. Tua mamma sarà contenta mi sa! Invece anch'io amavo il completo in lurex fino a quando non l'ho visto indossato dalla Coppola, è stropiccioso, sembra di carta.. peró lo provo!

    RispondiElimina
  26. Lo spolverino a mega dots è NERO (non blu) su fondo grigio, così come i pantaloni e la giacchina con la manica corta. Tua mamma sarà contenta mi sa! Invece anch'io amavo il completo in lurex fino a quando non l'ho visto indossato dalla Coppola, è stropiccioso, sembra di carta.. peró lo provo!

    RispondiElimina
  27. Invidi la provincia?! DA me H&M non c'è, devo aspettare la prossima settimana (leggi: quando ormai questa collezione sarà un ricordo sbiadito nelle menti delle commesse),per raggiungerne uno. Sappiate che sarà inseguita dalla mia ira funesta chi mi ruba il vestito a dots, della foto 8.

    RispondiElimina
  28. ma se una ci va il giorno dopo non trova più niente oppure riforniscono?
    Io non ho più il fisico per fare certe cose e neanche posso prendermi un giorno di ferie per andare da H&M... :P

    RispondiElimina
  29. Premettendo che a me non piace nessun capo di questa collezione, quindi non mi preoccupo per niente di dover andare a fare file, ma se ho ben capito i tuoi riferimenti, Marni si è bellamente rifatto alla stagione 2009?

    RispondiElimina
  30. Nel sito di H&M parlano di un sistema di ingresso basato su braccialetti colorati e di 10 minuti a disposizione per gli acquisti per ogni gruppo di 20 persone. E' veramente cosi' che funziona? Fino ad ora non ho mai osato addentrarmi nel mondo delle collezioni griffate per H&M...

    (approfitto del mio primo commento anche per dichiarare alla Zitella la mia stima imperitura)

    B.

    RispondiElimina
  31. Mi ero già innamorata della collezione ma poi (complice il mio budget di questo mese ridotto all'osso) mi sono detta che va bè chi sa quanta gente ci sarà nel mio H&M a Venezia, che dovrei accapigliarmi con qualche turista giapponese assatanata più alta di me (si non sono una stanga!) e quindi ho accantonato l'idea con buona pace del mio conto in banca e tante tante lacrime!
    Poi vengo a dare una sbirciata sul tuo blog e la vedo, in tutto il suo splendore. Scusate ma devo fare una dichiarazione d'amore a questa donna (scusa non a te ma a Consuelo) perché io amo Consuelo Castiglioni, è riuscita come pochi a far apparire la sua collezione per H&M come una vera collezione (anche se sulla qualità non mi posso ancora esprimere) non come la Donatella che ha proposto outfit...improponibili che nemmeno sulla modella facevano tanta figura. Ecco io, Consuelo la amo e ora per buona pace del mio cuore, mi preparo ad accapigliarmi con qualche turista giapponese più alta di me per prendere almeno un accessorio e la giacchina!

    RispondiElimina
  32. salvo solo gli spolverini blu, quello con le maniche a 3/4 e quello senza maniche...il resto lo possono mettere giusto le modelle sulle riviste !
    GG

    RispondiElimina
  33. "State pensando ai matrimoni? Se non è sulla spiaggia, la risposta è NO"...mi sono sentita chiamata in causa. :D

    La collezione è bellissima, peccato che io domani sarò a Roma a fare da badante a 50 vecchiette dell'Associazione UTE...dici che se le porto da H&M pare brutto???

    RispondiElimina
  34. anch'io ci stavo pensando, vediamo se facciamo a gomitate per lo spolverino!

    RispondiElimina
  35. Per andare da H&M dovrei prendere un aereo.e mi hai fatto venir voglia di farlo solo per avere quello spolverino!

    RispondiElimina
  36. Premetto che, anche se con le amiche ci dilettiamo a far cappottini ed intere linee primavera estate (leggasi: commenti spietati sulle mise delle passanti) già da un pò bisogna fare i conti con la crisi e perciò....acquisti pochini.
    Venendo al sodo, alla prima occhiata mi hanno intrigato i modelli pigiamino, però la mia altezza non è eccelsa, quindi non so; con quella lunghezza alla caviglia, il rischio è quello di sembrare una di quelle bamboline anni '60 che si vedono nei film.
    Oppure, si sfiora l'effetto "acqua in casa".
    Riguardo ai talleurini, pollice verso: non ne porto da anni, ne ho due fatti su misura nell'armadio ma li scanso accuratamente (troppo "bimba brava"); e questa tendenza alla linea trapezio non mi fa cambiare idea: che cos'è, la linea Jaqueline Kennedy dei poveri? Fortuna che non ce ne sono di rosa.
    Gli abiti mi sembrano molto più portabili, se sono di seta anche meglio (chissenefrega se si sporcano, la seta sulla pelle è una libidine pazzesca!)
    Zit, se ti fai scappare quello spolverino....Lo prendo io!
    Ha ragione tua madre, che fra l'altro non dev'essere antipatica (prima che tu innalzi al cielo alti lai di protesta, ti informo che non conosci MIA madre, e se la conoscessi vorresti non averlo mai fatto!)
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  37. Allora io domattina sono libera, vado, faccio pure le foto, e poi le mando alla Zit, come testimonianza da Firenze. Perchè sono troppo curiosa di vedere questi capi di persona,
    Concordo con Lucilla (strano eh?!) sui modelli pigiamino, io sono alta(??!!) 1,65 e anche secondo l'effetto acqua in casa è dietro l'angolo, come si dice anche qui da me. Poi non so, ma le fantasie non mi convincono (ma voglio vederle di persona).
    Uguale per i tailleur, mi sono categoricamente rifiutata di comprarlo anche per la laurea, quando TUTTE, dico tutte lo compravano, e le fantasie sono cmq troppo anni '60.
    Anche a me alcuni abiti non dispiacciono, ma domani tasterò con mano.
    QUESITO: cosa ne pensi nelle scarpe aperte in punta indossate con le calze?
    Zit, non riesco a visualizzare la tua mail, qual'è?

    RispondiElimina
  38. Mi chiedo questa cosa da persona illusa nel mondo; se uno va da H&M venerdì per dire invece di questa mattina trova qualcosa o si sono già comprati le cose migliori?Io voglio la collana bianca con i big petali. Dite che la trovo?

    RispondiElimina
  39. bethmarch io sono andata alle 10 e 20 e non ho trovato quasi più niente. Ma forse domani restituiranno tutto, come è capitato con la capsule di versace. prova a vedere.
    Zitellina ho comprato la camicetta scollata stampa delicata, quella con lo scollo a v. e la t-shirt del bambino. Sono soddisfatta. Il cardigan a pois mi scendeva sulle spalle e poi qui a Lugano che prezzi!!! un cambio iniquo. ecco! è andata, anche stavolta c'ho qualcosa che non metterò forse mai come non ho messo le cose di versace. Ma fa tanto fescion partecipare!!!
    roberta

    RispondiElimina
  40. AMICHE
    Come avrete intuito dai miei latrati su Facebook e Twitter non ho rimediato UNA CIPPA.
    Sono andata all'anteprima stampa per puro culo (mica mi hanno invitata) anche perché stamane sono venuta a lavorare addirittura prima a causa di alcune urgenze. Una dolce amica è riuscita a prendermi lo spolverino stamattina E PER QUESTO RINGRAZIO LA MADONNA CHE LA PROTEGGE e in pausa pranzo tento il tutto per tutto. So che alcune di voi hanno avuto fortuna, SONO FIERA DI VOI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, sono l'amica Anna!! E' stato un piacere conoscerti oggi in mezzo a quella ressa impressionante!!
      Il tuo blog e' davvero bello, complimenti!!!
      A presto,
      Anna

      Elimina
  41. Io ringrazio il fatto che a Liegi le belghe hanno un po' snobbato l'evento... con tutta calma in pausa caffe' sono riuscita a prendere la collana verde ed il vestito di seta a pois!Evviva le belghe che non sanno!

    RispondiElimina
  42. Appena tornata. Ho comprato l'abito stampato MEH (che addosso è meno peggio di quanto non sembri in foto... anzi è proprio carino, molto suora ma molto MARNI)e il top di seta fucsia. Sognavo l'abito a pois ma mancopegnènte, ovviamente. Volevo disperatamente anche gli stivali zoccolosi ma mi è stato detto che erano finiti, salvo poi ricomparire in gran quantità proprio mentre io stavo uscendo.

    Siccome sono in zona, stasera faccio un passaggio veloce tanto per non lasciare nulla di intentato, dopodichè dichiaro chiusa per me questa traumatica esperienza.

    Meg

    RispondiElimina
  43. L'esperienza mi ha prosciugato la materia grigia... ovviamente intendevo i SANDALI zoccolosi!

    Meg

    RispondiElimina
  44. Sarà Marni, sarà chic, ma a me fa proprio schifo!!! A chi possono star bene quelle linee e quelle fantasie?!!!!
    M.S

    RispondiElimina
  45. io sono proprio 'gnurant ma così a prima occhiata mi piacciono solo le borse....sarà che non conosco Marni e H&M non mi piace in generale come linee e queste collaborazioni fatte con i mega stilisti mi sembrano delle concessioni per le poracce come noi....eccheccazz! scusate la sincerità...

    RispondiElimina
  46. Io non ci capisco proprio nulla, lo so....
    infatti trovo tutto estremamente orrendo :(

    RispondiElimina
  47. roberta io per non andare a Lugano e pagare un rincaro di 40 euro mi sono spinta fino a Milano ed è stato il delirio...... quanto mai!!
    com'era la situazione lì? domani passo per vedere se restituiscono qualche collana....

    l

    RispondiElimina
  48. A Venezia la collana con le margherite è finita subito (sia bianca che nera) e anche i bracciali senza svarowsky, dopo i primi due gruppi.. davanti a me gente che spendeva 2000 € in accessori per rivenderli su ebay. I pantaloni un mega fail, vestono che neanche una tuta adidas del 1994.. che basta un accenno di derriere per fare effetto pannolone. Tutto mOlto bello comunque! Peccato non aver trovato la taglia della giacca blu. Pochi pezzi per Venezia, contatissimi.

    RispondiElimina
  49. @Francesca: amica mia, non si dice che siano non alte, io dico che sono slanciata verso il basso, fa più fine.
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  50. Io mi sono fatta prendere lo spolverino da un'amica ma ho cannato in pieno la taglia,io ho una 42 italiana e ho preso una 36 (anche se la 42 italiana è una 38 europea) .. è ENORME, dietro la schiena fa effetto "uovo":(

    RispondiElimina
  51. Ragazze ciao! Se a qualcuna può interessare ho alcuni capi doppi che vorrei rivendere... la maglietta in broccato (in 40 e 42 IT), la giacchina con i pois blu, il vestito di seta con la fantasia sul verde (il primo della seconda foto di questo post), la canotta di seta con la fantasia marrone e bianca (l'ultimo della II foto), il colletto nero... la vestibilità è molto ampia... :)

    RispondiElimina
  52. Annaaaaa MITICAAAA pensavo non riuscissi a trovarmi!!!!

    RispondiElimina
  53. @Zit: ti ho inviato una mail all'indirizzo indicato sulla pagina Fb

    RispondiElimina
  54. @ Anonimo: io sono interessata all'acquisto di alcuni pezzi. Come faccio a contattarti?

    RispondiElimina
  55. zit guarda:
    http://www.ebay.it/itm/H-M-MARNI-collana-necklace-/110838094236?pt=Bigiotteria&hash=item19ce77199c
    rivendere su ebay come sciacalli lo trovo triste però mi pare che questa la volevi proprio.. ed il prezzo pare onesto
    ciao
    elena

    RispondiElimina
  56. Ciao, mi sono permessa di citare questo post con il link in un mio post, spero non ti dispiaccia.

    RispondiElimina
  57. MI piace un sacco il blog!!! WOW!! la parte in cui parla con tua mamma mi sembra di avere a che fare con la mia... " Ire costa però, dai provalo che ti serve, se ti sta bene te lo prendo! Ti sta bene poi è di quel colore lo usi ti serve si dai ti sta bene bene te lo prendo" " Grazie mamma!!"
    Ahahah sempre stato così!

    RispondiElimina

Condividimi tutta