mercoledì 29 febbraio 2012

Oscar 2012: Le Pagelle di Stile (originali)

Ci siamo.
Siamo agli Oscar.
Sono mesi che ci prepariamo. La Awards Season. Ci sono stati i SAG, i Globes, i Grammys e perfino i Brit Awards. Ma no, niente è più importante degli Oscar.

Bhè, forse per chi lavora nella moda l'unico evento comparabile è l'opening del Met a maggio ma non stiamo qui a puntualizzare. Dicevamo, gli Oscar.

Ho voluto vedere la replica per i poracci proposta ieri sera da Cielo perché ci tenevo particolarmente a gustarmi ancora e ancora quell'aria di ufficialità tutta americana, ché solo loro sanno fare così bene gli eventi. Perché quando una come Natalie Portman legge il gobbo non sembra incantata da un'apparizione mariana in galleria. Dove ci sono attori VERY che fanno battute VERY. Come quella di Colin alla Meryl. Dove presentano i nominati uno alla volta con tanto di clip introduttiva. Dove la regia è così sul pezzo che mentre la Streep parla a sorpresa di quanto ama il marito, stacca su quella povera crista della Sandra Bullock, commossa e in lacrime al pensiero delle corna scoperte pochi giorni dopo aver ritirato il suo di Oscar.
Ho visto la replica per vedere Meryl riconoscere di essere stata la favorita per la vittoria e fregarsene con un memorabile “you know but... whatever” come nemmeno Miranda Priestley avrebbe mai osato dire.
Ho visto la replica per sentire la voce di Dujardin, per vedere a colori quella bocca muoversi, per osservare quelle labbra meravigliose venute al cinema solo ed esclusivamente per limonare. E infine ho visto la replica per guardare i vestiti muoversi e le attrici parlare. Perché dire che Angelina Jolie sembra magra guardando le foto è riduttivo, bisogna guardarla mentre si muove e interrogarsi su come faccia a reggersi ancora in piedi.

Partiamo con le mie pagelle di stile, quelle vere, quelle originali, quelle che IO CI METTO ALMENO UN GIORNO A FARLE e non ve le pubblico alla mattina seguente, quelle che hanno i crediti dei designer sempre corretti e le foto sempre -almeno un po'- sminchiate perché io sono io e non so usare Photoshop. [E anche io, come la Ferragni, comincio a vantare numerosi tentativi di imitazione].
Ellie Kemper - Armani Privè; Michelle Williams - Louis Vuitton; 
Natalie Portman - Dior Vintage; Emma Stone - Giambattista Valli 


Vi calo subito l'asso delle rosse, quelle che hanno fatto la scelta più azzardata di tutte.
Ellie Kemper: in una collezione completamente acida tra il giallo e il verde lime è riuscita a beccarsi l'unico abito rosso.
Non ci trovo nulla di male nelle rosse ad abbinare l'abito ai capelli, è un rischio che quasi solo loro possono prendersi senza sembrare banali. In questo caso l'acconciatura e la scelta dei gioielli però sono da bocciare senza esitazione: frangia troppo gonfia e orecchini troppo anni '80. Demodè. Voto: 6/7
Michelle Williams: ero così agitata domenica sera quando sono andata a dormire. Sapevo che non avrebbe vinto, con Meryl non c'è storia (e sopratutto il suo “My week with Marilyn” non ha ancora una data di uscita italiana). Prima di andare a letto ho twittato il mio pronostico. Chevvelodico a fare, c'ho preso anche quest'anno. Ho solo pensato che potesse virare verso il blu couture di Chanel perché sarebbe stata elegante come al solito pur sapendo che non avrebbe ritirato l'Oscar. Invece ha scelto un Louis Vuitton custom in uno strano colore che, a seconda delle foto sembra corallo o arancio. Ha fatto bene a ricalcare in quest'occasione lo stile del suo personaggio Marilyn con un abito che a me ricorda lo storico fuxia de “Gli uomini preferiscono le bionde”. Non trovo stonata nemmeno la pochette, il rosso abbinato al fucsia è un abbinamento ormai sdoganato da almeno tre stagioni. Sono in pochi ancora quelli che non ci credono. Come avete riconosciuto voi pare si sia anche schiarita i capelli, su mio consiglio, che discorsi. Nel complesso è deliziosa come sempre ma non è la migliore, quella baschina sui fianchi non mi fa impazzire e per quanto adori il fatto di avere una collana pressoché uguale (ah certo, non di diamanti), avrei preferito un gioiello più importante, magari vintage. Voto: 8.
E ½ perché le voglio bene.
Natalie Portman: in un fantastico Dior vintage del 1954, ho inizialmente pensato che fosse la migliore ma poi mi sono ricreduta. I pois.
I pois.
I pois agli Oscar no. Il prossimo anno ci dobbiamo aspettare i quadretti vichy? La stampa paisley? Per il resto è impeccabile: è suo il gioiello più importante della serata e compensa la stampa fuori luogo. Un po' troppo diva d'altri tempi per i miei gusti ma oggettivamente stavolta è quasi perfetta. Voto: 8
Emma Stone: la grande esclusa dal cast di The Help. Immagino come si sia sentita ad essere l'unica nel cast femminile a non essere stata nominata per un Oscar. Per ripicca si mette un Giambattista Valli peonia (pronosticato a suo tempo anche questo) che però sembra strozzarla oltre che ricordarmi troppo un Gucci dello scorso inverno. Peccato, anche per l'ombretto rosa. Voto: 7
Berenice Bejo - Elie Saab Couture; Maria Menounos - Johanna Johnson; 
Viola Davis - Vera Wang; Glenn Close - Zac Posen

Procedendo con le signore in pastello, la prima è la signora Hazanavicius, Berenice Bejo. E' riuscita a rovinare un Elie Saab senza nemmeno muovere un dito, semplicemente sbagliando colore di capelli.
Non avendo un viso particolarmente dolce sarebbe apparsa meglio con un'acconciatura più morbida, poiché così legata mette in evidenza le rughe. Il vestito non la valorizza, è un verde muffa che potrebbe uccidere chiunque e la fascia sullo stomaco laddove sarebbe stato meglio un tessuto più cascante. Niente, c'è poco da fare, da quando io mi sono fatta i riccioli piatti per Berenice non c'è più spazio su questo mondo. Berny, ti va bene a te che ti sei sposata un regista, và. Voto: 6
Maria Menounos: non so chi sia ma ha un ottimo stylist. Lo stesso verde su due donne diverse (rosso + verde può essere un'accoppiata felice ma l'effetto semaforo è dietro l'angolo) con risultati agli antipodi. Per il colorito -dorato- e per i capelli -castano ramati- quest'elegante sconosciuta vince a mani basse la Gara del Verde Muffa. Voto: 8/9
Viola Davis: in Vera Wang e con i capelli naturali.
Due punti solamente: l'abito sarebbe stato perfetto se di un altro colore. Beige dorato o blu, ad esempio.
I capelli: quelli sono i naturali ma andrebbero risistemati, perché rossi? Voto: 6 ½
Glenn Close: mi immagino le madonne che avrà tirato alla Meryl (Miranda 1 – Crudelia 0). Ottima scelta quella di essere un po' edgy e meno sciura, non me lo aspettavo da una come Glenn (Tilda? Qualcuno ha detto Wannabe Tilda?). Bocciato, bocciatissimo questo verde (ma cos'è tutto il bianco dello scorso anno è diventato verde?). Voto: 6
Kristen Wiig - J. Mendel; Kate Mara - Jack Guisso couture; 
Louise Roe - Black Halo; Penelope Cruz - Giorgio Armani

Le altre signora in pastello tra cui un'altra meravigliosa sconosciuta, Kristen Wiig nel colore che io vorrei indossare tutti i giorni. Indossare quel colore senza apparire sbattute è quasi impossibile ma lei è riuscita a calibrare il castano dei capelli con l'abbronzatura aggiungendo il tocco chic dello smalto scuro. Voto: 9 senza ripensamenti.
Kate Mara: la sorella maggiore di Rooney. Stile completamente diverso, quasi un Elie Saab copiato con la carta carbone. Apprezzo lo sforzo, è un nì. Voto: 6 ½
Louise Roe: sì sì è proprio lei, quella della Plain Jane. E sì, non si chiama Jane. Per essere una che vive regalando consigli pare che abbia bisogno di riceverne. Un vestito da vecchia, troppo pesante, troppo coperta, troppo strutturato. Gwyneth Paltrow ha 20 anni più di te e osa scollature più vertiginose. Spogliati che Helen Mirren s'incazza se scopre che glielo hai rubato. Voto: 4
Penelope Cruz, detta The Delusione. Pessimo questo blu carta da zucchero ma mai, mai, mai quanto quell'acconciatura. Come guadagnare vent'anni in due minuti. Addio sogni erotici con Penelope, tutti andati, partiti. Passi per lo stile principessa, ma lo stile nonna di Sophia Loren no. Voto: 4
Octavia Spencer - Tadashi Shoji; Gwyneth Paltrow - Tom Ford; 
Rooney Mara - Givenchy couture; Shailene Woodley - Valentino couture

Ed ecco le virginali, quelle che cavalcano ancora il trend del bianco sui red carpet.
Octavia Spencer, meritatissimo il suo Oscar per attrice non protagonista, ha fatto un accordo con Tadashi Shoji e non poteva fare cosa migliore. Piuttosto che strizzarsi in abiti che non fanno per lei, se li fa direttamente disegnare. Prezioso quanto basta per essere una vincitrice (dài, lo sapevamo) anche se le ha impedito di camminare agevolmente (non ce la faceva proprio a salire sul palco). Voto: 7
Gwyneth Paltrow: la faccio breve. Per me è NO.
No perché è bianco.
No perché ha la cappa.
No perché Tom Ford, jeeeeez, poteva fare di meglio. E, se qualcuno non l'avesse notato, senza la cappa quell'abito è talmente noioso che non sembra nemmeno un abito da Oscar. E l'anello l'avrei messo sull'altra mano, così, per bilanciare. Voto: 5
Rooney Mara: la bambolina in mano agli stilisti, il più grande e meglio riuscito makeover degli ultimi tempi (avete presente la ragazza di Mark Zuckerberg in Social Network? No? Appunto). Rooney è la gioia di ogni truccatore, di una bellezza così pura che pare distillata. Compensa il suo trucco minimale e quasi trasparente con scelte stilistiche sempre beyond the line, preferendo nella maggior parte dei casi Givenchy. Uno dei migliori agli Oscar questo couture custom (d'altra parte la sfilata non si può guardare, solo Rihanna può indossarla), ma la preferisco quando non osa nemmeno la frangia e mette il risalto lo sguardo. Voto: 9
Shailene Woodley: cosa vi avevo detto io della collezione couture di Valentino? Che pare castrata. Ecco quello che intendo. Che poi una si mette un Valentino addosso e sembra che stia uscendo in camicia da notte. Voto: 5
Cameron Diaz - Gucci premiere; Jennifer Lopez - Zuhair Murad; 
Milla Jovovich - Elie Saab couture

Cameron Diaz: ecco un'altra che, insieme a Penelope, è invecchiata di 20 anni in 5 minuti. Maledetto il giorno che si è tagliata i capelli, adesso tutti sappiamo che ha le rughe. Vedo i segni del tracollo fisico, forse era ora. Abito un po' meh, quel fiancotto lì comincia ad essere importante per gli abiti a sirena. Pensaci Cameron, mentre vai a surfare. Voto: 5/6
Jennifer Lopez: la Diva. Serve dire altro? Chi meglio di lei può indossare un tubo di lamè elasticizzato fasciante come una pancera, con tanto di decorazione a raggera che pare l'altare di una madonna? Lei può. Voto: 7 ½
Milla Jovovich: l'unica degna di indossare un Elie Saab. Milla cavalca ancora lo stile old Hollywood, per ora non sbaglia ma comincia a stufare. Però, per adesso, è tra le migliori. Voto: 8/9 

Sandra Bullock - Marchesa; Angelina Jolie - Atelier Versace; 
Rose Byrne - Vivienne Westwood; Kelly Osbourne - Badgley Mischka

Sandra Bullock: quell'abito ha un qualcosa che mi disturba, dev'essere lo stacco tra i due pannelli di tessuto, quel ricamo troppo piazzato, tutto quel contrasto. Non mi convince, non mi arriva. Voto: 6
Angelina Jolie: si sta parlando della sua gamba tanto quanto s'è parlato della farfalla di Belen. L'ho trovata pessima, eccessiva e fuori luogo. Voler indossare un abito di velluto e fare di tutto per allargare le gambe. Troppo marcato il gesto, troppo ripetuto nel corso della serata, troppo banale come mossa. Volesse fare la donna elegante, cominciasse ad imparare a stare davanti ai fotografi. E dopo averla vista parlare mi rendo conto che forse la prossima fondazione che aprirà sarà per le donne che muoiono di fame. Come lei. Voto: 4
Rose Byrne: nero, pailettes, Vivienne Westwood. Potevi rimanere a casa se non c'avevi voglia. Voto: 3
Kelly Osbourne: piccola grande e paffuta certezza. Si vede che comincia a seguire i miei consigli, brava. Ricordiamoci che era lì come inviata di Fashion Police (sì, lei), il nero è abbastanza. Voto: 7 (mio dio, sto male).

Volesse dio ancora queste e abbiamo finito.
Però è valsa la pena aspettare così tanto, perché è arrivata la migliore di tutte: 
 
Jessica Chastain -Alexander McQueen; Meryl Streep - Lanvin custom; 
Stacey Keibler - Marchesa

Jessica Chastain: di una bellezza disarmante. Non vado matta per l'oro sul nero ma quel capello un po' mosso e così romantico sdrammatizza il look. Finalmente non ho nulla da dire, per me sfiora la perfezione. Voto: 9 ½
Meryl Streep: come avete osservato voi prima di me ha lasciato perdere Vivienne Westwood e aggiungo che si è data all'abito a vestaglietta, come da me indicato nel post di retrospettiva (ci dev'essere una mia spia a Hollywood).
Che dire, è un abito da Oscar, scelto con cura dalle mani di Alber Elbaz (con tessuti organici, biologici, blah blah quella roba lì della moglie di Colin, ok) sapendo che queste foto rimarranno nella storia. Ha fatto bene, bisogna saper essere ricordati. Mi dispiace solo aver visto Iron Lady in italiano, ho la sensazione che con quei denti la pronuncia sarebbe stata qualcosa da ricordare tanto quanto l'abito dorato. Voto: 8/9
Infine la scelta felice ma non del tutto compresa di Stacey Keibler, in Marchesa, fin troppe volte paragonata ad un Ferrero Rocher. Sicuramente eccessivo per essere una fidanzata di copertura di un attore gay, riconosciamo che però ha saputo essere elegante. Ricordiamoci di quando, qualche mese fa, pareva ancora una wrestler. Voto: 6 per l'impegno.

Infine qualche ritratto per vedere da vicino ciò che l'occhio (a questo proposito, oggi ricorre un anno dal mio intervento di miopia, rallegriamocene tutti) spesso non coglie nelle foto intere.

Natalie Portman: bel viso, capelli noiosi, gioielli troppo evidenti.
Rooney Mara e il Sacro Potere del Makeover.
Penelope Cruz: o la madre di Sophia Loren, a seconda dei punti di vista.
Jennifer Lopez: qualcuno ha detto culo? No perché mi giro, eh.
Angelina Jolie e il suo dolce e rassicurante sorriso da mamma. 


La splendida Jessica Chastain, inappuntabile. Mi stampo la foto per sognare quei capelli.
Berenice Bejo: amica, lo sappiamo da anni noi che il bianco e nero ci fa tutte più fighe.
Emma Stone: ombretto rosa. Non dico altro.

66 commenti:

  1. Io ti amo! :D
    Per essere una che non capisce un'acca di moda, mi permetto un unico commento sulla fidanzata di Clooney: il suo vestito mi ha ricordato la Cina, quella cheap. Perche' quell'enorme rosa sul fiancone mi ha fatto pensare a certe pochette, in puro chiffon di poliestere, con monorosa o piu' rose, che da ste parti si sono viste fino alla nausea in certi mercatini che vendono le cose fake.
    Poi lo ripeto eh, che io non capiscno niente di moda...
    Baci da Oriente!

    RispondiElimina
  2. come possa essere considerata elegante la jolie in quella posa non lo so.E' forzata,poco naturale,l'opposto dell'eleganza.Grazie al cielo non arriva alla volgarità ma poco ci manca.

    Serena

    RispondiElimina
  3. evviva! le pagelle di stile piu' aspettate dell'anno...io apprezzo col cuore il miglioramento, ma la wrestler e' vestita da Oscar, nel senso che e' quasi indistinguibile dalla statuetta, se non fosse per i capelli.
    a proposito di capelli, davvero un 9 ad una che pare spettinata? :P
    pagelle sempre fantastiche, grazie Zit!
    (ps. ma non hai trovato anche tu la Emma deliziona quando ha presentato insieme a Ben Stiller?)

    RispondiElimina
  4. La battuta di Meryl Streep è veramente in stile Miranda Priestley! Io adoro Meryl Streep!!!
    Complimenti per le tue pagelle: sono molto accurate e giustamente "spietate". Mi rendo conto che per un articolo come questo ci sia bisogno di molto tempo e quindi fai bene a diffidare qualcuno dal copiare!!!

    RispondiElimina
  5. Natalie Portman continua ad essere la noia. Il vestito a pois non riesco a digerirlo, madddai! Agli oscar? con i pois?
    Invece mi sono innamorata del vestito di Penelope Cruz, sarà che adoVo quel colore. Più che l'acconciatura le trovo sbagliato il trucco, potevano svecchiarla con quello.
    Io vorrei essere pallida come Jessica Chastain per permettermi quel colore di capelli.

    RispondiElimina
  6. Ah! Ma a proposito di Livia Firth (che donna fortunata!!!), potrebbe farsi seguire da uno stylist decente?? Ma anche un'amica andrebbe bene, eh. Perché ultimamente sceglie abiti che le cadono addosso, sembra che non siano della sua taglia.

    RispondiElimina
  7. Bellissime Maria Menounos e Milla Jovovich, orribile il fioccone rosso di Emma Stone (sembra che la strozzi!) ed onestamente bruttino l'abito della Streep. Non giudico le indubbie qualità da attrice, ma tutto quel drappeggio dorato la fa sembrare una balena spiaggiata avvolta nella tenda della doccia.

    RispondiElimina
  8. Unica e inimitabile. Mettetevi l'anima in pace.
    Mah, che dire... a me è parso tutto senza arte ne parte. Moscio.
    I miei preferiti: la solita Michelle - che bensà che il corallo è il colore magico per noi bionde bianchicce- però senza quella roba ai fianchi, e Kristen Wiig.

    RispondiElimina
  9. ehi ma ho letto male io, o non vedo il voto della Streep? :D

    RispondiElimina
  10. Hai ragione, ora lo metto. Mi è sfuggito!

    RispondiElimina
  11. Personalmente trovo Jennifer Lopez incrostata on the block. Nessuna evoluzione, sempre quella che ti aspetti da anni e anni.
    La carrellata dei close-up è straordinaria. Mi manca la cattiva Milla Jovovich che pare ripresa in Zoolander.
    Il resto è straordinamente divertente e acuto. Come sei tu.

    RispondiElimina
  12. Ahah, devo confessarti di aver pensato la stessa cosa sulla gambetta della Jolie, anzi, ieri, in uno dei tanti post tuoi emuli, ho scritto che tutto quel tirare in fuori in maniera inelegante la gambetta cadaverica e macilenta mi faceva venir voglia di tagliargliela via! zac, colpo netto e via la gambetta irriverente.
    Sulle altre, il vestito della Meryl non mi fa impazzire, è un pò un tendone dorato.
    La Rooney Mara, sarà forse quella frangetta tagliata ad accettate, mi sta un pò sul caxxo, non so perchè, è qualcosa a pelle.
    Non male la tua amichetta Michelle, anche se pure lei, con quella faccetta da santarellina finta, mi starebbe un pò sul caxxo, stavolta la passiamo, è graziosa.
    A dir tutta la verità, sì, c'erano dei bei vestiti, ma nessuno che mi abbia fatto davvero rimanere con la bocca aperta per le mosche..

    RispondiElimina
  13. ah, e la Jennifer sarà pure ancora figa, ma quello chignon basta, le starà anche benissimo, ma non c'è altra pettinatura al mondo che le possa donare a parte quella? è un pò la noia, seppur l'abito sia bello e ben portato da quel culone

    RispondiElimina
  14. Zit, solitamente sottoscrivo le tue pagelle voto per voto e parola per parola, ma in questo caso avrei un paio di commenti:

    - La Gwinnie a me m'è piaciuta un bel po'. Sarà il contrasto con lo sterno in vista dei suoi precedenti red carpet, ma io l'ho trovata chic e raffinata. E sono da sempre (o per lo meno, dallo splendido ultracorto CK nero della Sara Jessecah) fan di quelle che sul red carpet evitano lustrini, piume, pizzi e cotillon per puntare su linee pulite e tagli interessanti. E' vero, senza la cappa sarebbe stato un po' banale, ma la cappa c'era e finalmente è qualcosa di un po' diverso dai vestiti a sirena e da quei Marchesa sempre uguali che onestamente mi hanno un po' rotto i cosiddetti.
    - L'abito di Nathalie è un sogno... è uno di quei tesori che ti auguri di trovare per caso (toh, che fortuna!) nell'armadio di tua nonna, per poi rimanere sempre delusa dal fatto che la nonna si faceva i vestiti da sola e no, non era Coco Chanel. Però CAZZO, i capelli!!! Ti giuro che i capelli mi disturbano. Non sono una talebana del raccolto sempre e comunque, ma sono l'unica a pensare che sembra che abbia i capelli sporchi? Sono tristi, flosci, tristemente all'indietro come quando esci dalla palestra e sciogli la coda... se li vuoi fare sciolti, che siano SCIOLTI E FLUENTI (Sunsilk docet).
    Per il resto, concordo al 100% as usual!

    Bacio e buona giornata!

    M.

    PS quando avrò 45 anni voglio essere Jennifer Lopez!

    RispondiElimina
  15. Rooney Mara con quella frangia non la posso vedere, però ha un visino tanto carino e mi è sembrata tanto timida che è proprio ♥

    Non hai messo il mio vestito preferito: Katie Holmes in Elie Saab in un blu scuro bellisssimo (in un colore più chiaro sarebbe stato più bello, ma io son fissata col blu) con accessorio Tom Cruise corredato di rialzo interno delle scarpe di 10 cm e ripieno di botox.
    Ora ami solo la Michelle e tradisci la Katie? Guarda che si offende!
    http://lookandthecity.it/wp-content/uploads/2012/02/coppia_holmes_cruise1.jpg

    RispondiElimina
  16. io adoro l'elie saab della milla!!! <3

    RispondiElimina
  17. Allora, considerando che sulla cappa di Gwyneth molte addicted hanno provato il cosiddetto orgasmo profondo (Coco Rocha giusto per dirne una a caso) e che per tale ragione altrettanti magazine hanno preso la rincorsa smutandando sul "La Cappa is the New black", trovo che l'onestà della Zitella nel catalogarla come "Sì brava, divertente... chi sei? Emma frost degli X-men? No guarda che questi sono gli oscar, il torneo di Cosplay è tipo alla prossima a destra", sia lodevole. Onesta. Sincera. E forse oggi un po' troppo buona. Perché io la deligatissima nuova signora Clooney non la toccherei manco con la canna da pesca: la troika oro+biondo+wrestler mi sa tanto di "mi sono sposata ieri a Las Vegas e a celebrare c'era lui. Elvis". Idem per la TERRIBBBILE Osbourne: il problema di Kelly è che ha quel tipo di faccia facciosa che ci puoi apparecchiare sopra per cinque, quindi: 1) il capello malva cotonato non sfina... ma proprio NO.
    2) L'abito Morticia meets Tron fasciantissimo fa effetto testa incollata con photoshop.

    Ultima cosa: l'abito McQueen della Chastain non è terribilmente simile all'Emilio Pucci indossato da Beyoncé al MET l'anno scorso?

    RispondiElimina
  18. Anche io in genere sottoscrivo le tue pagelle al 100%, ma stavolta ho qualche obiezione...
    L'abito di Emma Stone per me è stupendo: il colore, il taglio, come cade, unica pecca è forse quel fiocco al collo che in effetti la ingolfa un pò.
    Il verde di Viola Davis secondo me le sta benissimo.
    L'abito di Penelope Cruz secondo me è molto bello, mi piace tantissimo il carta zucchero, e non trovo stia così male con quell'acconciatura, l'insieme fa diva anni '50 ma non mi pare la renda vecchia,
    Jennifer Lopez, anche basta. Sta benissimo, ma mi ha stufata, è vestita sempre uguale, e sempre con quello chignon tipo bananone in testa, Jen, cambia!!
    L'abito di Jessica Chastain è orrendo!! Ma dai, cos'è quell'ora tipo cascata sul nero? Sembra un tendone da salone di 100 anni fa!! E' pesante, troppo cupo, sa di vecchio, di polveroso, di dimenticato nel baule in soffitta!! STRABOCCIATA!!!!!!
    I miei preferiti:
    abito blu Elie Saab di Katie Holmes, indicato da Michela qua sopra
    abito bianco Elie Saab di Milla Jovovich
    abito pesca di Kristen Wing
    abito verde di Maria Menonous

    RispondiElimina
  19. @Michela: Per scelta editoriale (leggi "altrimenti andavo a dormire alle 3 e non all'una com'è successo") non ho incluso gli abiti degli after party. Dove, per inciso, le migliori a mio avviso sono state, ATTENZIONE, Kelly Osbourne (ok è un cesso rotto, ma guardate l'abito), Claire Danes che ha cambiato truccatore e si vede ed Elizabeth Banks in verde e piume. Male, molto male per: Zoe Saldana, Emma Stone ma sopratutto Miley Cyrus.

    @Miike: Sono commossa come sempre dai tuoi commenti. About The Cappa vogliamo dire che Valli l'aveva già fatta l'anno scorso e Charlotte Casiraghi già indossata a sufficienza per decidere che no, non mi piace? Sulla Osbourne io ho da tempo cominciato una missione contro di lei, sei nuovo di queste pagine quindi non puoi sapere ma il mio pensiero su di lei si sintetizza in "Vale sempre la pena di parlare di Kelly Osbourne perché è la dimostrazione dell'errore nell'equazione magra=figa". E' tempo che la seguo ed, eccezione per i capelli, questa è una delle migliori mise (meglio nell'after party).
    Assolutamente sì, l'abito della Chastain ricorda per colori e ricami, graziaddio per non per il tessuto. L'ho premiata perché la PE di McQueen secondo me non è stata portata a sufficienza sui red carpet come dovrebbe.

    RispondiElimina
  20. Ma Katie ha partecipato al party di Vanity Fair.
    E ci sarebbe da prendere in considerazione anche il party di Elton John dove se ne sono viste di tutti i colori (ed anche una marea di Roberto Cavlli).

    RispondiElimina
  21. PS: Oh santo cielo, ho appena guardato gli abiti dell'after party...Emma Stone ma come si è conciata????!!! Concordo su kelly, lei è un mostro ma quell'abito è splendido!

    RispondiElimina
  22. Posso chiosare dicendo che quest'anno si sono viste tante cose brutte? (intendo dire: "più brutte").

    RispondiElimina
  23. No Zit stavolta sono in disaccordo su più di un punto:
    -Rooney Mara sembra indossi una sottoveste,ha un bellissimo viso ma il vestito proprio NO
    -Jennifer Lopez ha stufato,sempre la stessa pettinatura e quei vestiti per mettere in evidenza quello che,a mio avviso,è un gran sederone che io non invidio per nulla
    -Penelope Cruz è pettinata da schifo però l'abito è stupendo
    -Cameron Diaz ok ha i suoi 40 ma almeno non tenta di nasconderli con botulino and company,quel vestito le sta da dio e il colore è perfetto!
    Scusa se mi sono dilungata ma non riuscivo a non dirtelo ;) ps ma la Kate Mara sa come si sta in posa su un red carpet??ingobbita peggio di mia nonna!

    RispondiElimina
  24. Il vestito di Angelina poteva essere bellissimo ma avrei evitato il velluto così pesante. e la gamba poi! anche ai golden globes aveva uno spacco altissimo ma non si è mica messa a fare le spaccate sul red carpet, era troppo forzata. Per me le migliori rooney mara (ho sentito diversi commenti in cui si diceva che il bianco con la pelle così chiara NO, invece secondo me era luminosissima e perfetta), jessica chastain (beh McQueen, cosa lo dico a fare) e kristen wiig (che è la star del saturday night live e protagonista di Bridesmaids). La Glenn Close non mi è piaciuta perché quando la inquadravano dal fianco sembrava che la giacca gliel'avessero prestata...
    sul resto sono d'accordo con te!
    Ma continuo a chiedermi: Jennifer Lopez, perché è ancora in giro per red carpet? che altro fa nella vita?

    RispondiElimina
  25. Pardon, non avevo fatto la distinzione Oscar e after party.
    Stupendo quello di Elizabeth Banks, mi supera anche quello della katie!

    RispondiElimina
  26. come aggiungere altro? hai detto tutto! :-) pero sulla Paltrow sono totalmente in disaccordo....

    RispondiElimina
  27. Rooney Mara è bellissima, non c'è altro da dire...

    RispondiElimina
  28. Sono o di parte, o prevedibile: le mie preferite si chiamano, come sempre, Gwyneth Paltrow e Natalie Portman.

    RispondiElimina
  29. Concordo con voi: la cappa non è certo una novità assoluta (e onestamente su Charlotte Casiraghi l'avevo detestata), ma a memoria (ma potrei sbagliarmi!) non ricordo che nessuno l'avesse mai proposta su un red carpet hollywodiano. Come dicevo, io ho una predilezione assoluta per gli abiti senza ricami, decori, rouches, fiocchi e coriandoli (e infatti ho AMATO l'abito rosa di Gwyneth tanto da farmene fare una brutta copia dalla sarta per la mia festa dei 18 anni... stendiamo un velo penoso), e quindi questa scelta mi ha convinta. Chapeau anche alla Kelly che almeno sta imparando a conciarsi con grazia (ma il colore dei capelli PER FAVORE NO).

    Meg

    RispondiElimina
  30. Ti leggo da un po' ma non ho mai commentato, ma per gli oscar (e per il tuo appello su fb) mi butto nella mischia: michelle è come al solito meravigliosa, rooney mara è come vorrei essere, cioè STUPENDA, e Gwyneth è un NO senza appello, sembra Gandalf del Signore degli Anelli.
    E per concludere tu sei un genio.

    Jo

    RispondiElimina
  31. Zit ti adoro, e in un anno che ti seguo non sai quante risate mi sono fatta! Concordo piu' o meno su tutto, in particolare su Michelle W., e' stupenda (anche se si', avrei tolto quel volant sui fianchi). E invece posso dire che io detesto cordialmente la Rooney? Magari poi mi ricredero', ma per adesso mi sa di quella che "devo essere per forza figa perche' non ho il viso a bambolina hollywoodiana". Ma non s'e' gia'visto?

    RispondiElimina
  32. a me la Bullock però non me la dovete toccare eh.

    (per umiliarmi la Zitella mi disse in diretta "a te piacciono tutte, non sei mica una groupie")

    gogo

    RispondiElimina
  33. Buon primo anniversario dell'operazione, Zit, la mia ha felicemente compiuto 10 anni.
    Passiamo alle mise: so di aver sempre criticato aspramente Michelle Williams, ma nonostante il colore atroce dell'abito, o forse proprio per quello, stavolta mi piace. Brava, una botta di originalità!
    La Maria Menouno non so chi sia ma è bellissima in verde, quasi quasi mi somiglia.
    Per quanto riguarda Viola Davis, invece, quei suoi capellacci sono naturali quanto il biondo di Madonna. E Glenn Close in verde petrolio sembra una colata del suddetto idrocarburo.
    E Kate Mara? Ma come si è posizionata? Sembra che le scappi la pipì ma non osi dirlo.
    Penelope Cruz sembra la controfigura di Kate Middleton.
    Octavia Spencer sta meno peggio del solito, nel senso che almeno non sembra un rotolo di polpettone; sembra un rotolone Regina.
    Bella la Paltrow, apprezziamo il fatto che si copra lo sterno.
    La Mara Maggiore, invece, avrà anche una bellezza purissima ma di certo da questa foto non si nota:sembra che gli zigomi vogliano schizzarle fuori dalle borse sotto gli occhi e il vestito stile Madonna-vintage con le tette a punta non la aiuta.
    L'ultimo bianco mi fa pensare ad un notevole crollo psicologico di Valentino, forse è l'Alzheimer.
    La Lopez fa semplicemente invidia, mentre Sandra Bullock sembra La Tata, senza zia Assunta.
    Apriamo un doloroso capitolo sulla Jolie, doloroso per lei, ovvio: quella coscetta di pollo tutta gobbe cosa dovrebbe essere, una gamba? Sexi, magari? Ma per favore, vai a farti un doppio hamburger, o almeno, visto che vomiti soldi (insieme alla cena) fatti rifare da uno bravo! E già che ci sei, vai anche a scuola di portamento e di bon ton, tamarra! (nella foto a distanza ravvicinata fa impressione per l'aria famelica: pare un vampiro che non vede sangue da secoli, ma facciamo qualcosa per la fame nel mondo, perdio, compriamole un sofficino!).
    Oh, guarda, la Ousborne, la prezzemolina di ogni evento mondano; incredibilmente figa, però! Allora c'è speranza per tutte!
    Meryl Streep è un mostro di bravura, ma il vestito da Venere di Milo coi drappeggi in similoro va guardato solo con gli occhiali da sole. I soliti sandali Valleverde, invece, non vanno guardati affatto.
    Come al solito, Zit, sei stata meglio tu di mille repliche della serata degli Oscar; a quando la recensione sugli Oscar del porno?
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  34. Grazie per la carrellata.. mi ero persa tutto sto giro!
    :-)

    RispondiElimina
  35. In accordo con Gogo... adoro l'abito di Sandra Bullock!!!!
    Gioia

    RispondiElimina
  36. io amo la Sandra. volevo essere lei. volevo essere lei persino in Speed, che voglio dire... andiamo, maccosa?

    gogo

    RispondiElimina
  37. Stavolta ho capito che i nostri (miei e tuoi) dieci o piu' anni di differenza fanno LA differenza. Rooney Mara per me nun se po' guarda', mi sembrava Venus di Goldrake, mentre invece ho adorato il soffice vestito di organza di Penelope Cruz, per quanto lei la trovi insopportabile.
    Pero' sei sempre uno spasso, Zit!

    RispondiElimina
  38. Le mie preferite: Kristen Wiig, Maria Menounos (anche se non so chi sia) e, Rooney: ma quanto è bella?!
    Ahahah mi hai fatto morire con la descrizione di Rose Byrne, oltre all'abito anche l'espressione fa intendere che avrebbe di gran lunga preferito starsene a casa a guardare le repliche di Damages.
    E la Jolie è inquietante..

    RispondiElimina
  39. Rooney Mara e Jessica Chastain sono le mie preferite!!

    RispondiElimina
  40. Jessica Chastain è quasi troppo bella da guardare. Gwyneth come ha saggiamente suggerito Jo sembra Gandalf il bianco,Rooney Mara...non mi piace per niente, sulla foto che la ritrae solo di viso mi sembra una wannabe Audrey. Angelina mi fa ribrezzo.. mi sembra la sfigata della festa.... e poi quella magrezza, deve curarsi..è possibile che nessuno la obblighi ad andare in clinica? Penelope Cruz è The anziana, i capelli forse sono la cosa peggiore,sembra mia nonna Assunta. L'abito di Sandra Bullock mi fa venire l'orticaria..mi mettono a disagio quei ricami che sembrano mani che le cingono i fianchi! Cameron mi sembra una cinquantenne d'assalto,Maria Menounos non so chi sia ma era 1 incanto..Michelle Williams ha le spalle spioventi e dovrebbe tenerle nascoste! gli abiti di Elizabeth Banks e Katie Holmes per l'after party sono qualcosa di sublime...zit dai, nei momenti di noia butta giù due righe anche per l'after party!ChiaraT.

    RispondiElimina
  41. Ho iniziato a leggere il commento di Lucilla senza aver visto la firma, quindi senza sapere che fosse, suo, ma ho riconosciuto lo stile....

    RispondiElimina
  42. @Francesca: che ci vuoi fare, oltre allo stile oggi ero anche nervosa....
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  43. Chi non è nuovo di questo blog riesce a sgamare un commento di Lucilla entro le prime 5 righe.
    Cmq Lucilla questa cosa che non trovi repellente Michellina mi turba molto. Ti dev'essere successo qualcosa.

    RispondiElimina
  44. Sì, è il ciclo.
    Lucilla

    RispondiElimina
  45. Zit, ma i premi Raspberry? Sai quanto potremmo ghignare? Ti prego, facci un pensierino.
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  46. Non ci posso far nulla,a me la Natalie piace sempre da matti.Vestito perfetto,gioielli da panico.Concordo con te sulle due sconosciute:sono probabilmente le meglio vestite. Le altre,Jessica Chastain a parte,le trovo sottotono. PS:questo fotomontaggio rende bene l'idea di quanto sia sgraziata e innaturale Angelina..https://www.facebook.com/photo.php?fbid=266586866750057&set=a.192915334117211.48637.184467271628684&type=1&theater

    S.

    RispondiElimina
  47. Che delusione!
    Non hai fatto manco mezzo commento sulla Simona Ventura denoantri......

    Ciao Claudia

    RispondiElimina
  48. A me personalmente, l'abito della JOLIE piace, è l'avesse indossato qualche anno fa, quando non era così magra sarebbe stata perfetta!! concordo che è troppo magra, ma a me piace!! poi mi piace NATALIE i pois la rendono così semplice ed elegante!!
    MICHELLE sempre elegantissima, però come hai detto tu quella balza non mi piace molto!!
    Personalmente mi sono piaciuti l'abito di EMMA STONE e di CAMERON DIAZ le ho trovate tra le più belle!!!
    Anche PENELOPE non è male!!
    Milla Jovovich e JESSICA CHASTAIN sono semplicemente le più belle, eleganti e raffinate!!! :D
    menzione d'onore per la MERYL che almeno per gli oscar si è messa un pochino a posto!! :) :) e poi è così straordinariamente brava!!!!!!
    Con affetto, colei che ti ha ispirato per l'articolo sugli abiti degli oscar del passato, SIMO ;)

    RispondiElimina
  49. @Zit e Lucilla: giuro vi vorrei incontrare insieme. Cmq, lo stile pungente toscano si riconosce sempre :-)

    RispondiElimina
  50. Rooney Mara non mi piace, nè lei che sembra consumarsi mentre cammina, nè quella faccia da perfettina nè il vestito che sembra fatto di garza. Invece il vestito di Michelle era davvero carino ma quello di Mila Jovovich è spettacolare: è entrata insieme alla Bejo e l'ha letteralmente oscurata. Anche Sandra Bullock mi garba, è un bel vestito per chi è lì senza pretese. (la fidanzata di Clooney vestita da statuetta è incommentabile)

    RispondiElimina
  51. I pois di Natalie Portman mi hanno un po' turbato, un abito che urlava "vintage" da tutte le sue belle balze poteva essere meglio valorizzato. Odio la mise di Gwynet Paltrow, ma soprattutto i suoi capelli, una coda sfatta e cadente che di solito mi faccio sotto la cuffia prima di entrare in doccia. Adoro Michelle Williams, quel color rosso corallo/garofano, la spilla a fiocco e la clutch di Bottega Veneta color rosa caramella. Se andassi agli Oscar e Elie Saab non rispondesse al telefono mi vestirei così. Per fortuna non ci sono stati troppi eccessi. Cadute di stile perdonabili, ma non troppo gravi. Ho notato solo io che i capelli di Kelly Osbourne sono sempre più lilla?
    Grazie Zit! Come fioretto quaresimale mi ero proposta il "digiuno digitale" (Beppe Severgnini docet), ma le pagelle degli Oscar mi hanno tentato.

    Anna

    RispondiElimina
  52. @Francesca: ciao carissima, sempre contenta di leggerti; penso che io e la Zit insieme potremmo far danno, sei sicura di volerci vedere l'una accanto all'altra?
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  53. è incredibile, a me non frega una cippa di moda eppure sei nel mio reader da secoli. Per di più non vedevo l'ora di leggere questo articolo sugli oscar. Ero curiosa di sapere cosa ne pensavi della moglie di Colin Firth. L'hai dimenticata o con l'omissione hai giò detto tutto?

    RispondiElimina
  54. Ho atteso di avere tempo e calma per gustarmi il tuo post e mi coplimento con te per il gran bel lavoro!
    So che è tua amica e non vorrei offendervi, ma no, Michelle con quella specie di tutù sopra i fianchi nun se po' vede', l'abito non risulta abbastanza elegante per l'occasione.
    No anche a Luoise Roe, ti do ragione, mi aspettavo di meglio da lei e no anche a Berenice, quel verde la sbatte da morire.
    Mille volte sì a: Natalie, Gwineth, Stacey e soprattutto Glen... che splendore di signora! Che classe!
    Non mi finiscono invece Rooney Mara, lei è splendida, ma la parte sopra dell'abito non mi convince, e nemmeno Jessica Chastain... ma è passata dal parrucchiere prima di uscire e di decedere di indossare quell'abito che sembra tappezzeria?

    RispondiElimina
  55. Ah sei sempre la migliore! Adoro leggere i tuoi commenti, sempre così pieni di ironia. Su questo posto mi trovi d'accordo su tutto, soprattutto sulla Chastain, che è una meraviglia (anche se il vestito non mi convince) e Rooney Mara! Peccato sì per la Diaz e Emma Stone, potevano fare decisamente moooolto meglio!!
    Ma la Kidman non c'era?!

    RispondiElimina
  56. Adoro questo post. ASSOLUTAMENTE.
    Però stai diventando buona (che leggo da poco, ma nelle ultime settimane ho riletto tuttotutto il pregresso): nei primi piani non hai messo la Kelly O. . Che sarà anche vestita benino, ma quei capelli non solo tollerabili.
    Nè domani, nè mai.

    RispondiElimina
  57. Jessichina Chastain è un figa della madonna!!!!!potrei seriamente lasciar perdere gli uomini per lei :D

    sono d'accordo con te...
    ma Emma Stone con quel colore??fa a pugni coi suoi capelli...mah, non lo vuole capire!

    RispondiElimina
  58. @Bongiorno Miike:credo che la tua sia una delle prose più interessanti dell'ultimo secolo.
    Ti seguo sempre sui 400 calci.
    Emma Frost è esattamente la prima cosa a cui ho pensato io vedendo l'abito di una delle attrici più algide, eteree ma sicuramente eleganti degli ultimi vent'anni.
    E come sempre complimenti alla incommensurabile Zit per l'impegno profuso verso chi, come me, si professa un'autentica agnostica della moda, indossando le prime cose pulite che trovo sullo stendibiancheria. Grazie Zit, se un giorno uscirò di casa apparendo presentabile anzichè una fuggitiva che ha appena derubato la Caritas lo devo a te

    RispondiElimina
  59. Senza commentare uno ad uno i vestiti, il trucco&parrucco, le varie simpatie ed antipatie per le attrici...Volevo solo scrivere per farti i complimenti! Mi piace moltissimo il blog, i tuoi articoli sono molto lunghi, ma riesco a leggerli tutti d'un fiato; l'ironia e la "parzialità" unite alla rigorosità della ricerca aggiungono una marcia in più rispetto agli articoli che compaiono sui siti di moda, stile ecc. (davvero serve una giornata per scrivere un post così? Io ci metteri una vita intera, e risulterebbe moooolto più noioso!!!). Aspettando il prossimo evento (e non solo)...I complimenti li ho già fatti??? :)
    Sus

    RispondiElimina
  60. Venero la tua analisi così lucida e spietata e ammiro ovviamente il tuo impegno!
    Crudelia

    Penelope, sei veeeeecchia!

    Adoro il vestito di Emma-senza collo-Stone.

    Crudelia

    RispondiElimina
  61. Quando mi sono ricordata degli Oscar, il primo pensiero è stato: "Non vedo l'ora di leggere le pagelle di stile della Zitella".

    RispondiElimina
  62. @Anonimo Claudia: Simona Ventura non l'ho vista proprio. Non ho trovato sue foto (e questo la dice lunga sulla sua considerazione oltre oceano) e nemmeno visto il suo speciale su Cielo. Ho guardato solo la replica della cerimonia.

    @Anna: Apprezzo che hai una fatto una deroga al digiuno quaresimale di internet come Severgnini. Occhio che però lui è tornato più infoiato di prima…

    @Gatsby: Grazie mille amica, è il complimento migliore che mi potessi fare, significa che per come scrivo stimolo la curiosità anche di chi non gliene frega una cippa di tutta sta roba! La moglie di Firth l'ho vista in rosso (Valentino, se non ricordo male) ma per le sue scelte stilistiche passate (e presenti) ho deciso di ingnorarla. E' una diva di riflesso, un po' alla 'machicazzosei'.

    @Sara Kay: No, la Kidman non pervenuta. Insieme a delle altre storiche, tipo Halle Berry. C'era solo la Sharon, ma in una sola foto e pure venuta male (e strappona più del solito, ho voluto risparmiargliela).

    @Viola: Macchè buona, Kelly è oggettivamente migliorata (l'abito dell'after party è fantastico) ma di faccia rimane sempre una che (per dirla con un espressione colorita) "fa schifo al cazzo".

    @Anonimo delle 17.19 che ama la prosa di Bongiorno Miike: Ti ringrazio tantissimo anche da parte di Miike, siamo il TIm Blanks e l'Anna Wintour del web! E come detto più sopra apprezzo molto che essendo un'agnostica della moda cmq ti piace quello che scrivo, significa che riesco ad essere comprensibile a tutti e non sono come Vogue che non è leggibile nemmeno PER ME.

    @Anonimo Sus delle 19.10: grazie mille tesoro, se lo capissero che hanno bisogno di me quelli dell'editoria… i giornali venderebbero di più! :-)
    Non ci metto 24 ore piene a farlo, solo che durante la mattinata raccolgo le foto (sfruttando la connessione veloce) e poi la sera una volta a casa le edito e faccio i collage, penso la linea editoriale (banalmente, che minchia voglio dire) e scrivo. Il tutto impiega tra le 3 e le 4 ore, solitamente finisco intorno all'una…

    @La Q..: Oscar - Zitella, equazione perfetta. Aspetta che prossimamente avremo il Met Gala e Cannes!

    RispondiElimina
  63. Attenderò con ansia e trepidazione. :DDD

    RispondiElimina
  64. Allora, in linea di massima sono d'accordo con te, tranne per una, lo so che ti darò un colpo al cuore ma Michelle Williams proprio non la tollero! Ha sempre quell'aria sbattuta, è anonima, ma non quell'anonimo-figo, quell'anonimo quasi sciatta, insomma, non mi piace!

    RispondiElimina
  65. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Condividimi tutta