venerdì 4 maggio 2012

Start spreading the news

Pare che ci siamo.
Il passaporto è valido. La marca da bollo da 40,29 € l'ho comprata.
L'ESTA è stato approvato e stampato.
L'assicurazione sanitaria è stata fatta da papà (che amore, a me non sarebbe nemmeno venuto in mente).
I dollari sono pronti.
La Vi mi ha portato la sua fotocamera.
Ho la batteria del Blackberry nuova.
Ho comprato le Superga per camminare senza rimetterci le ballerine (e la schiena).
Ho stampato la lista di cose da dire, fare, baciare, lettera e testamento che mi ha scritto Carlotta che lei a New York ci vivrebbe.
Sì, andrò a vedere la Frick Collection che mi pare una cosa sufficientemente da hipster per venirvela poi a raccontare e farvi credere che non sono così mainstream come sembro.

Ho prenotato questo volo cinque lunghissimi mesi fa, il 21 dicembre.
In un pomeriggio buio di dicembre, stufa di piangere per troppi giorni di fila di tristezza, di noia, di immobilità.
La vita in ufficio era sempre più pesante, l'aria sempre più gelida nonostante il riscaldamento a palla.
Ho pensato “diamo un occhiata ad Expedia, vediamo quanto costa un volo per New York in primavera”.
Seleziono MILANO (tutti gli aeroporti) e NYC (tutti gli aeroporti).
Primo risultato: American Airlines, volo diretto, 420 Euro.

Boia deh, ho appena preso la tredicesima, magari riesco anche a pagarlo. Alla fine non mi pare tanto.
Sito dell'American Airlines.
Seleziono MILANO MXP – NYC JFK. Andata 7 Maggio – Ritorno 14 Maggio.
Prezzo: 393 €.


Scrivo la mail a Barbara, la mia amica che vive a Manhattan:
Lo so che te l'ho detto mille volte e lo so di aver perso di credibilità.
Ma stavo pensando di prendere un volo, per NY, per Maggio tipo. Mi sento nella fase in cui posso spendere forse 500/600 euro per un volo.
Che ne pensi? In che punto della tua vita sarai a Maggio?”

Sono passati cinque mesi e sto per partire.
Pensavo di voler partire per dimenticare, per mettere via un po' di cose, un po' di persone, un po' di me.
Volevo partire per realizzare un sogno, per dimostrare qualcosa a me stessa come che io, piccola Zitella di Paesello, posso arrivare fino a New York (per la precisione fino a Rivington Street) da sola, senza perdermi e farmi venire attacchi di panico.
La gente ci va con le amiche a New York.
La gente ci va con il fidanzato a New York.
La gente ci va per lavoro a New York.
Io ci vado da sola.

Cinque mesi ed è successo un po' di tutto.
Ho un amico che non mi parla più perché forse si è reso conto di aver fatto una grandissima cazzata con me.
Ho un ex fidanzato che non mi fa più paura perché adesso so che è finita. E non ne sono triste, ma sollevata.
Ho sempre lo stesso lavoro, che non mi soddisfa ma che vabbhè in 'sto periodo è meglio non lamentarsene.
E ho pubblicato una foto su Facebook, sul mio profilo, molto importante.
Importante perché io queste cose non le faccio. Mi hanno sempre dato la nausea.
Non le faccio perché ostentare la felicità in genere porta sfiga.
Non le faccio perché vai a sapere l'invidia della gente cosa può fare.
Ma l'ho voluto fare, perché in quella foto io e te siamo veramente dolcissimi.
E poco importa se il grosso della magia della nostra foto l'ha fatta Instragram, perché il bianco e nero rende tutti più belli. In quella foto io ho gli occhi chiusi e ti bacio. E son tranquilla.
Volevo solo farlo sapere a tutti, che adesso son tranquilla, perché santiddio, io so di meritarmelo.

Ci vediamo al mio ritorno, galline.


96 commenti:

  1. Evvaii!!! Divertiti, di cuore!! Claudia

    RispondiElimina
  2. vai e divertiti te lo meriti! C.

    RispondiElimina
  3. Buon viaggio Zit!! Divertiti, rilassati e goditi NY <3

    RispondiElimina
  4. Anche io ci andai da sola a NY, vai tranquilla che la gente la trovi là :-)
    divertiti, è impossibile non farlo :-D
    un abbraccio!!

    Lily

    RispondiElimina
  5. ti stimo! magari un giorno avrò lo stesso coraggio!..

    RispondiElimina
  6. Ti invidio da morire, divertiti Zitella: New York ai tuoi piedi! :)

    RispondiElimina
  7. Spacca ny...buon divertimento zit
    Giorgia

    RispondiElimina
  8. ognuno si merita di essere felice e tranquillo, tu zit come tutti gli altri te lo meriti.Goditi la tua vita e la tua vacanza nella grande mela.

    Serena

    RispondiElimina
  9. zit, mi hai fatto commuovere.
    spero di poter scrivere un post simile prima o poi.e di non dover aspettare secoli prima di farlo.
    divertiti.a me mancherai *.*
    Laura

    RispondiElimina
  10. Ma buon viaggio davvero!!! ;*

    RispondiElimina
  11. Zitella, mi fai sorridere dopo una mattina odiosa.
    Divertiti!

    RispondiElimina
  12. Zitella, mi fai sorridere dopo una mattina odiosa.
    Divertiti!

    RispondiElimina
  13. Brava!! Buon viaggio e in bocca al lupo per tutto!

    Chiara

    RispondiElimina
  14. Sai mai che trovi un lavoro alla "Il diavolo veste Prada"...ma tu ovviamente sarai MIRANDA PRIESTLY!

    RispondiElimina
  15. goditela zit. viaggiare da sole è fichissimo e la sensazione di libertà è inebriante: poi i piedi cominciano a frizzare e si vuole sempre andare da tutte le parti
    r.

    RispondiElimina
  16. cioè, ma anche io sto partendo (domani). Saremo insieme - o meglio, contemporaneamente - nella big apple :-) Ma una cosa mi inquieta, se puoi rispondermi: io faccio scalo a Londra, serve lo stesso la marca da bollo? non vorrei trovarmi respinta e/o con una bella sanzione.. Mia sorella sostiene con sicurezza che non serva perchè si tratta di paese Ue, ma io non sono così tranquillina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Italia-Londra basta la carta d'identità, non c'è bisogno del passaporto, ma se poi fai Londra-Stati Uniti sì che ci vuole la marca da bollo.

      Elimina
    2. PS: Preciso che recentemente sono andata in Africa con scalo a Dubai partendo da Roma Fiumicino e nessuno nè all'imbarco nè al ritorno al controllo passaporti mi ha controllato la marca da bollo (che non avevo perchè me ne ero completamente dimenticata)

      Elimina
    3. MI sono spiegata male, scusate ho riletto ora, sono rimbambita stamani e non posso cancellare il primo commento.
      @PinkVale ll problema non è Londra-USA, in quanto la marca da bollo è una tassa governativa italiana e agli inglesi non frega un tubo che uno ce l'abbia sul passaporto, anzi nemmeno sapranno che uno ce la dovrebbe avere. Il problema si pone in uscita dall'Italia. Se tu ti stai imbarcando con scalo Londra ma con destinazione FINALE USA (quindi paese fuori dall' UE per cui ci vuole la marca) e al controllo passaporti vedono che non ce l'hai, possono impedirti l'imbarco. Poi ti ripeto, come ho scritto sopra, a me imbarcandomi con destinazione finale Africa nessuno me l'ha controllata e non l'avevo.

      Elimina
    4. da anni vado fuori dall'Europa senza aver mai messo una marca da bollo al passaporto e mai avuto alcun problema
      r.

      Elimina
    5. @ r. Ma infatti, pure io, perchè me ne sono sempre dimenticata e non la controllano mai, ma la legge dice che ci vuole, e se sfiga delle sfighe una volta la controllano, di fatto l'imbarco te lo possono impedire

      Elimina
    6. Allora a me hanno consigliato di averla, non perché mi possano impedire l'imbarco ma solo perché potrebbero fare casini. E io vivo di ansia.
      E' vero che è una tassa italiana quindi una volta a NY non gliene può fregar di meno a loro che io ce l'abbia o meno. Piuttosto delle colleghe sono state fermate in aeroporto a Milano perché non ce l'avevano a causa di questa diffusione sempre maggiori di controlli tributari della Finanza.

      Elimina
    7. @Zit appunto, il problema è questo, in uscita dall'Italia, e in caso non puoi contestare nulla perchè per la legge ci vuole. Meglio mettere 40 euro in più che avere problemi

      Elimina
    8. grazie mille, ragazze. E io e te, cara Zit (se posso prendermi questa piccola confidenza), auguriamoci una permanenza molto faiga nella grande mela (e poi per me a Boston, come seconda tappa). Buon viaggio :-)

      Elimina
    9. Confermo anche io. Viaggio verso Los Angeles quasi ogni anno. La maggior parte delle volte la marca non viene controllata ma altre viene apposto addirittura un timbro. Meglio averla. Il viaggio non verrà compromesso ma senza si rischia una bella multa.

      Elimina
    10. La marca da bollo non influisce in alcun modo con la possibilita' di uscire o rientrare in Italia, a quelli dei controlli aeroportuali non importa se ce l'hai o meno, ma se ti becca la finanza ti multano... E di questi tempi di controlli nefanno parecchi, qualche mese fa mi sono presa una bella multa a Malpensa perche' controllano anche i vecchi viaggi fuori dall UE...
      Pero' se si fa scalo in un paese europeo basta usare la carta d'identita' e il passaporto solo nel controllo successivo, ho chiamato in questura per avere informazioni e questo e' stato il suggerimento!

      Elimina
    11. Sì certo, il problema è la finanza. Sì che influisce (testimonianza diretta di colleghe, bloccate all'imbarco), addirittura una al rientro in Italia! Nel senso, sbarcata in Italia, controllo passaporti, non volevano farla passare.

      Elimina
    12. ma deve essere timbrato, infatti se non si timbra vale anche l'anno successivo.buona vacanza aspetteremo con ansia il tuo rientro Cristina

      Elimina
    13. Adesso la marca per il passaporto (e tutte le marche) sono fatte con data di emissione per cui timbrarle non serve più, c'è già la data sulla marca stessa.
      Inoltre la marca vale 1 anno però considerando la data di emissione del passaporto:
      http://www.poliziadistato.it/articolo/190/
      Il contrassegno telematico(Concessioni Governative) vale 365 giorni dalla data del rilascio del passaporto. Per gli anni successivi la scadenza del contrassegno fa riferimento alla data dell'emissione del passaporto. (esempio: passaporto rilasciato il 10 aprile 2000, scadenza marca 9 aprile 2001).

      Pertanto se metti la marca/contrassegno, ad esempio, l'8 aprile il 9 ti è giù scaduto.

      Elimina
    14. ma se la marca la compro e non la uso scade anche nel cassetto?

      Elimina
  17. Te l'avevo scritto,in quel post molto trsite, che "qualcosa/qualcuno" sarebbe successo. Sono felice per l'ex lasciato indietro, perchè mi ricorda la mia storia, e quanto sono felice adesso. Vedrai che sarà così anche per te.
    Per il viaggio, tranquilla che viaggiare da sola è pure divertente,io l'ho fatto più volte!! Mi raccomanda postaci foto di NY al ritorno. Buon viaggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo anch'io con Francesca, viaggiare da sole è fantastico: hai il mondo ai tuoi piedi, puoi fare quel che capzio ti pare e tutte le occasioni saranno tue; ti par poco? divertiti un casino!
      Ciao
      Lucilla

      Elimina
    2. Oooh ecco Lucilla, mi pareva strano non si fosse ancora palesata in questo post! Amica, sei d'accordo con me che alcuni esemplari di ex vadano lasciati indietro? (Anche se siamo un pò dure a capirlo? ) Zit sei sulla buona strada, avanti tutta, passando per NY.

      Elimina
  18. Non credo di essere mai stata così felice per qualcuno che non conosco.
    Vai e vivi! :)

    Sonia

    RispondiElimina
  19. Anche io ci sono andata da sola a NY, un mese. Vedrai, ti sentirai a casa! In bocca al lupo per tutto zit, te la meriti di sicuro in po' di serenità! <3

    RispondiElimina
  20. I hope you'll have a blast!
    Ti meriti di essere serena, ti meriti di essere una persona felice.
    E poi checaz** New York è New York, come dice Carrie "2 L's: labels and love".
    Gi

    RispondiElimina
  21. Buon viaggio e divertiti da far schifo!!;)

    RispondiElimina
  22. Goditelo questo viaggio, Zit! Perché viaggiare da soli è un lusso che ognuno di noi dovrebbe concedersi nella vita.
    Io sono stata a NY tre giorni, durante il viaggio di nozze. Troppo poco tempo per capire anche un milionesimo di questa città. Ho avuto una visione della sua bellezza la mattina della partenza, una domenica: mi sono vista davanti la sequenza d'apertura di "Colazione da Tiffany". Una magia.
    E poi, il viaggio di nozze è sempre carico di significati, bello anche se ti schiaffano in una prigione colombiana in mezzo ai ragni: ma da sola, NY sarebbe stata di più.

    LibraiaVirtuale

    RispondiElimina
  23. Buon viaggio cara Zit!
    Te lo meriti sì!!! Ti abbraccio :-)

    RispondiElimina
  24. Uno dei miei più grandi sogni è andare a New York.
    La prima (e, per ora, unica) volta che ho messo piede negli Stati Uniti, mi veniva da piangere dalla commozione.
    Anch'io ci andrò da sola nella Big Apple, se sarà necessario.
    Quindi, questo tuo viaggio lo sento anche un po' mio.
    Tu te lo meriti davvero, vai e conquista NYC Zit, poi torna e facci un po' sognare.

    RispondiElimina
  25. Non è quel che vidi che mi fermò.
    E’ quel che non vidi.
    Puoi capirlo, fratello?, è quel che non vidi…lo cercai ma non c’era, in tutta quella sterminata città c’era tutto tranne..
    C’era tutto
    Ma non c’era una fine. Quel che non vidi è dove finiva tutto quello. La fine del mondo.
    Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro. Tu, sei infinito, e dentro quei tasti infinita è la musica che puoi fare. Loro sono 88. Tu sei infinito. Questo a me piace. Questo lo si può vivere. Ma se tu..
    Ma se io salgo su una scaletta, e davanti a me..
    Ma se io salgo su una scaletta e davanti a me si srotola una tastiera di milioni di tasti, milioni e miliardi..
    Milioni e miliardi di tasti, che non finiscono mai e questa è la vera verità, che non finiscono mai e quella tastiera è infinita.
    Se quella tastiera è infinita, allora..
    Su quella tastiera non c’è musica che puoi suonare. Ti sei seduto su un seggiolino sbagliato: quello è il pianoforte su cui suona Dio.
    Cristo, ma le vedi le strade?
    Anche solo le strade, ce n’era a migliaia, come fate voi laggiù a sceglierne una.
    A scegliere una donna.
    Una casa, una terra che sia la vostra, un paesaggio da guardare, un modo di morire.
    Tutto quel mondo.
    Quel mondo addosso che non sai nemmeno dove finisce..
    E quanto ce n’è.
    Non avete mai paura, voi, di finire in mille pezzi solo a pensarla, quell’enormità, solo a pensarla?
    A viverla…


    Buon viaggio da una tua buona lettrice...
    C.

    RispondiElimina
  26. Hamburger da Hillston - 278 south park avenue. Da paura!!! ciao e buon viaggio...

    p.s. qualcosa da bere al 230 fifth av.

    ri-buon viaggio e NY è il posto più figo del pianeta

    RispondiElimina
  27. Boia deh! have fun... citizen

    NY ♥ ME

    RispondiElimina
  28. evvaiii..spacca il culo a Clio make up...cmnq noi abitiamo a pHiladelphia, solo 1 ora e mezza da nyc! 011 267 241 5353, questo e' il mio numero per visite guidate a philly! Francesca!! besosss

    RispondiElimina
  29. Buon viaggio! E' il mio primo commento qui, ma ti leggo da qualche tempo ormai...
    Goditela, che te lo sei meritato.

    RispondiElimina
  30. Che meraviglia! Sai che ti dico? Che se gira bene io me ne vado a San Francisco, che è sempre stato il mio sogno...Buon viaggio e divertiti tantooooooo!

    RispondiElimina
  31. Consiglio una seratina a teatro. Colà ci vidi Frankenstein Jr The Musical a Broadway (mi pare ci sia ancora) e pur non capendoci una mazza è stato bellisssimissimo.

    RispondiElimina
  32. ..Zit....l'ha già scritto qualcuno..ma....non sono mai stata così felice per qualcuno che manco conosco...che se ti incontro per strada manco ti posso salutare..ma sono felice per te..!! E quasi quasi, anche se N.Y. è il mio sogno da una vita, mi dico che io faccio un passo indietro, perchè adesso tocca a TE....!! Noi saremo lì con te...lo sai..!!
    Tanti tanti baci!!
    P.S.:
    Forse però le Superga potrebbero farti male ugualmente alla schiena e ai piedi...ma so che avrai anche un'eventuale alternativa...!!

    RispondiElimina
  33. grande Zit! vai e conquista la big apple! e poi al ritorno dettagliatissimo racconto della nostra fashion guru plisssss!!! ;o)

    RispondiElimina
  34. tu con la mia adorata Vale in USA!!! non ci posso credere! foto e! mi raccomando Valeeee!!!
    ora ti consiglio i pochi rimedi omeopatici per i viaggi anche se so già che li ignorerai....

    1-Arnica 5CH per i traumi in genere, coliche renali...
    2-Aconitum 5CH per i colpi di freddo che di solito si prendono in viaggio o gli spaventi, le crisi di panico....
    3-Arsenicum album 30CH per eventuali avvelenamenti alimentari da prendere subito dopo il cibo guasto o l acqua inquinata.

    Tanti auguri e buon viaggio Zi! :)

    RispondiElimina
  35. Un hip hip urrà per te da cheerleader da una tua silente ammiratrice.
    Vai, divertiti, vivi e poi torna con un post di raccont lunga tre pagine per noi "galline"!
    Un'affezionata Crudelia.

    RispondiElimina
  36. Anche io ho paura della felicità!
    Goditi New York!

    RispondiElimina
  37. Zit, ma Alberta Ferretti per Macy's? Buon viaggio!

    RispondiElimina
  38. Goditela allegramente, zit! NY è fatta per...tutto quello che ti pare.
    (genio)

    RispondiElimina
  39. Grande Zit! Vola leggera, divertiti, goditi NY! Sei ad una svolta e lo sai. Ti abbraccio, buon viaggio.

    RispondiElimina
  40. Goditela! Io ho vissuto per un po' sull'altra costa. Assorbi tutto e vivitela come fossi in un film!

    RispondiElimina
  41. NY in primavera è un incanto e come ha detto Mareva ad ogni angolo di strada sembra di essere in uno dieci cento film, da Frank Capra a Nora Ephron.
    Goditela!
    Buon viaggio da una ex zitella ma sempre acida

    RispondiElimina
  42. Alloro magari ci vediamo in giro! che NYC smembra tanto grande ma io continuo ad incontrare gente che conosco!
    Se hai bisogno di aiuto o ti perdi da qualche parte scrivimi!
    Buon viaggio

    RispondiElimina
  43. Vai Zit! Divertiti!

    RispondiElimina
  44. grande!!!!buon viaggio e divertiti :)
    io sto qui ad aspettare il resoconto ;)

    RispondiElimina
  45. Go Zit, conquista l'Ammmmerega.

    RispondiElimina
  46. Ecco, qui il commento è obbligato, cercherò di essere il meno stucchevole possibile: ti seguo dal post del matrimonio dell'Anto e a questo punto sono davvero feliciona per questo post. Salutami la città più bella del mondo!

    RispondiElimina
  47. Vai bella divertiti. Io la Frick Collection non ho fatto in tempo a visitarla, però sono stata a Hoboken a vedere la pasticceria del Boss delle Torte (ahah che trash!). A presto e buon viaggio!

    Miss G

    RispondiElimina
  48. Grande ZIt!!! Io a NY ci sono stata un anno fa ed è stato Amore!
    Per nutrirti ti consiglio:
    burger joint all'interno del Park meridian (il loro hamburger lo continuo a sognare di notte);
    the spotted pig (314 W 11th St ) nel Village (da me eletto miglior brunch)
    Brunch al mandarin hotel al columbus circle (con super vista);
    Magnolia Backery e chetelodicoafa!!! Tra l'altro c'è un certo Marc Jacobs proprio vicino vicino dove fare un po' di sano shopping!

    E questi sono quelli che ti consiglio ad occhi chiusi e che ricordo meglio, ma se dovessi avere bisogno di qualche altra info tuittami!!! Sono preparata soprattutto per il cibo!!!

    Zit goditi la Grande Mela!

    <3

    RispondiElimina
  49. Evvai! Sono contenta per te!
    Buon viaggio! Anna

    RispondiElimina
  50. grandissima! buon viaggio e sono felicissima che tu abbia accolto il mio consiglio di andare a vedere la frik collection :) fatit anche un bel giro a brooklin che merita! un bacio e divertiti!

    RispondiElimina
  51. BUON VIAGGIO ZIT!!!DIVERTITI

    RispondiElimina
  52. Buon viaggio Zit! fai un salto anche alla Neue Gallery se riesci, e' proprio accanto alla Frick, merita!

    RispondiElimina
  53. Spero che tu riesca a farti emozionare dalla grande mela <3
    buon divertimento!!

    RispondiElimina
  54. fai buon viaggio e divertiti!! tranquilla che NY è l'ultimo posto al mondo dove potrai sentirti sola :)

    RispondiElimina
  55. Fantastica NY!!!

    Io sono assolutamente per i viaggi da sola, anche perchè é dura trovare qualcuno che tenga il mio passo e sopporti le mie tappe shopping! ;)

    Buon divertimento!!!!

    P.S.: a Times Square Gelato ColdStoneCreamery con tanto di intrattenimento musicale, paninazzo da The Counter e muffins al The Crumb Bake Shop!!

    RispondiElimina
  56. anche io ci sono andata da sola.
    ho deciso in una settimana, preso il biglietto, e partita nel giro di 4 giorni.
    è stata la cosa più bella che mi sia concessa.
    certe cose vanno fatte e basta, pensarci troppo serve solo a distrarsi inutilmente ;-)

    RispondiElimina
  57. Portati l'entusiasmo. Non ti serve altro.
    Buon viaggio.
    Luce

    RispondiElimina
  58. Buon viaggio ma...cerca di rilassarti un po'! Da come sei in tensione, sembra che stai per partire volontaria per l'Afganistan.
    Roby

    RispondiElimina
  59. Il galà del MET senza zitella non è il galà del MET

    RispondiElimina
  60. buon viaggio.

    (la frick collection è uno dei posti più incredibili di ny.)

    RispondiElimina
  61. fantastico! Aspetto dettagli sul tuo trip a New YOrk. E' da una vita che sogno di andarci! Magari troverò anch'io il mio volo ideale un giorno? :)

    RispondiElimina
  62. Buon viaggio Zit buon viaggio buon viaggio!!!!!!

    RispondiElimina
  63. Ciao Zit, immagino tu stia rientrando a quest'ora. Spero ti sia divertita e riposata perché al tuo rientro ti docca darci il resoconto di NYC nonché le pagelle del MET gala. Come stronchi te le strappone gna fa nessun altro!
    Torna presto Zit!
    Eleonora

    RispondiElimina
  64. C'è un premio per te ;)

    http://jillianconsigli.blogspot.it/2012/05/blog-award-backlog.html

    RispondiElimina
  65. No, ma ti giuro, le ultime righe le avrei potuto scrivere io pari pari! (soprattutto la parte della foto di Instagram)

    RispondiElimina
  66. Cara Zit, non mi conosci ma da un mesetto sono un'appassionata lurkatrice del tuo blog. Premesso che aspetto con ansia il resoconto della tua vacanza a NY, volevo sengalarti che la Spada ha colpito ancora (ovviamente approfittando della tua assenza dalla blogosfera)
    rilasciando un'intervista a Natural Style in cui, testualmente, dice "Non potrei seguire una dieta perchè sto allattando. Mangio per due e non rinuncio ai dolci ma il mio fisico non ne risente". Posso dirlo io? Ma fottiti Ilaria Spada!!!

    RispondiElimina
  67. Ti ho seguito nei tuoi Twits niuiorchesi, ti ho anche risposto a qualcuno.
    Ora friggo in attesa di un post.
    Puoi farlo anche a piccole puntate, eh, mica abbiamo pretese ;-)

    Lilla

    RispondiElimina
  68. :') questo è il primo post che leggo di te... e non sarà l'ultimo :) buon viaggio... have a nice trip!!!

    RispondiElimina
  69. zit è la prima volta che ti leggo e penso che in un' altra vita saresti stata la mia migliore amica!grosse novità per te...wow! leggerti è una boccata d'aria fresca! ti lascio con questa bella citazione:In genere il destino si apposta dietro l'angolo, come un borsaiolo, una prostituta o un venditore di biglietti della lotteria, le sue incarnazioni più frequenti. Ma non fa mai visita a domicilio. Bisogna andare a cercarlo.
    la vita è cosi imprevedibile e io sono dannatamente ottimista...in bocca al lupo! Annie

    RispondiElimina
  70. IL RESOCONTO DEL VIAGGIO??? :-)))

    RispondiElimina

Condividimi tutta