martedì 5 aprile 2011

Oscar 2011: La classifica definitiva - Il Meglio

Che sollievo vedere che forse non tutto è perduto o meglio, non tutte son perdute!
Certamente questi sono stati gli Oscar più argentei degli ultimi anni, vista le scarse note di colore delle protagoniste.
Partiamo, lo so che state sfrigolando.

9. FLORENCE WELCH



Abito - Valentino Couture; Gioielli - Lorraine Schwartz

Lo so che probabilmente sono l'unica ad apprezzare il suo stile, ma io continuo ad amare sconfinatamente le sue scelte in tema di colori. Il cipria, il beige, il giallo ocra e il giallo pastello vestono meglio lei di qualsiasi altra creatura della natura. Le note stonate che l'hanno relegata all'ultimo posto delle Migliori sono i troppi fiocchetti e le maniche lunghe.
Purtroppo per fare musica e non limitarsi al mercato degli adolescenti il prezzo da pagare è quello di rinunciare a dimostrare i propri 24 anni di età.

8. HALLE BERRY


Abito - Marchesa, Calzature - Christian Louboutin

'Un po' pulcino spettinato', ho sentito dire tra i colleghi.
Io invece dico che mi ha stracciato i maroni.
C'hai un fisico della madonna a 44 anni, l'abbiamo capito. E' inutile che vai in giro con quello sguardo da 'son figa solo io', anche perchè sembri pure più bassa del solito con quest'abito.
Non combini nulla di memorabile dai tempi di Catwoman quindi 3 metri in meno di strascico sarebbero stati graditi. 
Apprezzo tuttavia il tripudio di tulle se non altro perchè se non ci fosse stato sarebbe stato solamente un filo nuda MA con dei brillantini addosso.

7. HAILEE STEINFELD
 
 Abito - Marchesa; Calzature e Clutch - Salvatore Ferragamo

Talmente adorabile che me la mangerei come una cupcake. Di quelle carinecarine, che ti guardano dalla vetrina. Quelle glassate di colori pastello, che sono così belle che quasi ti piange il cuore a mangiarle.
E' una bambolina, pronta per il Prom del suo liceo. 
A lungo ho pensato addirittura se farla vincere o regalarle il podio. Si veste come mi sarei voluta vestire in maschera io quando ero alle elementari, da fatina. Forse un po' troppo. 
Finalmente una piccola diva che si veste per la sua età (14 anni) senza far scivolare una tetta, una gamba o mezzo culo. 
Ad ogni modo, apprezzo lo splendido Marchesa che a qualsiasi altra avrebbe segato la figura mentre lei sembra solamente una piccola dea in una nuvola di tulle. 

6. SANDRA BULLOCK


Abito - Vera Wang: Calzature - Jimmy Choo

Ecco come si deve vestire una a 40 anni. Non come una cazzo di fatina (Halle, prendi appunti) ma come una donna naturalmente sicura di sè che non ha bisogno di fasciarsi in mezzo metro di jersey incrostato di Swarovski per mostrarlo. E nemmeno di fare lo sguardo Magnum ai fotografi per fare, ancora, la fatalona.
E' splendida, è flawless, è elegante e perfettamente a suo agio. La protagonista è lei, non l'abito. Come solo le dive sanno essere.

5. MANDY MOORE


 Abito -  Monique Lhuillier; Calzature - Jimmy Choo; Gioielli - Chopard

So che in molte non apprezzeranno questa mia scelta, eppure io la trovo di un eleganza indiscutibile. Saper indossare quel colore senza apparire sbattute in faccia non è uno scherzo e lei ci riesce splendidamente.
Nelle sue scelte in fatto di look Mandy non risulta mai eccessiva o fuori luogo pur richiamando comunque i flash dei fotografi. Dimostra che non necessariamente bisogna avere quindici metri di strascico o dei gioielli da miliardari per essere delle regine del red carpet.
Unico neo: il colore di capelli. Naturale come il sorriso della Kidman.

4. MILA KUNIS

Abito - Elie Saab; Clutch - Bottega Veneta

Sembra nuda ma non lo è.
Sembra uno straccio ma non lo è.
Sembra felice ma non lo è. No, questo nemmeno lo sembra.
Eppure plaudo al merito di Elie Saab che ha creato un abito che potenzialmente sarebbe da slut, e invece è incredibilmente elegante.  
Forse, un filino troppo scollato. Sto scrivendo e non riesco a staccare lo sguardo dalle sue tette qua sopra.

Podio. Ci siamo! Siamo alle tre migliori degli Oscar 2011.
Non sono delle new entry: arrivare regine di stile agli Oscar è un lavoro che richiede molto sforzo durante l'anno, ma loro ce l'hanno fatta e so che non vi stupirò.

3. HILARY SWANK

Abito -  Gucci Premiere

Infatti non mi ha sorpreso vedere la Hilary in questo tripudio di piume, visto che di recente ha già vinto la mia stima ai SAG Awards
Però non ho voluto premiare del tutto chi vince facile: un po' come Olivia Wilde ai Golden Globes che si è vestita da Barbie Luce di Stelle pur di avere l'attenzione dei fotografi.
In questo caso la scelta dell'abito è quasi indiscutibile trattandosi della serata più importante dell'anno (Olivia, segna!) e lei non ha esagerato nè con l'acconciatura, i gioielli o gli accessori. Eppure mi sembra ancora too much per una che solitamente predilige uno stile più discreto.



2. CATE BLANCHETT

Abito - Givenchy Couture

Ce ne sono poche ad Hollywood così belle.
Ce ne sono poche al mondo che possono permettersi di indossare questa collezione di Givenchy senza apparire ridicole.
Lei è, semplicemente, una di queste.

1. MICHELLE WILLIAMS


 
Abito  - Chanel Couture; Calzature - Jimmy Choo

Sì lo so, lo so. Sono prevedibile.
Ma non ce l'ho fatta a resistere. La scelta finale era tra lei e la Cate, che comunque gode di un onorevole secondo posto.
L'ho già detto e scritto varie volte ma la soddisfazione di aver imbroccato una previsione IMPORTANTE COME QUESTA (per quanto avessi previsto anche il 2 - 0 del Milan sull'Inter al derby e sono stata quella che si è avvicinata di più al risultato, ma è un'altra storia) mi sta gonfiando l'autostima. Vorrei potervi mostrare una foto mentre cammina (perchè l'abito in passerella sembrava quasi diverso) ma pare che l'abbiano impalata per farle le foto e spostata di peso all'interno del teatro perchè non ne trovo manco mezza.
Sì lo so, vi sto stracciando i maroni con sta Michelle. 


...

Però bisogna riconoscere che è schifosamente impeccabile.
Altro che Blake, è lei la vera ambasciatrice di quell'eleganza che sembra morta e sepolta con Coco e che pare riemergere solo in poche e rare occasioni.

Concludo con la conduttrice della serata, Anne Hathaway, che ha effettuato solo otto cambi d'abito. 
E' arrivata sul red carpet al braccio dell'uomo che mi ha fatto innamorare di questo mondo nel quale mi sono fatta imprigionare come su una torre d'avorio: l'unico Maestro, il vero Imperatore, il dio incontrastato della femminilità.




Purtroppo l'abito vintage Valentino non è stato all'altezza degli altri abiti indossati da Anne, pur piazzandosi sul podio.
Ma partiamo dal basso:

8.  GIORGIO ARMANI PRIVE'


Questo modello conferma quello che penso dello stile di Giorgio: rigido, ingessato, noioso.
L'unica particolarità è data dal tessuto: per gusto personale ho sempre preferito i tessuti più fruscianti perchè regalano leggerezza e accompagnano i movimenti.
Onestamente sembra che sia l'abito a tenere in piedi Anne e non il contrario.

7. TOM FORD


Tutte ricordiamo i tempi d'oro di Tom Ford.
La sua prima collezione donna non mi fa cadere dalla sedia come quando lavorava per Gucci e quest'abito ne è la conferma. Sembra che stia soffocando, è troppo accollato e non trovo nessun bisogno di avere il collo alto e le maniche lunghe in un abito da sera.
E il grigio non la valorizza.

6. OSCAR DE LA RENTA



Mi ricorda la statua della Libertà. E mi ricorda l'abito bianco di H&M che ho nell'armadio con le frange. E mi ricorda me, una settimana fa, che facevo la stessa cosa con un'altro abito.
Detto questo, non mi piace perchè, frange a parte, non mi sembra un abito dal taglio particolare o che faccia rimanere a bocca aperta come gli abiti degli Oscar dovrebbero fare.
Ed è grigio.

5. VIVIENNE WESTWOOD


Vivienne Westwood sta vivendo un momento di celebrità tra le dive a quanto pare.
Da quando Carrie l'ha (ri)lanciata scegliendo l'abito da sposa su SATC, pare che tutte vogliano vestirsi Westwood.
Con pessimi risultati, tra l'altro.
Ed è grigio.

4. GIVENCHY



Bhè, almeno non è grigio.
Però è bianco, ed è un abito da sposa.
Tra tutti, per ora, è quello che la veste meglio.

3. VALENTINO



L'acconciatura mi ricorda il Gattopardo.
Il vestito (vintage) mi ricorda cosa abbiamo perso nel mondo della moda da quando Valentino non sfila più.

2. LANVIN (Calzature - Brian Atwood)



Questa tendenza dello smoking sul palco comincia a piacermi.
Nulla che Yves Saint Laurent non avesse già pensato, ma c'è qualcosa di ancora più sensuale in un completo da uomo in una donna dai lineamenti dolci.
Unico neo: il papillon l'avrei voluto più piccolo (ma quelle scarpe, dio... QUELLE SCARPE!).


1. VERSACE




Questo è l'abito che vince la -sua- serata.
Questo è il colore che vince la serata. Anne si deve rassegnare che i colori scuri non le fanno giustizia e deve preferire i colori caldi come il rosso (ma anche in bianco non stava male, purchè non sia da sposa).
Il tessuto cade perfettamente e il gioco di ricami dona luce al look senza la necessità di esagerare con i gioielli. Inoltre il sorriso illumina il red carpet.

Per quanto mi stia sulle palle quindi e il fatto sia irreversibile (come per Belen) trovo che un bell'abito possa fare il miracolo.

Da questo momento amiche, posso dichiarare ufficialmente conclusi gli Oscar 2011.
SHARE:

16 commenti

  1. Anne era fantastica in tutto.

    RispondiElimina
  2. di anne salvo solo il vestito che hai messo al primo posto..... >.<
    e volevo sandra assolutamente sul podio :D

    RispondiElimina
  3. adoriamo michela e il "suo" chanel.
    piccolo appunto: ma tutti questi plateau sotto i vestiti da sera non fanno un pò cafona?! personalmente comincio a non sopportarli più.
    s.

    RispondiElimina
  4. Anche io credo che il plateau faccia un po' cafona.
    Io ho adorato Hailee Steinfeld! STUPENDA!!!!
    Ma gli oscar 2011 verranno da me ricordati nei secoli dei secoli per la vittoria di Colin!!!!!
    Fran

    RispondiElimina
  5. Le scarpe da battona russa sono ormai una triste tendenza. Persino the queen Helen Mirren dice che le scarpe da stripper sono il meglio per il red carpet (qua http://tinyurl.com/44cvdke)
    Io credo che molte facciano di necessità virtù (la Portman è alta un metro e una fragola)

    RispondiElimina
  6. Non posso dirti quanto adori il vestito della Cate! Non riesco a smettere di guardarlo! Ma quanti particolari ha? Di fronte, sui fianchi, sulla schiena....che bello bellissimo!!! Mi ricorda tanto l'art nouveau, quanto di piu' fluido e strutturato assieme possa esistere.
    Mo' torno su a guardarmelo ancora un po'!

    RispondiElimina
  7. Zit sono d'accordo con te su tutta la linea.
    E penso che vorrei essere Cate Blanchett.
    E che una volta nella vita vorrei indossare un abito rosso vintage del nostro unico vero imperatore. Che però Dio Santo dovrebbe smetterla con quelle lampade!

    PS I LOVVVE COLIN.

    RispondiElimina
  8. che zitelle dotate di sano buon senso che si trovano qua!
    va bene tentare di elevarsi verso stature dignitose però credo che, citando testualmente la mia zit preferita, le scarpe da battona russa siano poco eleganti per certe occasioni, forse più adatte ad un abito da cocktail, corto, diciamo sotto il ginocchio ecco: alla fine è questione di proporzioni.
    e dopo questo commento intriso di couture anni '50 e testosterone, prendo un'altra tachipirina e vi bacio tutte.

    s.

    RispondiElimina
  9. Per me Sandra Bullock è magnifica. Che spettacolo:sbavo...E sbavo anche sullo smoking della Anne, anche se lei mi sta un po' sui maroni...
    E la Michelle con i capelli così è bellissima.
    Vado a sbavare un altro pochino sui vestiti qua sopra.
    Notte Zitella
    Lucia

    RispondiElimina
  10. Anche io concordo sulla perfezione della Sandra Bullock, e apprezzo anche parecchio l'abito della Swank.
    Le scarpe sotto smoking .... mmmhhhhhh..... meraviglia!!!

    RispondiElimina
  11. per quanto ABORRA il lilla e TUTTE le sue sfumature da mercato inizi 2000, in questo caso mi sa di violetta candita e acqua di colonia lavanda ergo: Mila Kunis FOREVAAAAA!

    RispondiElimina
  12. MILA KUNIS è la bella tra la belle!

    RispondiElimina
  13. Mi piace HILARY SWANK, l'abito di Mila Kunis però è da sogno.

    RispondiElimina
  14. Ma che bello il tuo blog!!! Mi ha fatto ridere tantissimo il post su Blake Lively! ahahahah!

    RispondiElimina
  15. Anne la adoro troppo....PS: ti ho menzionata nel mio ultimo post!
    Baci, Marissa.

    RispondiElimina
  16. la Kunis bocciata, sempre e comunque; la trovo volgare.
    la Williams sembra una dea e ho da sempre un debole per Anne.

    Cate Blanchett... va beh, per quanto mi riguarda lei è LA donna. nessuna è in grado di batterla. mai.

    RispondiElimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig