mercoledì 27 novembre 2013

Christmas Gift Guide 2013 #2

Continua la saga dei regali di Natale perché la tredicesima quando arriva arriva e bisogna trovarsi pronte.
Per esempio io non ho mezza idea di cosa regalare a quel sant'uomo di mio padre. Cosa si regala ad un uomo di -quasi- 80 anni? Certe volte quando mi arrivano le mail della Apple che mi suggeriscono di comprare “un'iPad per papà” vorrei che che in America capissero che ci sono certi papà che ogni anno al cambio dell'ora legale sul cellulare vanno in sbattimento. Figuriamoci un iPad, finirebbe per usarlo come tagliere.

Ci sono invece categorie più semplici alle quali fare i regali di Natale, per esempio gli amici che hanno appena comprato/ristrutturato/traslocato casa.
Sono amici che vi hanno asciugato per A N N I sui mutui, sulle banche, sugli agenti immobiliari, sugli idraulici, sugli elettricisti, sull’IKEA.
Come per l'amica invasata di beauty, tutti conoscono almeno qualcuno che ha comprato casa nel 2013. Io non sono da meno e infatti dedico questa gift guide alla mia amica che finalmente dopo 3 anni è entrata nel suo bel nido tra i monti (nota per l’amica: LAVATRICE FOR DUMMIES appena lo trovo te lo compro!).

_GLI AMICI CHE HANNO COMPRATO CASA_


Dall'alto a sx:
POSACENERE(contiene anche la sabbietta): se sei stufa dei posacenere rubati dal bar di quando andavi all'università!
SOTTOBICCHIERI SEGNABICCHIERI CERALACCA: perché si è persa questa meravigliosa abitudine dei sottobicchieri? Ripristiniamola con stile. Che una tovaglia macchiata è una donna incazzata. Sono segnabicchieri e servono a non confondere il proprio bicchiere con quello di un altro. I sottobicchieri a ceralacca comunque sarebbero una grande idea e qualcuno dovrebbe produrli!
TAGLIERE E PORTAPANE: per chi non ha spazio per un portapane, un tagliere e un vassoio.
SET DI BICCHIERI IN VETRO: perché sono adorabili, non serve dire altro.
POSTER DELL'ALBERO DI NATALE: per chi non ha spazio per un vero albero di natale ma nemmeno per uno finto, gli addobbi, le lucine.
ALBERO PORTAGIOIE: perché stoccare le collane di Marni è sempre un fastidioso problema.
RIPIANO D'APPOGGIO TIPO CUSCINO: se tu come me vorresti fare la colazione a letto come nei film ma hai sempre il terrore di rovesciare tutto o se anche tu vuoi guardarti 5 puntate di Homeland dal letto e non capisci mai dove appoggiare il computer per non avere male alla cervicale!
TAGLIERE PER PRECISETTI MANIACALI: regalalo ad uno della Vergine e lo farai felice.
ZERBINO: perché è bello oltrepassare quella linea di arrivo alla sera.



Se invece avete un'amica, o se voi stesse vi siete infoiate di running negli ultimi mesi come me e sentite che nemmeno la tendinite che avete avuto nell'ultima settimana vi fermerà, se avete voglia di porvi come obiettivo quello di arrivare a 10 km senza morire, 15 km senza chiamare i soccorsi o 21 km per sentirvi un highlander io mi sento di consigliarvi:

_LA RUNNER_


Non lo pensavo ma in effetti è vero: i capi tecnici fanno la differenza, soprattutto d'inverno. Io che ho investito in abbigliamento da palestra solo dopo 10 mesi di frequentazione (e andando da H&M) quando metto i capi tecnici noto la sostanziale differenza. Micro taschine nascoste per mettere le chiavi (che non so mai dove infilarmi) e il fazzoletto per quando il naso cola (e cioè sempre), tessuti traspiranti che proteggono dall'umido, pantaloni che non danno fastidio e non ti deconcentrano con cuciture che tirano. Sì, vale la pena investire.

In effetti ripensandoci questo è l'unico capo che ho acquistato l'anno scorso dopo qualche mese di palestra. Lavare a mano i reggiseni dopo ogni lezione era diventato impensabile e stavo per andare in ufficio con il pezzo sopra del costume. Nonostante la scarsità del mio decolleté la differenza è notevole. Di fatto ci si scorda di avere un seno che balla cosa che per me, dopo tutto, non è nemmeno così difficile.

Per fare palestra, per correre, per saltare, per andare sullo step, per fare i pesi SERVONO LE SCARPE. Vedo certa gente in palestra con le Superga, con le All Star, con le scarpine di H&M BHE' MA ALLORA PERCHE' NON VI METTETE I JEANS PER CORRERE DYO MYO.
Quello che vi auguro a tutte (e che spero di provare presto anche io) è di farmi aiutare nella scelta delle scarpe dai “dottori della scarpa” che facendomi correre vedono dove ho più o meno bisogno di sostegno. Con una tallonite l'anno scorso e una tendinite quest'anno direi che ho tutti i requisiti.
Nel frattempo, queste Adidas sono la cosa migliore che ho provato finora: così leggere da non sentirle nemmeno addosso.

Perché bere dalla bottiglietta è così out.

Perché mettere i vestiti dentro la Speedy è così out.

Questa è fondamentale. Indispensabile. Never without.
Non si può correre senza musica e personalmente sento di non poter correre senza sapere cosa sto facendo. A questo proposito suggerisco di scaricare Runtastic che traccia il percorso con il GPS, conta il dispendio calorico (com'è possibile che 7,17 km di corsa in 49 minuti siano solo 526 cal???), la velocità media, il ritmo medio e tutti quegl'altri valori che vi servono per bullarvi delle vostre capacità sul vostro blog.

No, i pantaloni della tuta dell'Adidas delle medie con l'abbottonatura sul lato non vanno bene.
Nemmeno i fuseaux di lycra dorati presi per Capodanno del 2008.
Nemmeno i calzoncini da tennista. Che non sei la Sharapova.
Pantaloni. Da. Palestra.

Infine per quei sant'uomini dei fidanzati, vuoi non farglielo un pensierino? Certo, LE SCUDISCIATE! Quanto al mio, sono quasi certa che si stia informando per regalarmi uno di quei robot che puliscono casa.


Perché non lo ammetterà ma le sta invidiando al suo collega gay.

2_UN MAGLIONE A TRAMA GROSSA che fa tanto Natale.
3_UN MAGLIONE BLU che fa tanto ufficiale della Marina.
4_UN MAGLIONE MORBIDO per dormirci abbracciata (al maglione).
Gli uomini hanno sempre bisogno di maglioni. E camicie. E calzini. E mutande.
Non sono autosufficienti in questo senso, hanno bisogno di noi. Il makeover è sempre dietro l'angolo.

Non so come dirvelo ma... esistono le batterie esterne. Niente più barricamenti in casa perché non appena si varca la soglia la batteria scende al 25%. Niente più “amore da quando entro al locale non so se posso scriverti perché ho solo il 30% di batteria”. Niente più “scusa devo mettere giù che sta morendo il telefono!”. Questo semplice stronzino di metallo satinato (esiste anche in ROSA!) fa ricaricare il telefono e ci permette di cenare in un ristorante in santa pace senza scandagliare la sala alla ricerca del tavolo più vicino alla presa elettrica.

L'uomo con la faccia stropicciata come un lenzuolo non va più di moda. Capisco la mascolinità, capisco la comodità, capisco la barba come protezione dal logorio della vita moderna. Ma la crema (soprattutto se sei biondo e hai la pelle chiara di un tedesco) è fondamentale per non sfigurare affianco alla mia splendida pelle liscia.

Mi dovete scusare, forse ho una concezione un po' tarata dell'uomo medio lavorando in un'azienda la cui popolazione maschile è per metà gay (ed esteticamente ineccepibile come ogni luogo comune insegna) e l'altra metà etero ma con uno spiccato senso del vestire. Quindi quando vedo un paio di allacciate tipo Clark's con il vezzo della suola gialla mi sembrano perfettamente normali e immagino che siano perfettamente indossabili dalla quasi totalità degli uomini che frequento.


Le gift guides non sono finite, tenete da parte ancora un po' di tredicesima!
SHARE:

20 commenti

  1. Ciao cara! Hai sempre ottime idee e la tua guida è molto utile :-D

    Vieni a scoprire il mio nuovo post sui Mercatini di Natale!!


    Bisou

    Viky --- MySecretFashionPoison

    RispondiElimina
  2. Quelle cose tipo ceralacca colorata (il numero due della prima fila) non sono sottobicchieri ma cosini che si attaccano ai bicchieri (come da immagine) per far capire a tutti che lì ci ha bevuto l'amica Gigia con l'herpes ed è meglio che ognuno si tenga il proprio bicchiere.
    ciao!

    RispondiElimina
  3. Il posacenere rosso. L'aveva visto mia sorella e se ne era innamorata. Al negozio costava 15 euro. Sono passata dai cinesi: 1 euro di secchiello e bottiglie di sabbietta a 0,50 l'una e l'ho fatta felice.

    RispondiElimina
  4. grazie grazie grazei...la batteria esterna per il cellulare! ora so cosa regalare al mio nuovo ragazzo! <3

    RispondiElimina
  5. Grazie zit, non perchè mi servissero consigli per i regali (sono bravissima a spendere soldi purtroppo), ma perchè i tuoi post sono sempre carini e divertenti, e li leggo sempre con piacere, anche quando l'argomento non mi interessa molto :)

    Sulla cosa della metamorfosi: totalmente VERO. Ho trovato il malcapitato nella mia cittadina di provincia, e oggi che lavora a MI, dopo anni di lavaggio del cervello, si è dotato AUTONOMAMENTE di clarks e cuffie. Mi sono commossa quando l'ho visto.

    Un bacio zit!

    RispondiElimina
  6. Sei uno spasso e le tue idee sono sempre molto utili...però la cremina per lui te la boccio. Ogni mattina un uomo si spalma la crema sul viso-corpo e l'ormone di una donna muore irreparabilmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, il mio ormone si suicida se lui strofina sul mio viso una pelle che ricorda la consistenza di un foglio di carta stropicciato! La temperatura sta andando sotto zero, la sua pelle (per lo meno quella del mio ragazzo) non è d'acciaio!

      Elimina
    2. La crema viso è necessaria! Per far capire al mio ragazzo che quei 5 minuti al giorno non sono sprecati ho dovuto immolare millemila campioncini di Sephora (la mia Estée Lauder è sacra ed intoccabile), ma almeno è servito. Ora ha la pelle così liscia che l'ho sorpreso ad accarezzarsi le guance!

      Elimina
  7. ottime idee...
    anche se debbo dire che la cosa che mi ha maggiormente colpita è stata la ceralacca segna bicchiere... cioè ma è geniale veramente!!!

    RispondiElimina
  8. "UN MAGLIONE MORBIDO per dormirci abbracciata (al maglione)" a questo punto sono ufficialmente M O R T A UAHAUAHAUT
    Tornando serie, io al mio ragazzo ho regalato una camicia BIANCA Ralph Lauren, dato che, a 25 anni, ancora non ne possedeva una e mi sembrava un sufficiente motivo per indignarsi! E dato che due giorni prima facciamo anche l'anniversario, un bel portacarte LV in damier e l'ho sistemato. Alla suocera un bel set di cialde NESPRESSO che non sono mai abbastanza, alla mamma un macina pepe e un macina sale acquistati rigorosamente in Rinascente (dato che è fissata con tutti gli orpelli utilizzati dalla Clerici ne "La prova del cuoco"). Mi resta ancora SOLO mezza lista da riempire, ma le tue idee sono sicuramente preziose!

    RispondiElimina
  9. Un sacco di belle ideuzze! :-)

    RispondiElimina
  10. ... ecco di cosa avrei bisogno!!!
    Di un paio di alberi portagioie!!!!!!!!!

    Bacio, Elisa
    My Fantabulous World

    RispondiElimina
  11. grazie infinite per avermi dato l'idea della borsa da palestra, che e' il modello che cercavo per un regalo. Tuttavia non la trovo al link collegato, e ora inizio a disperare. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel tempo di un giorno quella borsa è sparita dal sito di Oysho. Prova a cercarla in negozio oppure guarda da American Apparel, ne ho una molto molto simile.

      Elimina
  12. Lo stronzino di metallo satinato sei un genio Zit! Dopo solo due post mi sta addirittura quasi passando l'incazzatura verso il natale che dura da unadecina d'anni.
    Sarà che ho trovato un Principe, il mio Principe e vedo tutto un pò meno nero.
    Se ho trovato lui devo dire grazzzzzzie un po' anche a te lo sai? No, non lo sai, non lo puoi sapere, perchè una cazzo di mail per dirti GRAZZZZIE non te l'ho mai scritta.
    Lo faccio ora, hai il valore di un testo sacro!!!
    Poi se proprio non sai cosa fare e vuoi darmi un consiglio per il Cazzzomimetto cena di leva, per far smadonnare quella merda della mia ex amica, io son qua .... te ne sarei infinitamente grata. Del resto se sei riuscita a farmi trovare moroso, il resto è una passeggiata....
    Un bacio e un abbraccio
    Barbie Farmer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luisa sarei felice di sapere in che modo ti ho aiutata! Così magari mi dici com'è sta cena e troviamo qualcosa da metterti...ok?

      Zit

      Elimina
  13. zit!!!! grazie di essere tornata! ci sei mancata ! davvero!!
    un bacio!!!
    ho finito i punti esclamativi :-)
    giusi

    RispondiElimina
  14. Il tagliere per precisini sarebbe perfetto per il mio ragazzo, uomo per il quale la cucina è una scienza esatta. E il reggiseno "tecnico" lo voglio, anzi, possibilmente quello protettivo, che a fare krav maga si prendono (e si danno) un sacco di legnate.

    RispondiElimina
  15. quanto mi piace questa rubrica!!! corro a leggermi le altre! intanto la ceralacca da attaccare ai bicchieri mi piace da morire.. e sono una di quelle che si trasferiranno nel 2014 quindi mannaggia nessuno mi regalerà niente per la casa, tranne me stessa al mio ragazzo per natale.. sono un genio del male, lo so!

    RispondiElimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig