Blog umoristico ma molto realistico di fitness, moda e celebrities. Vivo a Milano e lavoro nella moda, sul web mi chiamo Zitella Acida ma se mi incontri per strada chiamami Lucia!

giovedì 11 luglio 2013

Essenziali da mettere in valigia - Cazzomimetto Estate 2013

Siamo a luglio. Inoltrato.
Il massimo dell'attività che ci concediamo in ufficio è fissare il Google Doodle, fare foto alla grandine o al massimo leggere la colonna di destra di Repubblica.
Tra un mese sono in vacanza. Anzi, meno di un mese.
Chi ha avuto avuto avuto, chi ha dato ha dato ha dato. Fighedomani the time is OVAH.
10 MESI DI PALESTRA AMICI

Avrei potuto fare di più e di meglio o per lo meno questo è quello che la mia coscienza mi dice, eppure la nutrizionista mi ha detto che sono pure troppo fissata, e che non mangio nulla di sbagliato ad eccezione del sale. Ecco, la ritenzione idrica è mia nemica a quanto pare.
Motivo per il quale ho totalmente eliminato il sale (HELLO! A quanto pare si può vivere senza!) e provato il drenante Protiplus per 10 giorni che mi ha fatto correre al bagno ogni mezzora. E di notte. E mentre sono in palestra. All'aperitivo. Al ristorante. Insomma SEMPRE.
L'effetto è quello di sentirsi (e vedersi) almeno un po' più asciutti (il mio problema è la pancia) e come terapia d'urto prima delle vacanze io lo consiglio. In più la sana e buona abitudine di portarmi la mia bottiglia da un litro e mezzo in ufficio ogni giorno  ormai non la perdo più (e risparmio i soldi per l'acqua dei distributori).

Dicevamo delle ferie, difficile pensare ad altro.
La parte “Furio” di me ha già preparato la tabella con il timing e quella del budget per le vacanze (il mio fidanzato ancora ride per ieri quando gli ho detto “secondo i miei calcoli ci serviranno 387 euro a testa per gli extra”).
Ora che so quanto mi costa questa vacanza (e gran parte l'ho già pagata) mi rimane la parte divertente, un po' come quando hai consegnato la tesi e ti concedi di pensare a cosa indossare alla discussione.

Passerò 10 giorni in Portogallo, precisamente ad Algarve.
Qualcuno di voi c'è mai stato? Avete indicazioni, consigli, suggerimenti da darmi? Ci sono posti che NON posso non vedere?
Come è facilmente immaginabile non sono una da vacanza con lo zaino in spalla e nemmeno una da vacanza con lo zaino in mano. Io, lo zaino, non lo voglio proprio vedere. Una borsa di paglia per tenere gli asciugamani E BASTA.
Non farò mai la vacanza all'avventura a fare trekking per vedere i templi, a mangiare insetti, a dormire per terra, a schivare zanzare che già a Milano mi procurano reazioni allergiche degne della foresta del Borneo.
Per me una vacanza deve avere il mare (CELO), il sole (CELO), la sabbia (CELO), dei libri (CELO) e il relax (BOH?).
Sono una salamandra della spiaggia, io pago per venire lì e prendere il sole, prendere il mare, prendere quello che c'è da prendere. E se per prendermelo devo pure salire sulla Scala dei Turchi -come ho fatto l'anno scorso- pregando tutti i santi del calendario di non farmi cadere e spaccarmi le ossa ALLORA VA BENE LO FACCIO, basta che al di là ci sia la mia FOTTUTA spiaggetta. Racchettoni? MAI. GIOCATO. IN. VITA. MIA.
Come per la gita scolastica di quinta potrei (dico POTREI) fare una lista delle cose da mettere in valigia ma perché fare una lista quando posso farci un post.
Infatty.

SITUAZIONE 1 – ALL'AEROPORTO

Conosciamo benissimo le regole dei look da aeroporto: comodo, caldo e chic. Anche se non partite dal LAX ma da un più rustico aeroporto come quello di Bergamo dal quale partirò io, vorrete essere sicure che nella remota possibilità che ci sia un paparazzo all'arrivo veniate fotografate con quel misto di sguardo assonnato e annoiato, il trucco fintamente naturale come quando Marina Kroeger si sveglia la mattina e l'allure di Olivia Palermo quando piscia il cane.


Cappello - River Island
Orecchini - Asos
T-Shirt - Topshop
Maglia - Topshop
Boyfriend jeans - Moto Vintage
Shopping - Whistles
Bustina Portadocumenti - Blue Q

OPPURE:




SITUAZIONE 2 – ANDARE IN SPIAGGIA

Questo week-end ho comprato un accessorio fondamentale per la mia vacanza all'insegna dell'ozio in spiaggia, cioè il CAPPELLO DI PAGLIA che, insieme all'usuale protezione SPF 30, saranno i miei BFF.
Per il tragitto casa – spiaggia solitamente amo usare quei vestiti o quegli ensemble che sono considerati troppo CUBEDDU per poterci girare in città. Quindi shorts, camicioni, abitini bianchi, tutto insomma quello che non è il pareo [per il quale vale lo stesso discorso dei racchettoni, mai avuto uno].



Cappello - River Island
Borsa - Mango
Bracciali - Anthropologie
Crema Solare - Clinique
Abito - Topshop
Bikini - Topshop
Sandali - Asos

OPPURE:



SITUAZIONE 3 – SERATE ESTIVE

Chi mai non è andato ad un falò in spiaggia? Io per esempio, ma bisogna tenersi pronte. Anni di cinematografia e Baglioni ci hanno insegnato che d'estate sui litorali non si faccia altro. Io colgo l'occasione d'estate per fare quella che normalmente non sarei mai: UNA FOTTUTA HIPPIE. Dio mi ha dato l'altezza e la taglia 44, tutti doni che io preferisco valorizzare con gonne maxi, vestiti lunghi e colorati, capelli sciolti, coroncine di fiori, coroncine di brillantini e sandaletti piatti.



Abito - Topshop
Orecchini - Marni
Pochette - Santi
Sandali - Asos

OPPURE:


[Avrete notato anche voi questa svolta artistica nell'uso dei programmi di edit di immagini, tutto merito della mia collega Elena alla quale sono infinitamente grata. Dovendo fare affidamento solo sulle mie capacità staremmo ancora a Paint].

SHARE:

74 commenti

  1. Grazie mille per il nuovo sistema di immagini, love you!

    RispondiElimina
  2. Sono stata l'anno scorso in algarve e me ne sono innamorata!
    La regola dell'alagrve secondo me è : più vai ad ovest (verso l'atlantico per capirci) più troverai paesaggi splendidi, surfisti fighi, tramonti spettacolari e spiagge ENORMI semi vuote. Non è raro che in spiaggia ci siano 5 o 6 persone e essendo la spiaggia di 3 km larga circa 1km, che non vi vediate tutto il tempo! non c'è cosa migliore per rilassarsi? Ovviamente, piàù vai ad est ( al confine con la spagna, parlo di albufeira, faro, Portimao) più ti sembrerà di stare a Birghton con frotte di inglesi che guidano alla cazzo e bevono, sporcano e puzzano , bambini urlanti, parcheggi introvabili, spiagge stracolme. Questo è anche l'algarve purtroppo! merito dei mega resort /campi di golf dove si rifugiani migliaia di inglesi ogni estate. ( calcola ho beccato 1 italiano in tutta la vacanza!).
    Cosiglio spassionato, vai ad ovest il più possibile! spiagge stupende, mare gelido però, vento che ti fa abbronzare e manco lo senti!
    Posti TOP:
    -Sagres, paesino che si trova sulla punta dell'Algarve dove si mangia pesce da dio e si spende pochissimo! ( Ristorante "A silva")
    -dopo sagres, un MUST è cabo de sao vicente il punto più a ovest dell'europa. Vai al tramonto e vedrai il più bel tramonto della tua vita, assicurato ;).
    -Praya do bordeira e tutte le spiagge "risalendo l'atlantico per capirsi". Paradisi!
    -Evita praya do santa ana e posti del genere sono affollatissimi e fanno schifo!
    -Ilha de Tavira ( unico posto a "est" che ho adorato, prendi un battelo per andarci e sei su una lingua di sabbia in mezzo al mare!

    Buon viaggio! :)

    RispondiElimina
  3. sì dai però le birkenstock da te non me le aspettavo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indosso orgogliosamente le Birk da almeno 2 anni, sono del partito PRO BIRK usate con parsimonia. In occasioni dove è necessario stare comoda (o camminare tanto) le porto senza vergogna alcuna. Eppoi, da questa stagione, pure Celine è diventata PRO BIRK!

      Elimina
    2. Io non riesco proprio a farmele piacere invece... Però se lo dici tu, quasi potrei rivedere la mia posizione... la cosa che più seduce è la loro supposta comodità (mai provate per cui non saprei se poi è effettiva).
      Comunque volevo dirti che ti seguo da un po' ormai (ma non commento mai) e mi piace un sacco come e cosa scrivi, ti ringrazio per tutte le volte che mi hai fatto scoppiare a ridere da sola e per le dritte di stile a cui non sarei mai arrivata :)

      ciao da una lettrice (che si è) affezionata e auguri per tutto.

      Elimina
  4. "Gli ensemble considerati troppo CUBEDDU" - sei ufficialmente il mio idolo!! ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, mi chiedevo.. cosa vuol dire? Da noi in Sardegna è solo un cognome!

      Elimina
    2. Cubeddu è l'autore di un articolo che ha fatto molto scalpore nelle ultime settimane
      http://www.ilsecoloxix.it/p/cultura/2013/07/01/APvyOAsF-ragazze_siete_shorts.shtml

      Elimina
  5. Hai il mio stesso ideale di vacanza... :D

    RispondiElimina
  6. Sono stata un paio di volte in Algarve e se dovessi dare un consiglio, investirei i soldi per una notte nella Pousada de Sagres.
    Costa tre volte gli alberghi normali, è vero, ma ha il panorama sul Cabo e un ristorante spettacolare dove riesci a mangiare anche qualcosa di più elaborato di quello che puoi trovare nei ristoranti fuori, tutti ottimi comunque.
    Ultimo consiglio potrebbe essere noleggiare l'auto e darsi al Camel Trophy, prendi stradine secondarie che sembrano finire nel nulla ti ritrovi in spiaggette spettacolari dove potresti essere l'unico bagnante.

    RispondiElimina
  7. ecco esco dall'anonimato per dirti che, a 34 anni, due figlie all'attivo, una lunga carriera (ormai in declino) di femminista alternativa che non si trucca, snobba la moda, campa di birkenstock, per colpa tua e della spora, in una settimana ho acquistato un paio di stiletto tacco 13 FUCSIA - o forse è ciclamino?- (descritte così paiono roba zoccolesca e invece sono tanto belle ed eleganti) e il cerchietto alla greca di asos.
    bau

    RispondiElimina
  8. Sono così PRO che ho uno scatolone nell'armadio dedicato: kaftani, vestitini, shorts, costumi, sandaletti e accessori (che mai userei in città) che uso solo per le mie vacanze relax in Croazia. Così mi prendo ferie anche dal solito guardaroba dell'ufficio.

    RispondiElimina
  9. Ciao Zit, ti posso proporre un Cazzomimetto città d'arte? Io andrò a Londra per qualche giorno armata solo di bagaglio a mano e sono già in ansia. Fai una buona azione e aiuta questa donna disperata! Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zit ti sarei grata se lo facessi, io devo andare a Firenze e ho lo stesso problema di Ricadutadalpero!

      Elimina
  10. Olivia che piscia il cane, che ha taglio e piega uguale alla padroncina!! Ancora devo riprendermi da tutto ciò! Per il resto..ottimi consigli, come sempre del resto!!! A questo punto non vedo l'ora di saperne di più su Algarve!!! :)

    RispondiElimina
  11. Vorrei farti notare che il look da situazione 3 (che io amo) è proprio uguale uguale è quello della tua acerrima Seriiiina/Blake!!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel senso che ricorda molto il look di Blake Lively in GG! Ok, ora odiami :D

      Elimina
  12. Zit, porta anche qualche maglioncino in filo che il Portogallo per quanto ne so è la terra dei venti.

    Ti appoggio e ti sostengo su cappello di paglia (sono una fissata maniaca, ne compro almeno 2 all'anno) e sulla protezione per il viso (io sullo quella della Clinique 45SFP perché sono una "sunscreen nazi").

    RispondiElimina
  13. bellissimo il portogallo. Sull'algarve ti hanno detto tutto negli esaurienti primi commenti. Io che sono una tipa da vacanza "avventura", sono arrivata anche a santo andrè, un paio d'ore di macchina a nord di Albufeira (quest'ultima con parsimonia per la sera). Se un giorno vi va di andarci non rimarrete delusi: spiagge enormi, pochi turisti e un mare stupendo. Bellissimi gli outfits come sempre!

    RispondiElimina
  14. io amo i tuoi post!
    Torno presto a trovarti….

    Silvia
    Emilia e Salento Effetto Moda
    http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/
    emiliasalentoeffettomoda@gmail.com

    RispondiElimina
  15. Il Portogallo è uno dei posti più belli che abbia mai visitato...Io mi spingerei verso l'Atlantico. Lagos è un paesino turistico, ma graziosissimo con delle meravigliose calette. Poi Sagres, mecca dei surfisti, Cabo de Sao Vicente, si dice il punto più a ovest dell'Europa continentale. Stupendo. Dopodichè io andrei verso nord, costeggiando la costa atlantica nella ragione dell'Alentejo: il vero Portogallo, quello della gente semplice, del pesce squisito a quattro soldi, del non spiccico una parola di inglese manco se me paghi. E' meraviglioso e non troverai i turisti del nord Europa, ma sempre e solo portoghesi. Spiagge, calette e spiaggione a perdita d'occhio! Consiglio: compra le guida Lonely Planet e scoprirai tutto ciò che merita di essere visto! Buona vacanza!

    RispondiElimina
  16. Il sale raffinato fa male, è vero, ma non quello integrale (lo trovi nei negozi bio). Leggiti questo http://www.sabineeck.com/il-sale-fa-bene/
    In gravidanza avevo messo 20 kg (!!!) ne ho persi 9 con il parto, per il resto mi sono messa di impegno. Ieri sera mi sono pesata e sono finalmente tornata a 50.5 kg. (Sono 1.64). Ci ho messo quasi 2 anni, ma meglio così, la pelle ha avuto il tempo di "recuperare".
    Congratulazioni per il tuo risultato!! E... buone vacanze :) Andrò a Cancun ed è ora di shopping, seguirò i tuoi consigli.

    RispondiElimina
  17. Io ti consiglio pure Aljezur, oltre a Sagres, Lagos, Cabo São Vicente, Ilha de Tavira. C'é da farsi una scorpacciata di mare (e di pesce e di frutti di mare)! Comunque non é vero che non "spiccicano una parola in inglese manco se mi paghi", come dice A. Luzi qui sopra, anzi. Qui, anche nei paesini piú piccoli, parlano inglese :) Ah si, tieni conto della brezza dell'Atlantico nel preparare la valigia, anche se in questi giorni ha fatto davvero troppo caldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia non era una nota a sfavore...anzi! Sono posti veritieri e veraci. E sinceramente nei paesini, se non si frequentano hotel e locali per turisti, ma luoghi dove solo i portoghesi vanno, le persone parlano, giustamente, portoghese! E per me, viaggiare, significa interfacciarsi con la cultura del luogo che include anche la lingua...meravigliosa tra l'altro! :D

      Elimina
  18. Check: ho quasi tutto, mi manca la borsa da spiaggia e il cappello lo rubo a fratello.

    RispondiElimina
  19. se fossi mai andata ad un falò sulla spiaggia di quelli che poi sulla spiaggia ci devi rimanere per tutta la notte sapresti che ti devi vestire più come all'aeroporto che con il look carinissimo che hai scelto...Btw adoro tutti e tre i look xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anche io. Quella pochettina non c'entra niente con il falò ed anche il 15 agosto di sera in riva al mare l'umidità ti ammazza, quindi: cambia la pochettina (scomodissima) con una tracollina ed aggiungi un cardigan fino in cotone oppure una stola leggerissima, allora sì!

      Elimina
  20. Ciao Zit, ho un dubbio che mi arrovella (quando si dicono i quesiti esistenziali): ma il mio 1.66 è poco per questi abiti lunghi??? Thanks
    ps: le Birk mi hanno salvato la vita in molte situazioni, e poi ci danno quel tocco un pò hipster che a me non dispiace (con moderazione ovvio)
    Alebi76

    RispondiElimina
  21. Sono rotolata dalla sedia dopo aver letto :" quei vestiti o quegli ensemble che sono considerati troppo CUBEDDU per poterci girare in città." Ahahahhaha

    RispondiElimina
  22. Zit, urge cazzomimetto per la città e solo bagaglio a mano!
    Io vado una settimana ad Amsterdam e già sono in crisi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://ricadutadalpero.blogspot.it/2013/07/vacanze-in-citta-con-dilemma-il.html l'HO FATTO IO!

      Elimina
  23. Cioè, fammi capire, a un falò ci va in quel modo. Ma togliti il palo dal culo

    RispondiElimina
  24. Ma scusa se vuoi solo spalmarti su una spiaggia perchè andare fino in Portogallo? Già che ci sei vedi la zone no? Già il fatto di preventire un budget fa capire che non sei una grande viaggiatrice...
    E poi veramente esiste un outfit da aeroporto? Ahahha!!!

    RispondiElimina
  25. ma infatti è solo una fighetta wannabe fashion icon, pur non avendone il fisico.

    RispondiElimina
  26. Perche tu, Annamola, viaggi senza budget? E quando ti finiscono li sordi Che Fai, vendí il tuo corpo? Chiedi alloggio al primo Che passa per strada? No, illuminaci, magari riesco anchio...
    E poi si, esiste un look di aeroporto, o almeno dovrebbe. E i blog di moda servono a capirlo. Se non ti interessano non entrarci. Vacci... Che so... In un bogg di fotografía. Chissa, magari impari qualcosina anche tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei talmente maleducata che non perchè perdo tempo a risponderti.

      Elimina
  27. Scusa eh, ma dov'è che parli delle Birk? Hai rieditato il post?

    Ginger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ginger: No, le trovi tra i look da aeroporto, nella gallery con le figurine (ci sono le frecce per vedere tutti gli articoli).

      Elimina
    2. Immagino sia sotto "Oppure:", non vedo nulla, boh...
      Bello il look da falò!
      Ginger

      Elimina
  28. Minchia cacata! Ho scoperto il tuo blog oggi e devo dire che rappresenti il prototipo di donnetta-media-insulsa-noiosa della provincia nord-italiana. Niente personalitá, niente di nuovo o singolare, piattume, banalitá...sei intercambiabile. Ho specato mezz'ora del mio tempo per conoscerti ed é sufficiente. Giriamo pagina, verso altri lidi dove persone sono interessanti e vale la pena di impiegarci il mio tempo.
    Ma scusa una domanda: da dove arriva la tua arroganza di poter dare giudizi e dictat di moda? Ma ti sei vista??????????????????????

    RispondiElimina
  29. No perché lei lavora nella moda... Hai il solo pregio di scrivere benino, le tue pagelle sono opinabili ma leggibilissime, mi sono cadute le braccia quando ho letto i tuoi consigli per l'outfit da laurea (con relative foto tue agghiaccianti) e da matrimonio, nonché le robe che provi in camerino. Fashion blogger fatte con lo stampino, almeno la Ferragni è bona. Confermo: ma ti sei vista? Ti voglio proprio vedere al falò fighetto con vestitino fru fru e cerchietto tra i capelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono l'anonimo che ha scritto sopra di te alle 11:11. Per lo meno siamo in due a trovare sta ciofega da provincia una dozzinale con originalitá zero, patetica in certi outfit e nella sua arroganza. Evidenzia proprio il fatto di essere una che non ha viaggiato per niente, che non sa niente di niente di cosa ci sia nel mondo hip. E' come quelle soubrettine di quarto rango che brillano forse un poco alle feste di paese ma fuori di lí sono solo ridicole.
      Puó far presa forse con le sciacquette insulse seguaci del cavaliere ma per il resto stendiamo un velo pietoso...
      Flora

      Elimina
    2. Chiedo due dritte agli esperti qui sopra per imparare in modo efficace a giudicare una persona in trenta minuti netti, al fine di ridurre il numero di abbagli nella vita futura.
      Preciso il fatto che scrivo dalla provincia, e che probabilmente non dovrei neanche permettermi di rivolgermi ad individui nati in CITTA', ma stamattina anzichè flagellarmi per non essere nata a Milano, ho deciso di imparare qualcosa di nuovo. Create un movimento, o un gruppo per eliminare tutti sti provinciali del cazzo!!!!
      Luisa

      Elimina
    3. Trenta minuti netti? Io me lo sono letta a fondo il blog di questa, dove ha spiattellato vita, morte, miracoli e outfit (di merda). Anche io scrivo dalla provincia ed è, per l'appunto, il mio essere genuinamente provinciale a rendermi migliore di questa qua. E poi, scusa, se dici che Cameron Diaz ha "dei fiancotti", spari a zero sulle celebrities più fighe perché sono incappate in qualche mise che non risponde ai gusti, mi pare il minimo che qualche insulto te lo prendi.

      Elimina
    4. *ai SUOI gusti

      Elimina
    5. Io sono l'altra anonina, Flora, e pure io mi sono fatta un'analisi profonda del blog prima di esprimermi. Dopo poco peró mi é venuta la nausa, la noia, ma ho voluto seguire ugualmente perché, da sociologa, mi sembra un caso interessante, anche se negativo sotto tutti i punti di vista.
      Per Michela la ex blogger: se si condividono tutte le vaccate che passano per la testa con il mondo intero é chiaro che ci si mette alla berlina!
      Per Luisa: la provincialitá non ha niente a che fare con un luogo geografico ma é un atteggiamento di chiusura nei confronti del diverso, dell'espressione di sé vera fuori dalle regole, dalle mode e dai dictat degli altri. Provincilitá é piattume morale ed intellattuale e ci puó essere a Milano, Berlino o Canicattí. Capito?

      Elimina
    6. Si, rileggendo ciò che ho scritto do l'idea di una che non conosce il significato della parola è vero, non è così comunque, ho risposto impulsivamente ad un commento che non mi piaceva senza riuscire a dire ciò che volevo dire, pazienza, mi prendo sta botta di ignorante.
      Non compete a me spiegare il senso di questo blog o perchè sia stato impostato così, mi fermo perchè mi sembra ridicolo andare avanti. Lei spara a zero su qualche bellona a suo gusto malvestita, voi sparate a zero su di lei, sulla sua taglia o sul suo essere ciofega (dico bene?) Mah.....

      Elimina
  30. Amica, il commento era così lungo che ho deciso di canellarlo e dedicarti direttamente un post :)
    Quando lo scrivo te lo mando (io e la procrastinabilità siamo amichette per la pelle)
    Intanto: goditi questi momenti di spulcio dei siti e della lonely planet, abbracci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccolo: http://virginiamanda.wordpress.com/2013/07/19/consigli-non-richiesti-a-donne-che-viaggiano-da-sole-o-in-compagnia/ (te l'ho mandato su Twitter)
      Fa buon viaggio!!! :)

      Elimina
  31. Ma con la taglia 44 ti fanno lavorare nella moda? O lavori per roba tipo Postalmarket?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedo gentilmente agli eruditi poco sopra, definizione aggiornata, della parola VACANZA, ne ho una antiquata che sintetizzo brevemente: scegliere un luogo che corrisponda ai propri gusti, esigenze e possibilita, raggiungerlo, dopodichè IMPIEGARE IL TEMPO COME MEGLIO SI CREDE sempre rispettando la legge e usi e costumi locali.

      Elimina
    2. Nel mondo della moda non sono tutte modelle taglia 38... Per fortuna c'è anche chi fa altro! Se invece di sparare a zero ti mettessi a leggere il blog per 10 minuti, sapresti cosa fa la Zit, senza bisogno di ricorrere a sarcasmo immotivato.

      Elimina
    3. Che non facesse la modella è evidente. Da Anna Wintour se non porti la 40 non vai manco a pulire i cessi

      Elimina
    4. ...che poi io il blog l'ho letto pre per 20 minuti, ma che cazzo di lavoro fa questa mica l'ho capito

      Elimina
  32. Ma infatti il problema nasce quando una crede che il modo migliore per impiegare il tempo sia vestirsi da fighetta per andare a un falò o a prendere un aereo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi riferivo al modo di vestirsi ma alla critica su come trascorrere il teempo (pochi commenti sopra)Sarà....ma è effettivamente un problema??? Sono ben lontana dal mondo della moda, abito in provincia e il mio lavoro consiste nel coltivare la terra, non mi reputo assolutamente competente in materia ne tantomeno saprei dispensare consigli su come spendere al meglio le giornate in vacanza. Premesso questo, che male c'è scegliere un vestito e i sandaletti e decidere di andare ad un falò in spiaggia? Ognuno ha i suoi NO. Ammetto di avere anch'io repulsione verso chi si sente impeccabile indossando roba troppo corta o troppo trasparente o troppo stretta o non adatta alla situazione. ARGOMENTO VACANZA ma non dovrebbe portare a commenti spiritosi e leggeri senza tante menate??? Ha messo lì tre vestiti che stanno bene a lei, che piacciono a lei per lei e li ha pubblicati sul SUO blog. Perchè prendersela tanto...ma almeno per la vacanza...bene, ora torno a fare ciò che mi compete e che mi riesce sicuramente meglio che star qua a parlare di vacanze che comunque io non farò...

      Elimina
    2. Se una fa un blog e rende pubbliche alcune scelte di vita si prende la responsabilità del fatto che queste possano venir criticate. Il rispetto delle opinioni ci deve essere da entrambe le parti, basta con questo buonismo. Mica siamo tutte galline che devono per forza scrivere a questa quanto è "figa" nelle foto da deficiente che si fa davanti allo specchio.

      Elimina
  33. Zit, un consiglio a proposito di Asos, Topshop e simili.
    Mai fatto acquisti presso di loro, eppure ci sono VAGONATE di cose che vorrei comprare. Il mio problema è la taglia.
    Ultimamente ho dei problemi a decidere quale sia, la mia taglia, soprattutto per i capi jeans/gonne/pantaloni: secondo Armani Jeans, col modello a vita un po' alta trovato in Rinascente ho la 25, con Mango vado dalla loro 36 alla 40 totalmente a caso, secondo H&M ho la loro 34. Considerando che fino ad un anno fa mi attestavo sulla più misera delle 24, beh, ho dei problemi niente male a capire che cosa mi stia bene e cosa no, o che taglia prendere e quale no. Per quanto riguarda invece vestiti/magliette/top/camicie sono fissa sulla XS (spalle strette, poche tette, costole in bella vista).
    Quindi ti chiedo: come mi approccio alle taglie dei vari siti Asos/Topshop/compagnia bella?

    Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amica, purtroppo non esiste una legge valida per tutti per quanto le scale taglie siano internazionali. Ci sono brand che vestono stretto e altri che vestono largo, tutto sta a conoscere la loro vestibilità in relazione alla propria taglia. Ad ogni modo trattandosi di jeans la scala taglie è diversa da quella del resto dei marchi che hai citato: i jeans usano le taglie americano solitamente (25,26,27...) mentre Mango usa credo la scala taglie internazionale (che considera 4 numeri meno la taglia italiana solita). Ad ogni modo c'è una tabella qua http://shop.mango.com/ayuda2/index.faces?opcion=tallas (ma in tutti gli store la trovi).

      Elimina
  34. zit, io ti amo silenziosamente da molti mesi, e ti dico con calore: spazza via i commenti idioti di quegli anonimi. mi hanno fatto un nervoso enorme. io ho avuto blog per otto anni, e non è poco. non mi arruffianavo mai con altri utenti né postavo il mio link su blog più famosi. eppure la mia porca figura l'ho fatta nelle tre o quattro piattaforme dove ho bloggato. E quindi, io stessa sono stata bersagliata dagli Anonimi. Siccome all'inizio della mia vita da blogger ero ricca (anni di vacche grasse, possono capitare a tutte, eh!) vivevo di conseguenza e lo raccontavo. E arrivavano a frotte gli anonimi a insultarmi. Un po' meglio è andato nel periodo di vacche magre, quando scrivevo che lavavo da me i pavimenti di casa e mi facevo copiare gli abiti di Versace da una sartina: allora, tutti zitti e buoni. Questo la dice lunga sulla profondissima invidia che muove gli Anonimi! cara zit, mandali a fare in chiulo e cancellali: può darsi che tu te ne freghi, ma fanno rabbia a noi che ti vogliamo bene. E voi anonimi: Zit è stata letta da decine di migliaia di persone, non per nulla è una delle blogger più seguite. Chiara Ferragni, che ho letto fin dall'inizio, ormai si va inaridendo e con lei il suo blog sempre più marchettaro e privo di empatia con i followers. Che Chiara sia più figa, è indiscutibile ma che c'entra? l'idiota che fa l'osservazione sulla taglia 44 (come si fa a lavorare nella moda se si è così grasse???) dimostra di non aver letto che lavoro fai, e di non capire che nella moda vi sono moltissime figure professionali oltre alle modelle!!!! tutti quanti infine dimostrano di non aver capito qualcosa di lapalissiano: se un blog non vi piace, non leggetelo. Se ve lo ciucciate tutto e poi lo insultate, siete dei poveri masochisti. F.to: michela.

    RispondiElimina
  35. perfino una donna deliziosa come Chiara Cecilia Santamaria viene attaccata dagli Anonimi!!! una cosa che non si riesce a credere.... ma gli piacerà qualcuna, poi? o sanno solo offendere? quanto all'osservazione su dove trae l'autorevolezza per criticare ecc., ma l'avete mai letta quella schifosa Betty de Le Malvestite? una fallita per sua stessa ammissione, che passava la vita a criticare l'universo mondo per come si vestivano tutti quanti. Lei però si guardava bene dal pubblicare foto di sé stessa e i suoi outfit... ma per favore! Michela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La santamaria deliziosa? Una pariolina che si è fatta mettere incinta da un pezzo grosso del mondo della comunicazione

      Elimina
    2. e che, doveva farsi fare la figlia da un senzatetto dei bivacchi sul Tevere? no dico, mica è scema la Cecilia. e poi si finisce sempre per mettersi in coppia con gente del proprio ambiente familiare o lavorativo (salvo rare eccezioni non sempre indovinate!) cmq la Santamaria è deliziosa e basta, il blog è imperniato sul suo rapporto con la bambina, con poche digressioni: eppura trovano spunti per offendere pure lei..... se tenesse un blog politico o erotico che farebbero?!

      Elimina
  36. Mi stavo precisamente stupendo della raffinata tecnica di impaginazione delle immagini!

    RispondiElimina
  37. Dritte sul Portogallo per la tua vacanza.
    Per coccolarti un po', che ne diresti per esempio di sperimentare i programmi di salute e bellezza dei centri di talassoterapia dell’Algarve? A base di acqua marina, rinvigoriscono e donano una luce nuova!
    E di fianco c'è il mare, per sfoggiare i costumi più cool dell'estate 2013 ;-)
    Se hai bisogno di altre dritte e info
    www.visitportugal.com/NR/exeres/11DE541D-194D-449B-8C09-9E87425F1EB4,frameless.htm
    e la pagina facebook www.facebook.com/Visitportugal?fref=ts

    RispondiElimina
  38. ciao zit....è il primo commento che lascio dopo essermi letta d'un fiato tutti i tuoi post ed essermi fatta delle grasse risate!!!sei una ventata di aria fresca in questo caldo afoso.....
    comunque non mi pare necessiti di diete....sei magrissima....

    RispondiElimina
  39. con questo post mi hai fatto cadere le braccia. Mi stai diventando fighetta snob 'no io in vacanza trekking non lo faccio' che si fa le foto davanti allo specchio! sono daccordo con gli anonimi che hanno scritto qui sopra. ciao

    RispondiElimina
  40. Ciao Zit, ti ho scoperta grazie ad un'amica: "leggi i suoi cazzomimetto e morirai dalle risate", e così è stato! Ti seguo senza mai commentare i post, stavolta mi sono spinta a scrivere non so perchè...ti trovo brillante, ironica, sagace e soprattutto condivido i tuoi gusti in fatto di moda (senza essere esperta come te).
    Il tuo stile scelto per la vacanza non solo lo condivido ma lo abbraccio nel vero senso del termine! Adoro gli abiti midi e lunghi, i sandali flat e il cappello è il mio prossimo must have (anche se lo userò solo una settimana in vacanza).
    Algarve non la conosco, sono stata a Lisbona e dintorni e dunque non posso fornire consigli e/o itinerari, comuque ti auguro di trascorrere una vacanza fantastica!
    Viva le vacanze, Viva le ferie, Viva l'ammoore!

    RispondiElimina
  41. Ciao Zit, eccoti un sito "fashion oriented" dedicato all'Algarve www.mydestination.com/algarve/shopping/31144/fashion

    RispondiElimina
  42. Carissima Zit, rieccomi da te con altre dritte per vacanza in Portogallo/Algarve all'insegna del relax e del divertimento:
    1. Locali discoteche/bar piu IN:
    Meo Summer Spot (Praia da Rocha http://www.spotsummersessions.com/ ), Manta Beach( Manta Rota www.mantabeach.pt ), Bliss (Vilamoura http://www.blissvilamoura.com/ ), No Solo Água (Portimão http://www.nosoloagua.com/ ), Purobeach (Vilamoura http://www.purobeach.com/en/purobeach.html ), Seven(Vilamoura https://www.facebook.com/sevenvilamoura ), Aqua Moments (Vilamoura http://www.aguamoments.com/ )
    2. Locali discoteche/bar: piu tradizionali: TCLUb (Quinta do Lago http://www.tclube.com/ )Capitulo V (Albufeira http://www.capitulo-club.com/ ),Sétima Onda (Albufeira http://www.setima-onda.com/pt/home.html ) e Kadoc (www.kadoc.pt )e Black Jack (Vilamoura www.blackjackdisco.com ),
    3. locali discoteche/ bar: piu frequentati da stranieri: Kiss (Albufeira www.kissclubalgarve.com ), Wild & Company(Albufeira).
    4. Negozi... per coccolarsi un po': Forum Algarve (Faro), Rua de Santo António (FARO), Guia Shopping (Guia), Aqua Shopping (Portimão).
    ... non mi resta che augurarti una splendida vacanza!!

    RispondiElimina
  43. ottime scelte :) ps guarda il nostro nuovo post http://redhead-blondie.blogspot.it/2013/09/black-and-white-retro-style.html

    RispondiElimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig