giovedì 1 marzo 2012

Provato per voi: Luce pulsami i peli

Amiche, amici.
Rispondo oggi con questo post ad una precisa esigenza sociale, un vero e proprio disagio culturale, un dramma che ci affligge costantemente.

I peli.

Abbiamo peli dappertutto, è un continuo lavoro di giardinaggio: coltiva, estirpa, strappa e tosa.
Si comincia a 13 anni e non si finisce mai di lavorare, c'è sempre un pelo che si ribella, una sopracciglia fuori dalle linee, un ginocchio mal depilato, un ombra sul viso.
Ed ecco allora che la cassetta degli attrezzi della brava giardiniera si fa sempre più affollata di forbicine, rasoi, pinzette di ultima generazione, lampade al neon, mezzi di contrasto, creme, schiume, spugnette, tosatori professionali, stencil, strisce, fornelletti, creme, oli, unguenti e salviette post-epilazione. Ogni zona del corpo di una donna, necessita di una strumentazione e di un servizio diverso.
Io non sono una pelosa. Chiariamolo per quella manciata di uomini che passano di qua. Non ricordo più di che colore sono i miei capelli naturali ma i miei peli, li so. Quelli li so, me li guardo, li coltivo e poi li strappo senza pietà.
Ma ogni zona ha la sua tecnica, ogni zona la sua specialista e ogni fottuta zona ha la sua soglia di dolore.

Partiamo dall'alto:
1_Le sopracciglia
Se non avessi cominciato a preoccuparmene in 5a elementare a quest'ora sarei come Frida Kahlo. E intendiamoci, io non trovo sensuale il monociglio. Come risultato adesso ho poche sopracciglia e lunghissime, il che significa che basta sfilarmi una maglia che ce lo ho già spettinate e potete immaginare quanto poco tolleri la cosa.
2_Le braccia
Le braccia sono quel trip in cui entri e non ne esci più. Nel momento in cui diventi Una di Quelle Che Si Depilano Le Braccia comincerai a guardare le braccia delle altre con arroganza, snobberia e -mettici anche- un po' di disgusto.
Perché, diciamocelo, farsi anche le braccia non costa niente e l'effetto è magnifico.
Credete di non averne bisogno perché magari sono chiari?
Io ce li avevo biondi. Poi un giorno arrivò uno che mi disse “Ma quel maglione?”. Ecco.
3_Le ascelle
L'odio profondo per quei peli. Non servono a niente, solo a puzzare di più. Perché dio ce li ha messi? Perché dio ce li ha dati? Sono brutti, nemmeno a distanza di anni posso vedere le foto della Loren che orgogliosamente fa la sensualona con i peli sotto le ascelle. No.
La ceretta? No, mai azzardata perché mi dicono esserci delle ghiandole lì. E non vorrei mai farle incazzare. No, vado di rasoio.
4_Le gambe
Nel corso degli anni ho fatto: rasoio-rasoio-rasoio-rasoio-ceretta estetista-rasoio-strisce a casa-rasoio-rasoio-silk epil-silk epil-silk epil-rasoio-ceretta estetista-ceretta estetista-strisce a casa.
Al momento vince ancora la soddisfazione delle strisce Veet a casa. 2 strisce, 2 gambe, migliaia di sterminati. La soglia del dolore più alta che si sia mai vista. 

 5_L'INGUINE
Io sono una novellina della ceretta, la faccio da pochi anni e questi pochi anni mi sono bastati per abbandonarla dopo l'ennesimo urlo di dolore lo scorso novembre. Ciao estetista, ciao.
La cosa che non sopportavo era quella di farlo regolarmente. Per me andare a farmi la ceretta all'inguine è come andare dal dentista. Dal dentista ci vado una volta all'anno e i denti li uso tutti i giorni. Perché dall'estetista dovrei sottopormi a sedute di dolore mensili per usarla forse due volte all'anno per una visita ginecologica e un pap test?
Quindi a Novembre ho detto BASTA. Chissenefrega dei peli. Morirò soffocata dai peli, non vedrete più il mio viso, sarò la nuova donna lupo.
Non ho resistito nemmeno un mese (ovviamente) e ho lanciato l'appello su Twitter, ormai l'audience con il più alto tasso di credibilità. Mi risponde Laura indicandomi un paio di posti tra cui i centri No Mas Vello.
NO (niente) MAS (più) VELLO (pelo).
Può esistere BRAND PIU' ESEMPLIFICATIVO GIA' DAL NOME?
36 euro a seduta, qualsiasi zona del corpo.
Luce Pulsata is my friend.
Luce Pulsata is The Future.

Volete chiedermi la differenza tra la luce pulsata e il laser?
Non la so ma ve la riassumo:
La stagista fa la depilazione laser da qualche mese a botte di 200 euro a seduta e non ha ancora finito.
Io sono alla terza seduta, pago 36 Eur a botta e ho il deserto dei tartari.

Fa male? Sono delle scosse tipo elettroshock? Ti depilano con la spada laser di Star Wars? Usano aghi?
Usando una terminologia molto tecnica direi che usano una specie di pistola e ti SPARAFLASHANO i peli.
Ti mettono degli occhiali uberbrutti per non rimanere rintronata dai flash e la seduta dura in tutto circa una decina di minuti. Non fa male, è come sentire una piccola puntura di un ago. Ovviamente una puntura di ago sul monte di venere è una cosa, una puntura di ago laddove si crea la gioia è un altro discorso, tuttavia posso garantirvi che è sopportabile.
Anche perché basta fare questo semplice pensiero: VE NE STATE LIBERANDO PER SEMPRE.

Come funziona? Mi devo depilare? Posso farmi la ceretta tra una seduta e l'altra? Posso strapparli?
Funziona CHE: quando arrivi devi avere i peli lunghi almeno 1 mm. Se non sai quant'è un millimetro poco male, arrivi con la lunghezza che vuoi (certo non tipo che ci fai le trecce) e Nostra Signora dei Peli ti passa il rasoio a motore, quello che fa szzzzzzz e ti tosa come una pecorella e vi dirò, la cosa è pure piacevole (saranno quelle vibrazioni, vai a sapere).
Ah, postilla: per fare la totale vengono conteggiate 2 zone (inguine e perianale) quindi se volete apparire come Belen nel celebre “Ahi, Diòs mio!” si tratta di 72 euro a botta. Tra una seduta e l'altra non è consigliato fare cerette, anche perché non vi è un effettivo bisogno.
Poi, una volta indossati gli occhiali uberbrutti (un po' all'Alberto Tomba dei tempi d'oro), viene applicato un panetto di ghiaccio per desensibilizzare il più possibile la zona. Infine, si comincia a sparaflashare i peli. Et voilà, le jeux sont faits e i peli sono andè.

Dopo quanto si vedono i primi risultati?
Nel mio caso, tre sedute.
Le sedute vanno fatte a cadenza quasi mensile, ma molto dell'efficacia del trattamento dipende dal tipo di pelo.
Quello che pare faccia la differenza sono due cose:
- il contrasto tra il colore del pelo e colore della pelle
- in che momento della crescita del pelo state facendo la seduta di luce sparaflashata. 
Sapete che il pelo ha un ciclo di crescita, no? No? Guardatevelo su Wikipedia che adesso non me lo ricordo, ma mi sembra che sia necessario azzeccare il momento il cui il pelo sta crescendo ed è ancora agganciato al bulbo. Così lo sparaflashi e lo ammazzi senza pietà.

E se mi compro l'affare per farmelo da sola a casa?
Ah ah, illusa. Per poterti vendere una cosa a te, che non sei un medico, non sei un'estetista e potenzialmente potresti essere una vandala dei peli, deve essere uno strumento veramente molto de-potenziato. Insomma, meglio andare a farselo fare da chi c'ha le licenze e i permessi per farlo, si spenderà di più ma si è sicure del risultato.

E adesso?
Io continuo a farla, ho qualche piccola zona di ricrescita quindi non sono ancora morti tutti e poi comincio con un'altra zona. Tipo le ascelle, per esempio. Per le Grandi Pianure come gambe e braccia per ora tollero ancora gli strappi, il mio problema principale era il dolore. So, perché una ex collega me lo dice sempre, che esiste la cera allo zucchero più dolce e quasi indolore ma pare sia introvabile e per prendere un appuntamento lì serve almeno un mese di preavviso, per di più si trova a Lambrate (che è tipo LONTANO da qualsiasi punto di Milano). Insomma, preferisco liberarmene per sempre che affrontare il problema ancora poco alla volta.

Nel giro di un anno quindi grazie al laser mi sono liberata della miopia e grazie alla luce pulsata dei peli superflui.
Dio benedica la ricerca.


SHARE:

92 commenti

  1. Ma veramente senti male a farti la ceretta? Perchè io la faccio da quando avevo 13 anni (ergo, ormai da 13 anni pari pari) e non sento davvero niente, a volte me la faccio mentre guardo la tv, gambe, ascelle, inguine.
    Per chiarire, da medico: con ghiandole sotto le ascelle presumo chi te lo ha detto si riferisse ai linfonodi ascellari, ma mica sono una controindicazione alla ceretta! Semmai potranno (ma non è detto) leggermente infiammarsi dopo la ceretta e li avvertirai sotto la pelle se tocchi ma non succede nulla! Io faccio la ceretta e a volte me li sento, ma non è niente.

    RispondiElimina
  2. Fatalità stavo cercando informazioni sulla luce pulsata...e taack cadi a fagiulo. Questa è telepatia. Sono spaventata! XD

    RispondiElimina
  3. Per me una "piccola puntura di ago" È DOLORE.

    Dio, come ti invidio.

    RispondiElimina
  4. io quasi quasi la vorrei fare all'inguine la luce pulsata,perchè vabbè che ho una soglia del dolore ALTISSIMA,ma li fa sempre un male boia!

    Serena

    RispondiElimina
  5. I'm an addicted. Amo Frida Kahlo ma ne temevo i baffi così un anno fa ho cominciato a sparaflasharmi. Con orgoglio posso dire anch'io che funziona!

    RispondiElimina
  6. Ma perchè tutto questo timore della cera? Mia madre mi ci portò in quinta elementare: io sono una morona e il mio colorito è quello di Morticia Addams, quindi i peletti si notavano facilmente e altrettanto facile diventava per i miei simpaticissimi compagnetti prendermi per il culo. Da allora rare furono le volte in cui ho usato il rasoio et similia. Tutt'ora continuo a fare ceretta, ovunque. E con ovunque intendo ovunque. Ma è chiaro che il risultato sia evidente e soddisfacente: ne ho pochissimi, nonostante siano fini fini e NERI (ossia odiosi, i peggiori). Se mi farò sparaflashare?! Avevo sentito anche io parlarne ma... boh non lo so, forse mi sono affezionata alla ceretta rosa al titanio. Nel caso, ti faccio sapere.

    PS Siamo tutte d'accordo sul fatto che preferiamo le sopracciglia un po' più folte (non troppo, diciamo nature) alle sopracciglia alla Moira Orfei, che sembrano cancellate con la gomma a un certo punto tra l'altro, VERO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma assolutamente NO.
      Non è che siccome le guru del makeup hanno deciso che i sopracciglioni sono belli,dobbiamo tutte acconsentire... Sono molto più eleganti sottili..

      Elimina
    2. Beh, parliamone. Se per folte intendiamo alla Elio di Elio e le storie tese, e per sottili intendiamo, appunto, alla Moira Orfei... orrore e raccapriccio per entrambe! D: in medio stat virtus XD folte o sottili, sono belle solo se sono le TUE e se sono curate: se il tuo sopracciglio è sottile per natura, spinzetti l'eccesso e starai bene. Se il tuo sopracciglio è folto per natura, una volta che gli avrai dato una forma e avrai pulito i peli fuori linea, sul tuo viso sarà perfetto.

      Fini = eleganti e folte = cavernicolo è una regola sciocca tanto quanto il suo contrario.

      Elimina
  7. guarda questo post cade a pelo proprio! perche ho appena fatto la ceretta sulle gambe, e l'inguine, le cosce mi sono rimaste come se avessi una specie di gambaletto autoreggente perchè la cera è finita e io non ne ho un'altra di riserva. ma pazienza...la parte che contava di più è fatta. E spero di portare avanti ancora per poco sta tortura cinese perchè davvero so stufa.

    RispondiElimina
  8. Lisbeth Salander2 marzo 2012 00:28

    beh io sulle ascelle passo il silk épil come se niente fosse (mi sono liberata della rottura di balle della ceretta) ma 'sta luce pulsata in effetti la farei volentieri, se è così risolutiva.
    Si può fare anche sul baffo?

    RispondiElimina
  9. No vabbè mi cadi a fagiuolo, sono anni che penso a una depilazione vagamente definitiva! Io ne farei anche un discorso economico, non solo di comodità: con tutto quello che ho speso e spenderò nel resto della mia vita tra sedute dall'estetista, strisce di cera, tentativi fallimentari di farmi da sola la cera a caldo, rasoi, silkepil (sono già al secondo, ho rotto il primo), pinzette... non credo che una bella depilazione definitiva, almeno là dove la giungla è più fitta, possa costituire un aumento della spesa! Mi sa che questo post è la molla definitiva: il centro estetico sotto casa mia ha appeso dei cartelli interessanti, domani entro a chiedere.

    RispondiElimina
  10. Ehi ma che succede? Miracolo, compare il mio commento!! Io ti seguo tipo dal secondo mese di vita del tuo blog e non perdo mai un colpo, solo che dopo tante fatiche iniziali per tentare invano di commentare avevo rinunciato a farmi viva... ora, dopo mesi e mesi, riprovo e funziona! Devo ringraziare l'odio verso la mia pelosità mediterranea per avermi dato la forza di riprovare ancora :D

    RispondiElimina
  11. Ah, i peli, dolorosi compagni di ogni donna degna di questo nome dalla pubertà in poi, per qualcuna anche prima.
    Alcuni dei miei ricordi più indelebili sono legati al laboratorio dell'estetista e ai vari esperimenti piliferi: come dimenticare il simpatico fratello della mia migliore amica che minacciava di chiamare la protezione civile per rasarci a suon di motosega, oppure quel cessone strappapeli della nostra prima estetista; memorabili poi i deliri di mia madre e mia nonna che cercavano di decolorarsi i baffi riuscendo solo a procurarsi dolorose scottature sopralabiali, o il mio primo tentativo di depilare le ascelle con il rasoio elettrico, rimasto tragicamente e dolorosamente appeso ai peli più lunghi.
    Quanti ululati sul lettino dell'estetista, soprattutto quando si arrivava alla zona inguinale e quante pinzette ho comprato, fedeli compagne di ogni mio spostamento che superasse i due giorni fuori casa.
    Adesso, dopo anni di lotta contro il vello superfluo, posso dire che, almeno in parte, ho vinto io: anche se gli odiati resti dell'evoluzione dalla scimmia alla donna resistono su ascelle e sopracciglia, sulle gambe sono praticamente spariti, diserbati da cerette e rasoi bi e trilama.
    Ce la farò a vincere, dopo la battaglia, anche la guerra? Chi vivrà depilerà. Ma rigorosamente col rasoio!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  12. esperienza personale..io ho fatto luce pulsata zona inguine totale..e devo dire che, a distanza di un anno dall'ultima seduta, i risultati sono piuttosto soddisfacenti, ma non intendo miracolosi..la quantitàdi peli è molto ridotta e il ciclo di vita (nemmeno io sapevo cosa fosse) di quelli che sono rimasti è molto più lento..quindi non mi lamento di certo di far una ceretta ogni 2/3 mesi!
    zit, tu sei la salvezza dell'umanità comunque, tu sai, fai e puoi TUTTOOOO!!!

    RispondiElimina
  13. Ah le braccia! Ho iniziato a farle da 3-4 anni, prima mi ripetevo che non ce n'era bisogno, ne ho talmente pochi.
    Da quando l'ho fatta il mondo è cambiato e guardo quelle che non se la fanno come delle poracce.
    A dir la verità, ormai la ceretta all'inguine non mi fa nemmeno più male, ma io sono strana, per dire, io sono felice quando vado dal dentista.
    Però cavoli, non preoccuparsi più dei peli sarebbe LA SVOLTA!

    RispondiElimina
  14. dopo la costernazione di svariate estetiste, sulla linea di "mai vista una cosa del genere, è impossibile" "non ci credo" fino a "tu non hai peli, tu hai radici di albero!" della cara Ivanka, credo che se il mio inguine continua a resistere bellamente alla ceretta dopo anni, tra peli nerissimi, incarniti e dal quadruplo follicolo (estratti dopo la ceretta uno a uno con la pinzetta in un bagno di dolore), affogati in pasta fissan, credere di esserne miracolata dalla pulsata è un miraggio! E se dall'alto delle mie braccia depilate guardo con sdegno, da un'altra tento miseramente di camuffare la mia appartenenza alle sorelle dall'inguine rastafariano. Confido nel rimanere vittima casuale di raggi gamma di uno scienziato pazzo e acquisire il superpotere pilifer-inibitorio

    RispondiElimina
  15. mm... interessante recensione, ci pensavo da un pò e tu mi hai dato la spinta definitiva a buttarmi in questa pelo-avventura :-)

    RispondiElimina
  16. Ahahah anch'io faccio la cera sulle braccia ormai da una vita e la differenza si nota eccome. Sono mora e ho la carnagione molto chiara, per cui se non mi depilo completamente la mia vita sociale(o ciò che ne resta) andrebbe a farsi...
    Ho sempre pensato che questa storia della luce pulsata, stile Imetec per intenderci, fosse appunto una "storia". Se tu dici che funziona!, però, beh ci penserò su..

    RispondiElimina
  17. Seguo il tuo stesso ordine.
    Le sopracciglia
    Anche io ho poche sopracciglia e lunghissime, dopo anni ho trovato un estetista che con la ceretta e le forbici riesce a darmi una forma decente, su di un viso tondo come un pallone. Ovviamente resta l'annoso problema dello spettinamento selvaggio.
    Le braccia
    Mai fatte. E mai le farò. Premetto che sono di quelle che hanno i peli fini fini fini e chiari. Quando si schiariscono sull'abbronzatura si vedono di più. Ma mi rifiuto.
    Le ascelle
    La ceretta ogni 15 giorni. La mia estetista ringrazia che io esisto. Le ghiandole a me si sono infiammate usando il rasoio, si è incarnito un peletto e per poco non dovevo operarmi perchè stava diventando una cisti. Pertanto, ceretta tutta la vita.
    4Le gambe
    Nel corso degli anni ho fatto: rasoio-rasoio-rasoio-rasoio-ceretta estetista-rasoio-strisce a casa-rasoio-rasoio-silk epil-silk epil-silk epil-rasoio-ceretta estetista-rasoio-rasoio-silk epil-silk epil-silk epil-rasoio pure io. C'ho i capillari che sembrano di cristallo. Veto assoluto di fare la ceretta a caldo. Il silk-epil però mi lascia per ore le gambe a pois.
    L'inguine.
    Ceretta. Dolorosa ceretta. Mai fatta completa. Mi manca il coraggio. Il mio ragazzo se ne farà prima o poi una ragione.

    Qui nel mio paesello ti sparano almeno 80€ per la luce pulsata. Per ora non me la posso permettere. Ma hai tutta la mia invidia. Anzi, se tra le colleghe followers c'è qualcuno dell'interland barese che conosce centri che non necessitano mutui, pregasi contattarmi!

    RispondiElimina
  18. Per me andare a farmi la ceretta all'inguine è come andare dal dentista. Dal dentista ci vado una volta all'anno e i denti li uso tutti i giorni. Perché dall'estetista dovrei sottopormi a sedute di dolore mensili per usarla forse due volte all'anno per una visita ginecologica e un pap test?

    ahahahaha sto ancora ridendo!!!comunque il ragionamento non fà una piega...

    RispondiElimina
  19. maaaaaaaa l'eventuale prenza di nei potrebbe costituire impedimento?

    RispondiElimina
  20. God bless the Zit!!!
    Ero curiosissima a riguardo...vado a cercare qualche buon centro di sterminio pilifero qui in terronia!

    RispondiElimina
  21. Io l'ho fatta, da un dermatologo, oramai 9 anni fa. E' una vera e propria liberazione: la consiglio a tutti!

    RispondiElimina
  22. A leggere "silkepil sulle ascelle" mi è venuto un brivido.

    RispondiElimina
  23. una mia collega fa la ceretta "brasiliana" perchè dice che "agli uomini piace..." io per ora sono sempre andata di rasoio....ci ho fatto un pensierino visto che a giugno mi sposo ma non so ancora...dolore batte sesso violento in viaggio di nozze 1-0!!! Ascelle anche io rasoio, gambe (fortuna solo fino al ginocchio) silkepil e lametta solo per farli disincarnire (si dice?), all'inguine ho provato il silkepil ma dopo aver tirato giù l'universo dal dolore ho visto che incarnivano anche quelli quindi sono tornata al rasoio...ora guardo se qui a Genova pulsano la luce divina e vado!

    RispondiElimina
  24. esilarante post nelle sue intime verità..
    sono uno dei 3 uomini che passano da qua ;)

    RispondiElimina
  25. Azzarola, il centro piu vicino a me è a Rimini (80 km)!!!!!!
    Gioia

    RispondiElimina
  26. Il mio sogno sarebbe trovare un'estetista che strappando 2 peli strategici dalle tue sopracciglia ti trasforma in Natalie Portman, anzichè in Marlene Dietrich o in un tronista con l'ala di gabbiano sagomata con il goniometro, ma è una pia illusione.
    Giulia

    RispondiElimina
  27. Confesso che l'accessibilita' a trattamenti deforestanti-permanenti e' uno dei motivi PRO al rientro in Italia.
    Io non so se avete presente cosa significhi vivere in un paese dove gli uomini sono GLABRI, e le donne si possono permettere di radersi le sopracciglia, da quanti pochi peli hanno addosso.
    Ogni volta mi tocca fuggire a Hong Kong e spendere i miliardi, per farmi la ceretta. Per contro pero' usano una cera che in Italia non ho mai trovato, e infatti io elimino tutto l'eliminabile. Ma le braccia no, Zit, a Dio piacendo quella e' l'unica zona del corpo in cui ho 3 peli in croce, superfini e lunghi 2 mm.
    Ecco, ora come ora potrei dire che voglio rinascere uomo.

    RispondiElimina
  28. Ammetto che, per quanto ami le donne con le curve... anche io non sopporto eccessiva peluria... e, da uomo comunque villoso (ad eccezione della schiena, deo gratias), penso a quel martirio quasi quotidiano che voi donne siete obbligate a tenere... noi, che da quando c'è Dottor House, manco la barba tutti i giorni, ormai, ci dobbiam fare!

    Un pelo mal non fa davvero;
    manco un po', se solo resta:
    Altrimenti diventa... una foresta!

    RispondiElimina
  29. @Francesca: Sì, io all'inguine provo un dolore terribile e ho provato diverse estetiste. La faccio però da pochi anni, quindi dev'essere per quello.

    @Sarinski: Ti capisco amica. Potresti provare un test per vedere se è sopportabile, ci metti due minuti e se vuoi vengo a tenerti la mano. Ti garantisco che lo è!

    @Chiara: Io non ho timore della cera, è l'unica soluzione possibile. Semplicemente non tollero il dolore. Per gambe, braccia e viso sì ma l'inguine lo s-cero solo da 4 anni e non ne potevo più. Ammiro tua madre che ti ha insegnato tutto alle elementari, mia madre non è stata così lungimirante…

    @Lisbeth Salander: Ammiro la tua forza, il silk epil sulle ascelle fa venire i brividi ma come tutto è questione di abitudine. La luce pulsata si può fare anche sul viso, ti consiglio però di andare in un centro (che magari fa solo quello) a fare un test, perché dipende dal colore (dei peli) e dal colorito (del viso).

    @Zazee: Io ti consiglio un posto che fa solo depilazione definitiva. Le macchine e le tecniche cambiano molto velocemente (già la luce pulsata è un evoluzione del laser che a loro volta nascono dall'elettrocoagulazione) e non tutti i centri estetici possono permettersi l'aggiornamento delle macchine.
    PS. Mi dispiace che non sei riuscita a commentare, hai provato a cambiare browser (tipo chrome)?

    @Paola925: Amica, lascia perdere la Imetec, vai in un centro specializzato.

    @Feminadaza: Anche io ne ho uno, si applica sullo spot una protezione solare a spettro totale con una penna bianca.

    @Cla: E con il rasoio non ti si incarniscono? Silkepil sull'inguine solo se sei una guerriera. Vai di ceretta oppure lanciati nella luce pulsata!

    @eraclix: Un uomo! Magari pure etero! Oddio ma allora è vero, esistete!

    @Anonimo - Giulia: Una mia amica va regolarmente al brow bar di Benefit nei negozi Sephora.

    RispondiElimina
  30. ciao, l'anno scorso ho fatto tre sedute di luce pulsata per eliminare certi peletti sopra il labbro superiore che si incarniscono (se si dice così!)ma non ha funzionato. E in Svizzera costa 100 frs a botta (70 euro!!). Ho rinunciato.A malincuore.
    Roberta

    RispondiElimina
  31. La Ferragni potrebbe farti la pedicure. Sei un mito,Una bibbia,unadenoaltri,fantastica,unica,strepitosa, se fossi ricca,anzi quando diventerò ricca (da quando ho letto the secret e la legge di attrazione universale ce credo deppiu') giuro che ti apro una redazione e ti do in mano TUTTOCAZZOTUTTOOOOOOO.

    Elena

    RispondiElimina
  32. @Elena: Ho giusto bisogno della pedi.
    Grazie amica, conto su di te. :-)

    RispondiElimina
  33. Ormai quando entro da Zara penso a che voto mi daresti,poi mi dico,Cazzo di voto vuoi che ti dia che non sei nessuno? . Gia' meglio essere nessuno che essere la Ferragni.
    ciao Zit.

    Elena

    RispondiElimina
  34. zit un consiglio: anche io ho i peli sulle bracci asottili e chiari, sarei tentata di fare la ceretta ma ho il terrore di stimolrare la crescita e di ritrovarmi con dei tronchi colore nero. qual'è la tua esperienza a riguardo? come ricrescono? hai memoria di leggende metropolitane di povere sprovevdute con peli biondi sulle braccia diventate simil-pelliccie??
    elena2

    RispondiElimina
  35. Una volta sola al mare ho provato col silk epil alle ascelle e quando sono entrata in acqua mi sono ritrovata urlante, in punta di piedi e con le braccia al cielo cercando di evitare che il sale mi corrodesse. Mai più, solo solo rasoio. Per il resto ceretta, ma anche se la faccio da tipo 7 anni il dolore non diminuisce. Ma se ci fornissero della morfina? O meglio, anestesia totale e quando ti svegli sei liscia e spelata!
    Bia

    RispondiElimina
  36. Io faccio la ceretta sulle braccia ma dopo un paio di giorni si verifica l'effetto porcospino, ovvero i millimetrici peli in ricrescita diventano degli spiacevoli aghi che pungono chi mi si avvicina. E' piuttosto imbarazzante. Non so se a 'sto punto sia meglio il braccio pungente o quello peloso. Capita solo a me? Qualcuna ha una soluzione? (guanti di crine, scrub non possono nulla, sigh!)

    RispondiElimina
  37. Leggere post come questo mi fa venire da piangere e voglia di rinchiudermi in un circo e non uscire mai più. :D
    Dio mi ha donato un corpo ben fatto e una faccia insolitamente attraente. Troppa grazia, evidentemente, perchè ha deciso anche di ricoprirmelo di peli. Irsutismo, si chiama in clinica. Rottura di maroni, si chiama a casa mia.
    Ho peli ovunque. Oltre ai "grandi classici", ho peli su pancia, seno, schiena e viso. In poche parole: a cosa serve avere una terza soda, un culo alto e delle labbra carnose se tutto questo è ricoperto da insopportabile peluria?
    E allora giù, con tutti i metodi di depilazione possibile. Cere, silkepil, rasoio, creme depilatorio e il sempre fedele alleato crema decolorante. Da un vita.
    Non ho ancora dato chance alla depilazione definitiva. A me la ceretta dura 5 giorni. Se mi va bene una luce pulsata mi dura un mese, ad essere positiva :D

    Tutto questo per autocommiserarmi un po' :D
    e ora scusate, vado a decolorarmi le basette :D

    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, hai mai pensato di fare un giro da un medico (tipo endocrinologo)?
      Sabrina

      Elimina
  38. Presente, sparaflashata e super contenta!
    Fai anche le ascelle!!!!
    Che comodità!

    RispondiElimina
  39. Controindicazioni?

    Tumori della pelle?

    Tumori e basta?

    Io la farei... Ma ho paura degli effetti collaterali...

    RispondiElimina
  40. Io so che la luce pulsata non risolve un tubo..molte persone di mia conoscenza l'hanno fatta per parecchio tempo ma non hanno MAI risolto la cosa, il laser è decisamente più efficace! Sempre meglio rivolgersi al dermatologo per trattamenti di questo tipo.
    Tuttavia, per quanto mi riguarda, faccio la ceretta dalla seconda media (ormai nelle gambe non ne ho quasi più ma in compenso causa cera calda-strappo ho alcuni capillari rotti) anche se per le ascelle mi affido all'amico rasoio, perché si ebbene si, per uno strappo fatto male mi è venuto un febbrone da cavallo e mi sono cresciute le palle sotto le ascelle! ORRORE! vorrei vivere davvero in un mondo peloso chessò in un mondo in cui valga davvero il detto DONNA BAFFUTA SEMPRE PIACIUTA! E poi tengono caldo dai

    RispondiElimina
  41. Stamattina stavo proprio pensando di fare una recensione su Ciao.it o Alfemminile o uno di questi siti qua sulla luce pulsata perché dopo un paio d'anni di lotta tecnologica ai peli mi sento decisamente esperta. Capiti proprio a fagiuolo Zit!
    Vi dico la mia esperienza: allora per cominciare io ho la pelle bianca (ma bianca da lentiggini!) però c'ho i capelli neri, quindi immaginatevi come spiccano bene sti cacchi di peli sulle braccia e le gambe. Li faccio da quando ho 11 anni quindi se mi lascio stare un paio di settimane divento uno yeti. All'ennesima ceretta e pelo incarnito ho cominciato a dare di matto e mi sono messa alla ricerca di un medico che facesse sta benedetta luce pulsata perché ero proprio esausta. In questo centro medico (a Roma) ho pagato ogni seduta 250€ per gambe e inguine, che mi dicono non essere molto ma insomma sul mio budget incideva abbastanza. La seduta procedeva così, il medico rasava i peli con un rasoio che lasciava 1mm di lunghezza, mi spalmava di un gel che più ghiacciato non si poteva, mi dava pure a me degli occhialetti orribili e poi mi sparaflashava. Il tutto durava meno di un'ora. In certe zone sentivo un male cane, come l'inguine e le caviglie, in altre come le cosce non ho sentito proprio nulla. I primi risultati li ho cominciati a vedere dopo la quinta/sesta seduta, nel senso che avevo zone sulle gambe sempre più glabre e dove non cresceva proprio più niente e anche sull'inguine ho notato che erano molti di meno. Il fatto è che secondo me ci volevano ancora troppe sedute per risolvere del tutto la questione e 250 euro al mese erano decisamente troppi (soprattutto perché mi hanno anche tagliato lo stipendio!).
    Quindi sono tornata alle vecchie abitudini... ceretta, crema depilatoria, ecc. Anche se però devo dire che i risultati raggiunti sono rimasti, dove i peli sono morti non sono tornati più.
    Dopo un periodo di scoramento ho visto poi una pubblicità, quella della Homedics.
    Vi dico che anch'io ero abbastanza scettica, perché avevo già visto macchinari fai-da-te in giro e mi sembravano un po' delle sòle. Però poi mi sono messa a leggere recensioni a destra a sinistra (anche sul famigerato forum di Alfemminile), su siti inglesi dove st'affare lo vendono da un po' e mi sono convinta a prenderlo. A rate. Il prezzo intero è sui 450 euro e ogni cartuccia di ricambio costa 50 euro. Ho letto il manuale, guardato il dvd e alla fine mi sono messa ad usarlo.
    Funziona. Dopo due sedute mi ha dimezzato i peli sulle braccia, e sulle gambe me ne sono rimasti quattro di numero. Non ho mai avuto un inguine così sgombro e sotto le ascelle sono rimasti pochissimi (con tutto che li ho fatti col rasoio invece che con l'epilatore come consigliano loro).
    Ho letto anche di ragazze a cui non ha fatto nulla, eh. Però a me ha fatto eccome e sono felice come una scema (ti pare che gioisco per dei peli morti? Ebbene sì!). Ora continuo col ciclo, sul manuale c'è scritto di fare le prime quattro ogni due settimane e poi ogni quando c'è bisogno, se volete vi aggiorno :)
    Come dolore non fa nulla, nel senso che al massimo ho sentito un po' di calore ma molto più sopportabile delle sedute che facevo nello studio medico.
    Scusate il papiro ma essendo stata schiava dei peli per tutta la mia giovinezza non mi pareva vero di condividere la mia esperienza!

    Miss G

    RispondiElimina
  42. GRAZIE TESORO
    ho scoperto che c'è anche nella Terra delle Cappelle Fosforescenti (costa di più ovviamente, BASTARDI, ma vabbé, sempre cifra abbordabile)

    tu lo sai vero che per questo motivo io ti amerò per sempre?

    SEI LA PALADINA DELLA LOTTA CONTRO I PELI

    tua forever Bellamerda

    RispondiElimina
  43. Sì infatti ora che uso Chrome riesco, sono passata a Chrome da mesi ma non mi era più venuto in mente di riprovare! Vabè pazienza, meglio tardi che mai dai ^^

    RispondiElimina
  44. Vabbè, ragazze, ho deciso di provare a lasciare i miei follicoli piliferi allo stato brado per un paio di mesi, dopodichè proverò ad uscire in una sera di luna piena cercando di farmi passare per un licantropo, va tanto di moda. Perciò, vado a frizionarmi le gambe col dopobarba per vedere se ricrescono anche lì.
    Magari mi scritturano per un capitolo di "Tuailait" e grazie ai peli mi mantengo a vita, hai visto mai?
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  45. sì, ma mi chiedo quante sedute occorrono per liberarsene completamente? varia da persona a persona immagino...mmh.... il costo non mi entusiasma, ma sarei davvero felice di liberararmi per sempre del baffetto e del pube.. urca sì! l'inguine è la parte dove non sento assolutamente nulla e la ceretta mi dura piu di un mese... è strano lo so, spero sia sempre così :)
    le gambe, ah le gambe...magari avessi così tanti soldi da liberarmi dei peli alle gambe!!!
    Zit, aggiornaci spesso su questo argomento...voglio saperne di più ;) graziee

    RispondiElimina
  46. http://www.groupon.it/deals/firenze/protagonist-e-co/3796749 per chi è di firenze: AFFARONE

    RispondiElimina
  47. Mamma mia che invidia!
    Io ho fatto la luce pulsata e mi sono letteralmente sfigurata per più di un anno.
    La mia estetista continuava a insistere che la mia tipologia di pelo (colore e contrasto come dici tu) era perfetta e me l'ha fatta sul viso.
    Sotto mento e zona mandibola.
    2 euro a pulso. In tutto 50 euro.
    Poi però mi ha detto che per "pulire" bene preferiva fare un giro di ceretta dopo il pulso.
    Sono uscita da la dentro che ero contenta come non so neanch'io cosa.
    Una settimana dopo ho iniziato ad avere bolle bubboniche e pestilenziose.
    Antibiotico creme e patch di ogni tipo non son servite.
    Me ne sono liberata solo un anno dopo.
    E i peli son ricresciuti esattamente come prima.

    Quindi mi chiedo...dov'è che ha sbagliato?
    La ceretta dopo??

    Io so solo che son spaventatissima e piuttosto rimango pelosa a vita..

    RispondiElimina
  48. Aaaahhh, ma io sono ancora troppo scettica! Sono super convinta che i peli (bastardi) ricominceranno a crescere non appena si interrompe la frequenza delle sedute...! Se mi smentisci questa cosa ti faccio una statua!
    Piuttosto... hai fatto il laser agli occhi? Com'è stata la tua esperienza? Anche qui stesso discorso, è davvero definitiva come cosa? Io proprio in questo periodo mi sto informando, mi hanno detto che ho una lacrimazione sotto la media e quindi le conseguenze del lasik mi spaventano tantissimo...!

    RispondiElimina
  49. @Shaina: La prima che mi ha fatto venire in mente i rischi connessi a questa pratica sei tu in realtà. Mi hai fatto salire questo dubbio e adesso cercherò di informarmi. C'è da dire che nessuno può avere garanzia di quello che succederà tra 10 anni, e se ci fossero dei rischi veramente certificati non avrebbero rilasciato la pratica sul mercato (né tanto meno lo strumento per farselo da sole a casa). Ho visto dai commenti che molti medici lo fanno, dermatologi intendo, quindi se loro consentono di farlo ne devo dedurre che la cosa è sicura. Detto questo avere timore è legittimo quindi ognuno è libero di prendere le decisioni che ritiene più opportune per il proprio corpo.

    @Anonimo delle 22.57: Io invece so il contrario e il laser è una tecnica uscita prima della luce pulsata (che è meno dolorosa). Siamo tutte libere di scegliere a quale servizio sottoporci, ad ogni modo io non sono molto dell'idea che la donna baffuta sia bella da vedere. Ogni donna vive il problema dei peli superflui in maniera diversa dagli altri.

    @Emy: Non ne ho idea di quante sedute ti servano per liberartene completamente, non lo so nemmeno per me. Quello che ho scritto è che io, in 3 sedute, ho visto i primi risultati. Questo non significa che smetterò di farla, preferisco essere costante e continuare sulla strada della luce pulsata che deviare anche solo per una volta verso la ceretta. Per quanto riguarda invece Groupon io direi di lasciare perdere, non navigano in ottime acque.
    Il mio consiglio ad ogni modo è che se una non tollera il dolore della ceretta all'inguine di provare qualche seduta di luce pulsata, se una invece si fa fare la ceretta da prima del menarca, ecco non ho dubbi che non abbia problemi a farsi fare la ceretta all'alba dei 30 anni. Semplicemente a me, non è andata così.

    @Zia Atena: A leggere la tua storia così direi che le cose più preoccupanti sono il prezzo (2 Euro? seriamente?) e la ceretta dopo la seduta. Messa così sembra una pratica di tortura cinese. Dopo una seduta (vera o presunta) di luce pulsata la pelle è già stata sottoposta a stress, la ceretta sarebbe stata da escluedere del tutto. In più a me è stato detto di non farla nemmeno tra una seduta e l'altra. Quello che credo io è che tu sia capitata in pessime mani.

    @Kali: Non so che dirti, io continuerò a farle le sedute perché preferisco farmi luce pulsare che pensare anche solo per una volta di tornare a farmi la ceretta. Per quanto riguarda il laser agli occhi è passato un anno e va tutto benissimo. Il lasik poi è la tecnica più indolore, io ho fatto la PRK e trovi il racconto qua http://www.matiseivista.com/2011/03/storie-di-vita-vera-lintervento.html

    RispondiElimina
  50. zit..
    mi illumini d'immenso sulla ceretta alle braccia?
    elena2

    RispondiElimina
  51. @Kali: anch'io ho fatto il laser agli occhi, esattamente 10 anni fa e non me ne sono mai pentita! Anzi, magari l'avessi fatto prima.
    Certo, bisogna affidarsi a persone degne di fiducia e di provata esperienza, perchè ho sentito di gente che si è trovata malissimo, ma se l'oculista è un tipo esperto ti rimette al mondo.
    Sapessi che gioia, svegliarsi la mattina e vedere le cose chiaramente senza bisogno di inforcare gli occhiali.
    Perciò, se pensi di fare l'operazione, io te la consiglio caldamente, ovviamente dopo aver scelto la persona più adatta.
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  52. Io al liceo andavo di rasoio, poi sono passata al silk epil (mi facevo anche l'inguine...se ci ripenso mi vengono i brividi) poi mi ero rotta e sono passata alla ceretta.
    Faccio il minimo indispendabile, nel senso che arrivo all'inguine ma sotto gli slip non ci deve provare a farmela o MUORE!! E lì sotto vado di lametta.
    Mi ha sempre attratto/incuriosito questa cosa della luce pulsata ma visti i costi e le opinioni contrastanti ho sempre lasciato perdere ma qui mi sa che provo ad andare!

    RispondiElimina
  53. Per deformazione professionale io penso che tante cose vengono messe in commercio anche se fanno male alla salute.

    Vedrete che tra qualche anno il microonde sarà messo al bando perché altera la composizione dei cibi.

    E non c'è verso di farmi cambiare idea!

    RispondiElimina
  54. BlossomSilvia ma poi non muori per il prurito i giorni dopo? col rasoio intendo! Io passo l'inferno, devo grattarmi continuamente! per questo ho detto addio al rasoio. :(

    RispondiElimina
  55. @Shaina: Certo può essere anche come dici tu ma allora di sto passo non dovremmo più usare il cellulare perché fa male al cervello, il forno microonde perché altera la composizione dei cibi, il gratì perché è cancerogeno, il wireless in casa e in ufficio perché le onde sono dannose e gli assorbenti interni perché ci fanno venire il cancro al collo dell'utero. Insomma, tutto può essere...

    RispondiElimina
  56. Ma proprio per questo se aggiungiamo il microonde al wifi alla luce pulsata al cellulare ai raggio solari e chi più ne ha più ne metta prima o poi ci verrà di sicuro qualcosa...

    Poi, come dice mia zia, di qualcosa dobbiamo pur morire tanto vale vivere comodi!

    ps: io comunque non uso nemmeno gli assorbenti interni e se potessi non userei nemmeno quelli normali visto che sono sbiancati con il cloro...

    RispondiElimina
  57. Amica, non avevo dubbi. Cmq io uso quelli di cotone e quelli interni mai. Poi per il resto, se devo morire, morirò ma seppellitemi con le scarpe di Prada che mi sono costate un polmone.

    RispondiElimina
  58. Deciso! La settimana prossima vado a fare la visita di prova!

    RispondiElimina
  59. @Zit: allora, se muori, la Balenciaga non te la mettiamo nel loculo? Te la conservo io, tanto quando succederà sarà ormai vintage!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  60. @ Lucilla, illuminami anche tu sul laser agli occhi. vorrei farlo, il mio oculista è esperto, ma ho una fottuta paura del dolore post-operatorio (che medico coraggioso eh?!...quando si tratta di me divento ipocondriaca)

    RispondiElimina
  61. @Francesca: non ti nascondo che la notte successiva all'operazione è stata un pò dura, con un mal di testa della Madonna! Però c'è da dire che avevo anche il raffreddore, quindi non saprei dire dove cominciava il dolore e dove finiva il raffreddore.
    L'operazione in sè è durata pochi minuti per occhio, tanta tensione ma nessun dolore; una volta terminata potevo già vederci meglio ed è stato già un successo.
    Posso dirti che dopo la prima notte un pò travagliata non ho più sentito dolore, al massimo una sensazione tipo sabbia negli occhi, ma non si può strofinarseli, ovvio; per un pò si va avanti con un mucchio di colliri e niente luce diretta negli occhi, ma dolore non ce n'è più, quindi una volta passato il primo giorno si è a cavallo. C'è da dire che gli analgesici sono permessi, quindi si tratta di resistere poche ore, poi piano piano, giorno dopo giorno, la vista diventa sempre più chiara, rapidamente e in maniera soddisfacente.
    Dopo circa un mese, hai 11 decimi e gli occhiali li puoi convertire in occhiali da sole.
    Si deve solo stare attenti, per i primi tempi, alle luci troppo forti dirette e al fumo di sigaretta e si deve usare il collirio antibiotico, ma vale la pena di passare un mese da invalida con accompagnamento per avere due occhi nuovi, se mi passi la definizione.
    Davvero, dopo quella notte non c'è più stato dolore e comunque era un mal di testa, non dolore agli occhi. Se raccogli il coraggio e ti sottoponi all'operazione, dopo mi ricorderai!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  62. Zit ci daresti qualche consiglio sulla collezione di Marni? Io sto impazzendo guardandola e riguardandola, per esempio i pezzi a pois sono da avere o tra 6 mesi finirò col sembrare ridicola? A me fanno impazzire ma vivo in un paesello, capisc'amme! Mi piaceva anche il pijama in seta ma gli shorts se li possono permettere solo le modelle ultrasecche e prendere solo la blusa non ha molto senso, che dici? Tra le varie stampe quali meritano secondo te? E Mannaggia a loro che hanno fatto gli abiti più belli cortissimi e io che sono spilungona me li ritroverei "a pelo". Zit, confido in qualche tua dritta. Alex

    RispondiElimina
  63. Io mi unisco alla richiesta di Alexandra, e mi scuso perl'OT!

    RispondiElimina
  64. @Shaina : FOSSI IN TE NON CAMMINEREI PIU' PER STRADA PER IL TIMORE DI AMMALARMI..SAI,L'INQUINAMENTO. EDDAI SU,FATTE 'NA RISATA E VIVILA STA VITA.

    RispondiElimina
  65. @Emy.. no devo dire di no, magari ogni tanto qualche pelo fa + fatica ad uscire, però devo dire che non soffro... e poi cmq non lo faccio proprio tutti i giorni x evitare di irritare troppo la pelle. Forse dovresti provare con qualche epilatore elettrico, credo che sia un po' più delicato...

    RispondiElimina
  66. Solo per dirti che quando ho visto la foto alla fine del post mi sono spaccata dalle risate.
    A gentile richiesta un post su come sentirsi fighe pure se c'hai un paio di occhialiche sembri nonna Abelarda anche se sn firmati Dior me lo fai?
    Grazie cara!

    RispondiElimina
  67. @Lucilla. No aspetta, mal di testa?!!! no perchè io soffro di emicrania, quella classica, per intenderci. Trapano che ti trafigge il cervello e vomito a profusione, roba che a volte vorrei rubare la morfina in ospedale ai pazienti e spararmela in vena. E...sabbia negli occhi??!! oddio e come si fa? cioè non puoi strofinarteli, che fai?! l'oculista mi ha detto che in giornata stessa mi rimandano a casa, ma poi dopo quanto riesco ad andare al lavoro? nel senso, guidare, arrivare fisicamente al lavoro e lavorare vedendoci decentemente?
    mi prende male.... e il collirio per quanto tempo devo metterlo? e quante volte al giorno? scusa ma sono entrata in palla

    RispondiElimina
  68. @Francesca: Amica non si possono paragonare due interventi su due persone diverse. Io sono una che si vomita l'anima (tant'è che questo mese devo tornare dal neurologo) per le cefalee ma nei giorni successivi all'intervento non ho avuto mal di testa. La lasik è na passeggiata di salute, la ferita all'occhio è pressoché minima e si cicatrizza nel giro di poco (mio fratello l'ha fatta e il giorno dopo stava già guidando). Anche a me avevano parlato di sabbia negli occhi ma quello che ho provato io è stato molto diverso e non avevo il minimo desiderio di toccarmeli, anzi non me li sono toccati per UN MESE. A mio avviso non è nulla di cui aver paura, tutto sopportabile sopratutto vale grandemente la pena per chi, come me, ha portato gli occhiali o le lenti a contatto per 20 anni.

    RispondiElimina
  69. @Zit. Lo so, sono un medico, e mai potrei dire a qno che un intervento o una cura è uguale su persone diverse, ma in questo momento ho necessità assoluta di sentire le varie campane di chi l'ha fatto!

    RispondiElimina
  70. @Francesca: Secondo me dovresti smettere di sentire le esperienze degli altri. Troverai sempre qualcuno che ha vomitato come una posseduta, avuto mal di testa radioattivi, è rimasta miope, o ha perso un occhio! Insomma, secondo me è una passeggiata e fossi stata male anche un mese intero anzichè solo qualche giorno ne sarebbe cmq valsa la pena.

    RispondiElimina
  71. @Francesca: concordo con la Zit, ne è valsa mille volte la pena; dopo tre giorni, nonostante qualche baluginìo, stavo abbastanza bene da andarmi ad ordinare la pizza da sola.
    Il mal di testa è stato duro, ma siccome anch'io soffro di cefalee, posso dire che non è stato peggiore degli altri miei, che risolvo con una bustina di analgesico.
    I colliri sono un fastidio minimo, li metti tre volte al giorno, ma rapidamente la faccenda diminuisce; preventiva circa dieci giorni, và, per la convalescenza, ma sto largamente esagerando. E poi vai tranquilla, come medico conoscerai sicuramente qualcuno di cui fidarti per l'operazione. Una volta fatta, sarai così contenta che ti pentirai di non averci pensato prima. Te lo dice una che prima dell'operazione aveva sulla patente la dicitura "obbligo di guida non con sole lenti, ma con cane lupo".
    E' davvero un altro mondo!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  72. @Lucilla e Zit: siete i miei fari...

    RispondiElimina
  73. mio dio, scrivi un libro, ti prego SCRIVI UN LIBRO!!!
    non mi basta leggerti solo a pezzetti. Voglio, esigo un libro!
    Paola

    RispondiElimina
  74. @Francesca: adoro i fari.
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  75. @Francesca: Ma scusa il mio resoconto sull'intervento l'avevi letto?
    http://www.matiseivista.com/2011/03/storie-di-vita-vera-lintervento.html

    RispondiElimina
  76. @Zit, l'ho letto dopo, al tempo ancora non ti seguivo! E mi è bastato per terrorizzarmi.

    RispondiElimina
  77. e noi quindicenni che abbiamo paura di andare al mare cosa dobbiamo fare ?? T_T

    RispondiElimina
  78. Ma dove posso trovare qst centri economici?

    RispondiElimina
  79. mi sai dire come si chiama il macchinario con cui ti hanno fatto la luce pulsata? so che in giro si trovano cose miracolose, come anche giocattolini cinesi utili per farti sganciare soldi senza spelarti affatto dall'odiosa foresta

    RispondiElimina
  80. TU sei una grande.
    Comincerò a seguire questo sito ;)
    E se scriverai un libro, lo comprerò!
    Domani anch'io da no+vello.

    RispondiElimina
  81. "E se mi compro l'affare per farmelo da sola a casa?
    Ah ah, illusa. Per poterti vendere una cosa a te, che non sei un medico, non sei un'estetista e potenzialmente potresti essere una vandala dei peli, deve essere uno strumento veramente molto de-potenziato. Insomma, meglio andare a farselo fare da chi c'ha le licenze e i permessi per farlo, si spenderà di più ma si è sicure del risultato"
    sigh questo toglie ogni mia speranza su una possibile reazione tardiva alla luce pulsata da casa... io ho tentato con quella di mia madre, ma finora i risultati sono scarsi..

    RispondiElimina
  82. zit è appena sorto un centro di questa catena nella mia città, ci aggiorni sui risultati della luce pulsata a tot mesi dall'inizio? quante sedute hai fatto finora e i risultati che hai ottenuto?
    grazie!

    RispondiElimina
  83. Ciao zit, ti ho scoperta da pochissimo e mi sono già letta a ritroso tutto il tuo blog :D mi piace tantissimo come scrivi, adoro il tuo stile e dovresti sentirti in colpa visto che anziché studiare passo le ore qui sopra ;) ascolta a proposito di luce pulsata, la mia zona critica è l'inguine... Volevo chiederti in che centro di Milano sei andata esattamente!

    RispondiElimina
  84. Ciao zit, ti ho scoperta da pochissimo e mi sono già letta a ritroso tutto il tuo blog :D mi piace tantissimo come scrivi, adoro il tuo stile e dovresti sentirti in colpa visto che anziché studiare passo le ore qui sopra ;) ascolta a proposito di luce pulsata, la mia zona critica è l'inguine... Volevo chiederti in che centro di Milano sei andata esattamente!

    RispondiElimina
  85. ciao! Avrei bisogno di un confronto proprio su quest'esperienza perchè non mi fido del lavoro che è stato fatto su di me e vorrei sapere con precisione un'info. dopo la prima seduta, i peli accorciati sono caduti o sono cresciuti normalmente? perchè a me stanno crescendo come se niente fosse. qualche cambiamento lo dovrei notare, no? grazie!

    RispondiElimina
  86. ciao! Avrei bisogno di un confronto proprio su quest'esperienza perchè non mi fido del lavoro che è stato fatto su di me e vorrei sapere con precisione un'info. dopo la prima seduta, i peli accorciati sono caduti o sono cresciuti normalmente? perchè a me stanno crescendo come se niente fosse. qualche cambiamento lo dovrei notare, no? grazie!

    RispondiElimina
  87. ciao a tutte, io sono un'esperta per quanto riguarda l'epilazione definitiva e, invito tutte a provarla perché senza peli si sta molto meglio. è un piccolo investimento da fare che si recupera subito (già con 6/7 cerette).
    consiglio a tutte i centri Epilate che si occupano solo di epilazione e le operatrici sono preparatissime, essendo un franchising i prezzi sono bassissimi e i macchinari sono medicali sul serio!!!!

    RispondiElimina
  88. scusate io non ho capito una cosa:
    se dopo il trattamento i peli cadono da soli (dopo una decina di giorni) perchè non si può fare la ceretta? (intendo non immediatamente, ma diciamo 3-4 giorni dopo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo dico perchè io faccio il trattamento a casa (con successo!) e i peli che non cadono si "sfilano" tirandoli delicatamente.. in pratica sono "morti", tanto vale fare una bella cerettata e godersi la liscezza per 1-2 mesi, no?
      poi rispuntano i superstiti (più sottili) e rifaccio il flash solo su di loro
      ...certi consigliano così e a me sembra sensato invece che tenersi i pelazzi e rifare il flash su di loro, boh!

      Elimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig