giovedì 24 gennaio 2013

Quando le cose vanno male, c'è la Couture

E' tutto un proliferare sul web di recensioni sulle collezioni Pre Fall, ma non riesco a spiegarmi come possa la gente anche solo trovarle interessanti (per quanto siano la collezione stagionale più ampia e più venduta) quando a Parigi sta sfilando LA COUTURE.
No dico, l'unica moda di cui vale la pena parlare, l'unica moda che vale la pena sognare, l'unica moda che vale la pena osservare.
Massì, ci piace sempre tanto il ready-to-wear, quelle produzioni sartorial-industriali che ci spacciano come delle setose opere d'arte. Ma, dopo aver osservato il profondo abisso tra le collezioni che sfilano a Milano e quelle che sfilano a Parigi (New York e Londra non ne parliamo nemmeno), ecco che dare uno sguardo a quella ventata di tulle e di chiffon che è la settimana della Couture parigina assume tutto un altro significato.

Come già detto l'anno scorso, scommetto che nella notte dei tempi quando hanno deciso in che periodo far sfilare la Couture, ci dev'essere stato qualche inviato dell'Academy of Motion Pictures, visto che la Couture arriva giusto giusto un mese prima degli Oscar.
E visto che parlare di Alta Moda e Oscar è il mio sport preferito, vediamo di passare in rassegna le collezioni appena salite in passerella.

Direi che quando si parla di abiti da Oscar è inevitabile che nella mia wishlist ideale per le attrici di Hollywood finisca il dio libanese del pizzo: Elie Saab.
Le sue collezioni sono probabilmente sempre uguali a loro stesse, ma è così che costruisce un'identità di marca.
Il suo pizzo non mi stanca mai, i suoi colori non sono mai troppo volgarmente accesi e il suo pizzo non ricorda mai una vedova siciliana (chi deve intendere, intenda). L'unico difetto che hanno è, per quanto finora ho visto, che sono talmente al di là di ogni sogno femminile che quando li si vede finalmente indossati da un essere umano che non sia una modella, risultino sempre deformati. La verità è che con abiti del genere non è consentito avere seno o avere fianchi e, per quanto mi riguarda, sono d'accordo che l'Alta Moda non sia per tutte.

 
Da sx: Elie Saab, Elie Saab, Valentino, Valentino.


Dubito fortemente che vedremo uno di questi abiti sul red carpet degli Oscar: ai Globes si sono già visti due abiti rossi moltoimportanti e nessuno vorrà sembrare un copione. Eppure il primo Elie Saab lo vedrei benissimo alle due signore del cinema: Glenn Close e Helen Mirren, ma anche Nicole Kidman.
Invece, per chi è finalmente uscita dalla dipendenza dalle perline come Taylor Swift un pulitissimo Valentino sarebbe raccomandabile.

Da sx: Valentino, Elie Saab, Elie Saab, Chanel.

Con tutti i colori che ci sono al mondo se fossi magra, figa e attrice di successo, non indosserei il nero. Ma dio ha voluto che non porti una 38 quindi per tutte quelle che hanno qualcosa da nascondere sotto la gonna (che sia il cellulare, lo spandex o una taglia 44) , ecco che viene in soccorso il nero, compagno di mille scorribande.
Io vorrei vederci tantissimo Naomi Watts e magari pure un grandissimo ritorno della mia preferita di sempre, Julia Roberts. Jessica Chastain potrebbe ripetere la lodevole scelta del nero (mixato all'oro) dello scorso anno, per valorizzare – si spera- i suoi splendidi capelli ramati.

Da sx: Giambattista Valli, Giambattista Valli, Valentino, Valentino.

Ed ecco l'allure anni '50 che vado cercando da Dicembre: la silhouette Dior. Sbarazzina. Frizzante (ho detto veramente “frizzante”?). Fresca. Abiti più corti ma non per questo meno importanti. E se lo dico io, buona camicia a tutti.
Amanda Seyfried, Amy Adams, Chloe Moretz, Eva Longoria, Marion Cotillard, pure Jennifer Lawrence: ascoltate la mia preghiera.

Da sx: Tutti Elie Saab.

Non tutte possono permettersi di indossare abiti del genere: non è ormai solo una questione di modellistica (nessuno impedisce a J.Lo di infilarsi in quei tubini elasticizzati di Zuhair Murad) quanto più di colore. Inoltre, il pesca non è per tutte le età. Ma chi meglio di Kerry Washington, Freida Pinto e Jessica Alba potrebbero godere di questa tonalità?
Infine spero che Jennifer Garner, nell'accompagnare suo marito verso la vittoria, scelga qualcosa di meno timido e più maestoso (come l'Elie Saab con la gonna in satin).

Da sx: Elie Saab, Elie Saab, Elie Saab, Valentino, Valentino.

E una volte arrivate qua si può dire che non ce n'è più per nessuno, se non per Anne Hathaway che potrebbe finalmente godere del massimo della scelta che le concedo: se non è Chanel, allora che sia questo Valentino tra l'argento e il lilla. E và a pijarte 'sto Oscar.
L'azzurro cielo ricorda troppo quello indossato -male- da Katy Perry, il glicine centrale è per la nobiltà (Carolina di Monaco MI LEGGI?) e il verde muffa è troppo nuziale. 
Ma la couture è come il porco, non si butta via niente e infatti là a Parigi hanno pensato bene di farmi sognare tantissimo con la silhouette Dior che mi sta facendo battere il cuore da qualche mese:

Da sx: Christian Dior, Giambattista Valli, Armani Privè, Ulyana Sergeenko

 Da sx: Valentino, Elie Saab, Giambattista Valli, Christian Dior.

E' proprio vero, quando le cose vanno male e anche Zara non riesce a consolarci “avremo sempre Parigi”.

SHARE:

30 commenti

  1. La Couture parigina mi riconcilia con il mondo e le sfilate di Elie Saab sono sempre COSI' belle.
    No, quei vestiti non sono per tutte, ma sono una gioia per gli occhi e sognare non costa niente (anche perché la realtà sarebbe molto vicina a questa http://www.justjared.com/photo-gallery/2666712/aishwarya-rai-cosmopolis-cannes-premiere-03/ )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè nella foto che hai postato vuoi dire che il vestito le stava male o la segnava in qualche modo? ma quanto siete rincoglionite con questa smania di magrezza.

      Elimina
    2. Rileggi quello che ho scritto e ti accorgerai che hai detto un'immane cazzata.

      Elimina
    3. "No, quei vestiti non sono per tutte,(anche perché la realtà sarebbe molto vicina a questa http://www.justjared.com/photo-gallery/2666712/aishwarya-rai-cosmopolis-cannes-premiere-03/ )"

      Quindi che cosa vuoi dire? che quel vestito non è per lei perchè non le sta come sta ad una modella?? io l'analisi dei periodi la so fare. Passo e chiudo che non serve.

      Elimina
    4. Non ti volevo rispondere, quel "passo e chiudo" mi ha fatto cambiare idea.
      Se scrivo "la realtà sarebbe molto vicina a quella della foto" ovviamente sto parlando di ME, io con un Elie Saab sembrerei su per giù così, con le bracciotte ed inguainata.
      E mi pare ovvio che lei non sia una modella (tra l'altro aveva da poco partorito, chapeau, perché la trovo splendida).
      Non ho detto che è grassa e brutta. Ma mi pare comunque chiaro che un conto è vederlo su una modella (i suoi vestiti sono alquanto proibitivi, si vede il minimo difetto), un conto è vederlo su una persona NORMALE.

      Elimina
  2. La Zitella è sbarcata con successo a New York ma mi chiedo: Quando andrà ad Hollywood? Rumors dicono che le Star siano alla ricerca di nuovi Spin Doctor dello stile... e chi meglio di te potrebbe raddrizzarle sul red carpet?

    P.S. Elie Saab è da favola.

    RispondiElimina
  3. I miei preferiti sono quelli di valentino sulle tonalità del bianco-ghiaccio, anche se dubito che siano molte a poterseli permettere (soprattutto fisicamente)...

    RispondiElimina
  4. li in mezzo c'è un modellino che tagliato corto aka appena sotto al ginocchio sarebbe il mio sogno proibito per la laurea.

    RispondiElimina
  5. Aspettavo che qualche blog si occupasse di couture, meno male che c'è la Zit!

    RispondiElimina
  6. Io adoro Elie Saab... Che classe! Il mio preferito in assoluto è il secondo sulla fila dei pesca (quello sulla modella orientale stupenda!)...

    Boo di insanebazar.com

    RispondiElimina
  7. Elie Saab avrà sempre un posto speciale nel mio cuoricino, fa un vestito più bello dell'altro <3
    Unico appunto la Hathaway vista la pelle bianco lucido che si ritrova con quei vestiti potrebbe sembrare un fantasmino!

    RispondiElimina
  8. God save the COUTURE and Zitella Acida!

    RispondiElimina
  9. la sfilata di dior sulle fanciulle in fiore è stata proprio fiabesca.. per una gonna così farei pazzie!

    RispondiElimina
  10. hai convinto una come ME a leggere articoli di moda e fama, ad andare a cercare nei tuoi archivi tutti i riferimenti, cos'altro potresti fare nella vita? sposare il principe Harry?

    RispondiElimina
  11. Questo post è da manuale. Non scherzo, nelle scuole di moda dovrebbero studiarti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E aggiungo che nella classifica di Les Cahiers tu dovresti essere PRIMA!!

      Elimina
  12. l'ultimo Elie Saab é un sogno.

    RispondiElimina
  13. Zitella ti adoro. ...Ma il color pesca a chi dona? Alle carnagioni calde?

    RispondiElimina
  14. Bellissimo post! Non mi concentravo così sul dettaglio di un abito da quando giocavo con le Barbie. Ah, la Couture...

    RispondiElimina
  15. adoro adoro adoro!!!! bacione

    http://lefamilledelamode.blogspot.it/2013/01/dress-for-my-birthday.html

    RispondiElimina
  16. Gli abiti sono tutti splendidi ma ho notato un particolare inquietante: come alcune modelle paiono senza collo? Camminano con il collo proteso in avanti come le tartarughe?

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Elie Saab <3

    Ps: hai visto cosa indossa Blair Waldorf nell'ultimo episodio della serie Gossip Girl? :D ;-)

    RispondiElimina
  19. Meravigliosi... Tutti! Gli Elie Saab sono da rimanere senza fiato....

    Simona

    RispondiElimina
  20. non so se è troppo italiano, ma questo è meraviglioso: http://www.blumarine.com/#/en/collection/woman-spring-summer-2013-collections/main-collection-spring-summer-2013-main-collection

    RispondiElimina
  21. Elie Saab e' veramente bravo e di buon gusto. Un'eleganza che non si vede opiu' spesso. Gin da www.fashionfrugals.wordpress.com

    RispondiElimina
  22. Ehi ti ho appena scovato tra i fashion blog più seguiti e ahimè non ti conoscevo! Complimenti bel post, bel blog e bello tutto...ti seguo e se -dico per assurdo- ti venisse la curiosità di venmirmi a trovare puoi veire su www.fashionspiesmg.blogspot.it!
    aspettiamo tutte le tue feroci critiche
    xoxo M

    RispondiElimina
  23. Eh, hai concluso citando uno dei miei film preferiti, e oltretutto, checchè se ne dica, io ho molto apprezzato questa svolta da Dior.

    Bacio

    Ang
    www.madamelagruccia.blogspot.it

    RispondiElimina
  24. Elie Saab e Valentino sono il top dei top dei top dei top...

    http://lamademoisellesnob.blogspot.it

    RispondiElimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig