lunedì 6 settembre 2010

Ma anche NO della moda: Dal beauty alla scarpiera

A grande richiesta continuiamo la catalogazione degli orrori da non far entrare mai nel nostro armadio o nel nostro beauty case.
A furor di popolo sono stati citati gli Ugg come calzature da abolire totalmente dalle nostre scarpiere. Non potete trovarmi più d'accordo, non sono nemmeno delle calzature, sono la brutta copia di un paio di stivali: sono della pelle di montone avvolta attorno alle caviglie e ai polpacci. In quegli stivali non vi è nulla che possa far intuire che sono passati migliaia di anni dall'ultima volta in cui l'uomo per procurarsi del cibo è uscito dalla caverna armato di clava.
Da quella volta l'uomo (ma più probabilmente la donna) ha scoperto il fuoco, la ruota e con tutta probabilità anche l'acqua calda.
Non vi è ragione alcuna per indossare queste scarpacce, nè in città nè sulla neve: infatti nella costruzione della scarpa non è stato rispettato nessun principio ergonomico (ma in effetti nemmeno in quelle di Louboutin a dire il vero, visto il dolore che provocano), ed è stato provato che possono danneggiare la spina dorsale. So cos'è il freddo amiche, a Milano tra poco incomincerà la stagione dei monsoni seguita dalla III era glaciale, come ogni anno da quando vivo in questa splendida città. Ma anche quando nevica, quelle suolette di gomma lì, sono come una cambiale verso il suicidio del vostro sedere su una lastra di ghiaccio (perchè non c'è mai abbastanza sale nelle città).
Io non parlo alle ragazzine bimbominkia, che tanto anche se dici loro che quelle scarpe sono dannose/brutte/anti-estetiche se le mettono lo stesso, anzi con un pizzico di soddisfazione in più data dal fastidio che sanno di provocarti, ma alle donne di tutti i giorni, a quelle che vanno in ufficio, che girano per la città. Le alternative ci sono, credetemi.



Le alternative sono gli stivali di pelle, dei bei stivali di pelle.
Ce ne sono anche a meno, non demordete nella ricerca.

Passando invece ad un'area della donna moderna non ancora discussa in questa sede, cominciamo a parlare di beauty case.
Quest'anno si è visto molto (e quando dico molto, intendo moltissimo) una particolare tonalità di smalto per unghie di Chanel, sì sempre gli stessi del maipiùsenza Ballerina:



Indossato da tutte ma proprio tutte le fescion bloggher durante questa estate 2010, magari spesso in coppia con un modello di calzature che è andato per la maggiore (giusto un filo meno dei sandali a calzino, ma la diffusione è quasi comparabile) e benedico i saldi per essersi portati via anche l'ultimo straccio con la stampa gatti/rondini/donnine di quella gran donna di Miu Miuccia:

Basta clogs, zoccoli o trampoli di legno o come volete chiamarli!
Basta smalto azzurro da quindicenne (ricordo ancora quei momenti in cui indossavo un colore diverso su ogni dita, anche se la mia accoppiata vincente era melanzana+brillantini), siamo adulte!
E so di fare un torto a qualcuna delle mie commentatrici, ma anche il Particulière a me non piace:



Questa tonalità asfaltofangotalpa non ditemi che può valorizzare qualcosa...
Tuttavia le vendite devono essere andate piuttosto bene perchè sulla scia del Particulière sopra citato stanno per uscire (solo in due città italiane, Roma e Milano...fortunelle) ben 3 tonalità limited edition, dedicate alla Vogue Fashion's Night Out e sono 3 splendidi, luminosissimi, sfavillanti colori:


Il mio commento su queste 3 tonalità viene splendidamente riassunto dalla voce di una delle mie più assidue lettrici, Sofia: 'che se hai la mano pallida fa quel simpatico effetto muffa sul gorgonzola...'
Amen sorella.

SHARE:

21 commenti

  1. che stronza!!nn ti piace e me l'avevi consigliato il Particulière così caldamente come la figata dell'anno!!!!
    F

    RispondiElimina
  2. Nah, amica F****ica, ti avevo detto che tutti ne parlavano, che era lo smalto dell'estate 2010... poi io lascio che il libero arbitrio delle persone prenda il sopravvento! No cmq c'è stato un momento in cui l'ho effettivamente trovato carino, ma poi sai come si dice no? Ogni biel bal al stufe! :-D

    RispondiElimina
  3. Secondo me il PartiCULIere è lo smalto da stitici. Fa c..are...
    Si sente che sono nativa di Parigi eh!!! XD
    Quelle finesse!

    RispondiElimina
  4. Oh brava che hai messo i clogs, anche se non ci hai insistito abbastanza per i miei gusti. Insomma, gli Ugg sono sì brutti e pure insulsi (sono invernali, eppure non puoi metterli quando piove/nevica/ha piovuto/ha nevicato perché se no si impregnano d'acqua e fango! Ma che è?), ma almeno sembrano tenere un gran caldo ed essere comodi (comunque non mi avranno mai, sia chiaro: ho un paio di stivali di pelle col pelo dentro che gli fanno una pippa); i clogs invece oltre a essere bruttissimi non hanno proprio senso di esistere! Sono brutti, non più comodi di qualsiasi altra scarpa e terribilmente legati alla moda del momento. Stavano bene a dir tanto a una fescion bloggher su quaranta e non è necessario aggiungere che nessuna, nessuna, se li sarebbe mai comprati fino all'anno scorso...

    RispondiElimina
  5. Ti perdono il particulere, ma ci vuole un'eccezione che confermi la regola del buongusto, no? ;-)

    Bytheway, vorrei ricordarti una cosa ancora più obbrobriosa degli UG: gli UGG estivi!!!! Perchè mettersi degli stivali con una suola di gomma avvolti di macramè?? che roba bruttaaaaa

    RispondiElimina
  6. p.s. la mia collega wannabe (giovane) oggi sfoggia su mani e piedi un meraviglioso (o.O) smalto blu elettrico....

    RispondiElimina
  7. Alice cara non ho alba di cosa siano gli ugg estivi... e ho quasi paura...
    oddio non dirmi che sono questi

    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://littlewillow.com/wp-content/uploads/2009/12/mou-eskimo-boot.png&imgrefurl=http://littlewillow.com/2009/12/30/mouve-over-uggs-theres-a-new-boot-in-town/&usg=__OxYJf_CZYcqlJh9L-LeQPknjeqw=&h=378&w=573&sz=257&hl=it&start=36&zoom=1&tbnid=OE7ZeCMkgu1B_M:&tbnh=164&tbnw=213&prev=/images%3Fq%3Dugg%2Bspring%2Bsummer%26um%3D1%26hl%3Dit%26client%3Dfirefox-a%26sa%3DN%26rls%3Dorg.mozilla:en-US:official%26biw%3D1680%26bih%3D858%26tbs%3Disch:10%2C684&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=375&vpy=372&dur=525&hovh=167&hovw=254&tx=128&ty=77&oei=je-FTObtGMaRswafwM2aBQ&esq=2&page=2&ndsp=29&ved=1t:429,r:8,s:36&biw=1680&bih=858

    RispondiElimina
  8. molto peggio, sono questi

    http://www.theeasyordertips.com/wp-content/uploads/2009/08/21.jpg

    RispondiElimina
  9. Sono stata citata!! Che emozione.. :D
    Madonna, che colori osceni..comunque, per darti un'idea di quanto sono influenzabile (e del potere del tuo blog!) confesso di aver comprato il Ballerina. Ho sempre avuto un debole per il rosa e devo dire che questo è davvero bello!
    Tra gli anche no vorrei aggiungere dei pantaloni ORRENDI che ho visto in qualche vetrina di negozi particolarmente "avanti" (see..): sarebbero normali pantaloni a sigaretta ma poi sul davanti, ad altezza cerniera, hanno un assurdo rigonfiamento di stoffa tipo marsupio incorporato!! Non so se hanno un nome, li avete presente?

    RispondiElimina
  10. Sofia, mi confermi che la tua vita è cambiata? che adesso ti rendi conto che non potevi vivere senza? :-) dai magari possiamo cominciare una rubrica di consigli per il beauty... ad ogni modo leggendo il tuo commento mi sono trovata ad annuire allo schermo: vedo se trovo qualche immagine nel sito di Zara!
    Zazee: immagino che tu ne sia nauseata quanto me dai clog, non ho insistito tanto perchè al di fuori delle fescion bloggher e di qualche fescion victìm (come la musa che mi ha ispirato questo blog) di città, non credo che siano arrivati fino alla provincia, fino ai paeselli come quello dal quale provengo io, quindi per non sembrare troppo snob ho preferito non calcare la mano! D'altra parte ci sono così tante brutture fin troppo diffuse, che quella meritava solo una citazione! :-)

    RispondiElimina
  11. Hai rsgione, quella dei clogs era una moda talmente oscena che per fortuna la vista di orde di fescion idiots ci è stata risparmiata, almeno nella vita reale!

    RispondiElimina
  12. Odio anche io i clogs ma soprattutto gli Uggs!! Ed è pieno di persone adoranti e che dicono di amarli alla follia (anche se probabilmente non è vero...;)) e li comprano semplicemente perché vanno di moda....che tristezza.

    RispondiElimina
  13. ci sarebbero anche da mettere le terribili scarpe con plateau enormi,tacchi non al di sotto dei 12 cm..per me è impossibile comprare un paio di scarpe,ormai. sono alta 1,80 e con quelle sembrerei un trans...e poi sono disarmoniche anche addosso alle piccoline..orribili!plateau si...ma non che sia un secondo tacco sotto la punta del piede!

    RispondiElimina
  14. ...quanto mi piacciono gli ugg! Sono comodi e caldissimi e anche molto carini secondo me. Un saluto a tutti...ma calmatevi siete un pò troppo in agitazione per smalti e scarpe...sono così importanti...??

    RispondiElimina
  15. Bhè di certo non stiamo discutendo di come risolvere la crisi di governo, la fame nel mondo o il disastro ecologico della BP.
    Però da qualche parte bisognerà pur sempre cominciare...

    RispondiElimina
  16. Oddio, credevo di essere la sola a cui fanno schifo gli Ugg!!!!!
    Qui a Venezia vedo ogni giorno mandrie di americane che girano in shorts e ugg. Ogni giorno significa sia d'estate che d'inverno!!
    Non so se sia peggio ficcarsi un paio di shorts d'inverno perchè credono che a Venezia splenda il sole californiano tutto l'anno, o gli ugg d'estate perchè pensano che a Venezia faccia freddo come nel Minnesota... bah!

    RispondiElimina
  17. La prima che ho visto gli schifo stivali ero in Irlanda, tipo nel 2004, era estate, e so che sembra strano ma faceva un caldo porco...c'erano ste tre ragazzine in top e shorts con ste palle di pelo ai piedi.
    Io e la mia amica ci siamo guardate con orrore.

    Per gli smalti, non ho commenti, ma dopotutto IO ne ho uno verde acido sul comodino e per questo shame on me forever, anche solo per averlo comprato, ma per la miseria IO nonsonounbrandsuperfescion.
    Quello che mi chiedo non è tanto chi se li compra?, quanto "ma quelli di Chanel che diavolo si sono fumati prima di pescare quei colori dal secchio del vomito?"

    Alessia

    RispondiElimina
  18. sono andata a comprare uno smalto a gel da regalare ad un'amica e non trovavo colori accesi e carini. La commessa mi dice:"perchè non le regali questo meraviglioso color fango?" Al che la guardo stordita e penso alla mia amica (e anche a me) con le mani nel fango. Che schifo. Però il color azzurrino è carino, dai... i mobili di camera mia sono della stessa tonalità di celeste e i colori accesi o pastello son carini. Sicuramente meglio del FANGO. Aspetto con ansia il color diarrea.

    RispondiElimina
  19. spaccati la testa

    RispondiElimina
  20. Che schifo... c'è un'idiota che conosco che porta gli UGG E il Nouvelle Vague (certo, due anni dopo...). Dovrebbe essere arrestata! Mandi biele!

    RispondiElimina
  21. scusate ma avevo appena letto questo post e poi sono tornata sul blog di madama ferragni che era un po' che non ci andavo e mi chiedevo guardando l'adorabile coppietta con cagnolino giocare a palle di neve sul terrazzino imbiancato:
    http://www.theblondesalad.com/2012/02/snow-on-our-terrace.html
    OMG: saranno mica UGG i mocassini pelosi dell'adorabile richi che si intercettano ad un certo punto??? ....ditemi di si vi prego
    alessia

    RispondiElimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig