Blog umoristico ma molto realistico di fitness, moda e celebrities. Vivo a Milano e lavoro nella moda, sul web mi chiamo Zitella Acida ma se mi incontri per strada chiamami Lucia!

giovedì 1 settembre 2011

Festival di Venezia 2011: Ma non ce le avete delle amiche?

Quale gioia e gaudio! Il Festival del Cinema di Venezia è cominciato!
Se anche voi come me non ve ne strafrega dei film in concorso ma solo ed esclusivamente dei red carpet questo è il posto per voi.
Tra uno e scatolone e l'altro per il mio immediato trasloco (chi mi segue su Twitter sa di cosa parlo) mi sono fermata ad osservare le prime immagini della serata dell'inaugurazione.

Rimane ancora inspiegabile come un film di Ezio Greggio sia riuscito anche solo ad arrivarci a Venezia (e non sia affogato prima) e preferisco considerare l'inizio del Festival con la proiezione del primo film in concorso (Le Idi di Marzo, di Giorgino Clooney).




 Abito - Roberto Cavalli

In un rinculo dagli anni '90 è comparsa sul tappeto rosso Cindy Crawford, colei che credevamo dispersa nel paradiso delle modelle insieme a Elle Macpherson e Christy Turlington.
Presente a Venezia solo in virtù della sua amicizia con George Clooney e della sua taglia ferma al 1991 come i capelli di Brenda Walsh, si presenta con un abito dello stesso colore del tappeto che calpesta. In passato per una scelta del genere la povera Jessica Biel è stata quasi fucilata, ma noi italiani siamo di bocca buona e non ci si lamenta.





Abito - Elie Saab

Diane Kruger si è presentata senza l'unico accessorio con cui la vorremmo sempre vedere, Joshua Jackson. Almeno con lui le sue spalle teutoniche sarebbero passate in secondo piano.
L'abito è splendido, Elie Saab sa fare il suo mestiere, ma non è adatto alla sua corporatura. Non capisco queste dive di oggi (Emma Watson, Charlotte Casiraghi, Charlene Wittstock) come facciano a coltivarsi queste spallone che fanno invidia alla sempre sobria ed elegante Federica Pellegrini ma a giudicare dall'ultima estate avere le spallone is the new black.
Ora, sono certa che qualcuno arriverà qua facendo qualche bislacca ricerca su Google e verrà a dire a me 'faccia da culo ci sei tu' come già successo, ve lo dico chiaramente: la Diane è 'na figa da paura. Ma con quel mascellone e quelle spalle dovrebbe imparare a scegliersi meglio le mise da red carpet.

E portare Pacey, dettaglio fondamentale che determinerebbe anche la mia indulgenza plenaria.




Abito - Alessandra Rich; Calzature - Giuseppe Zanotti

Evan Rachel Wood come tutti sapete è famosa per.... per.... per..... per cosa è famosa?
Ah già, per essere stata con Marilyn Manson.

Wow.

Infatti la somiglianza con l'ex moglie di Manson, Dita Von Teese è appena percettibile, nevvero?
Se non fosse per lei si potrebbe dichiarare concluso il trend del bianco di sera che tanto mi ha urticato gli occhi questa stagione. L'abito è discutibile per una serata così importante: uno scamiciato di shantung che pare cotone, un raccolto che fatica a ringiovanirla (24, no dico 24 anni) e dei sandali che si rivelano la scelta meno peggio tra tutte quelle che poteva fare.
Miley Cyrus si veste meglio.

Le nostre dive nazionali invece non deludono mai quanto a cattivo gusto.
Gente come Tiziana Rocca e Valeria Marini in eventi come questi sono fastidiose come i filetti della pesca quando ti si infilano tra i denti.
L'ultimo film con Valeria Marini di cui si è parlato è del 2004, dovrebbe averla capita ormai che l'unica cosa sensata da fare sarebbe quella di ritirarsi in esilio volontario come Mina. Invece no, delizia ancora le passerelle nostrane con mise sconvolgenti come questa:






La rivelazione di dettagli della sua lingerie pare la cosa meno dolorosa nel complesso (qualsiasi cosa purchè indossi qualcosa): a guardarla provo lo stesso imbarazzo che sento quando ascolto la Canalis parlare inglese.
Non la si può più giudicare sex symbol nemmeno guardandola da lontano, ha gli zigomi talmente gonfi da essere sfigurata e un pessimo gusto nello scegliersi la bigiotteria (la cavigliera? La catena sulla pancia? L'anello legato al braccialetto? Seriously?).




Tiziana Rocca (che insieme al marito Giulio Base fanno la coppia più inutile del cinema) sono anni che millanta di essere una PR ma a me lei ha sempre dato la sensazione di essere un'imbucata.
Una di quelle che s'imbuca alle feste, s'imbuca ai festival, s'imbuca sullo yacht di questo e di quell'altro. Non si sa cosa abbia fatto, quali pubbliche relazioni abbia mai intrecciato, ma in cambio ci sono mille mila foto di lei con un calice di champagne in mano.
Avesse la decenza di essere discreta la sua condotta potrebbe anche essere ammissibile, ma lei ama stupire al pari di Marina Ripa di Meana. Ecco quindi che si presenta con un abito ricavato dall'ultimo numero de 'La Settimana Enigmistica'.



Matilde Brandi. E chi è, mi chiedono qua in ufficio. Una del Bagaglino rispondo io, come se questo bastasse per giustificarla. In realtà ha alle sue spalle una carriera ben più onorevole come ballerina (erano i tempi di Buona Domenica, della Cuccarini, di Columbro e dei grandi balletti del pomeriggio che io registravo per poi riprodurre nel salotto di casa come un fagottolo di grasso che sbatteva contro divani e poltrone) ma è passata alla storia (vabbhè) solo per il Bagaglino. 
Pare evidente che sia ancora molto affezionata ai costumi di scena.



Abito - Giambattista Valli Couture


Bianca Brandolini. Un'altra prezzemolina, che in inglese si dice socialite, famosa per il suo cognome e per il suo fidanzato che è pure sua cugino.
Giambattista Valli questa volta delude: il leopardato difficilmente riesce ad essere di classe, tanto meno se vanta pure delle applicazioni che sembrano rubate da un pollaio. Avrei preferito i capelli raccolti e una pochette più minimal. E un sorriso che, di tanto in tanto, non le farebbe male.



 Abito - Alberta Ferretti

Violante Placido è la nongiovane di Venezia. A 35 anni ne dimostra almeno una decina di più.
Alberta Ferretti fa meravigliosi abiti da dea ma non fa miracoli.
Violante ha esordito nel film 'Jack Frusciante è uscito dal gruppo' e la cosa più memorabile che ha fatto in seguito è stato il biopic su Moana. Da quel momento si è volutamente inchiodata all'immagine da wannabe sexy fatalona con evidenti scarsi risultati (ma sono certa che Mark Darcy apprezzerebbe quella culotte).

Infine il raggio di luce su Venezia, l'unica chapeau della serata: Vittoria Puccini.





Degna madrina del Festival per curriculum e bellezza, è dotata di un'eleganza innata.
Il suo viso è delicato e trasparente, sembra una ninfa.
Finora non ne ha sbagliata una: dal photocall al lido al red carpet serale.




Abito - Versace

Non riesco a trovarle difetti, nemmeno sforzandomi, è un angelo.
Forse uno sì: Alessandro Preziosi. Meriti sicuramente di meglio amica.

SHARE:

36 commenti

  1. Non so se sia peggio il camicione della nonna della Wood, lo scampolo in neoprene della Valeriona o la tizia in lopardato/piumato. A proposito, chi piffero è quest'ultima?

    PS Bentornata!

    RispondiElimina
  2. bellissima la puccini....troppa eleganza sprecata >.<

    RispondiElimina
  3. voto no a Valeriona!! Inguardabile!
    Lara

    RispondiElimina
  4. che dire guardiamo la puccini è un sorso di acqua fresca, una giornata limpida, la brezza,pensate a tutto ciò che vi procura piacere,leggerezza e non vi fa pensare a una bambola gonfiata w la puccini, da donna a donna

    RispondiElimina
  5. Puccini regina dell'affettazione e della spocchia: una barbie falsa, tirata a lucido e impagliata. Ingioiellata come una madonna di Pompei e disastrosa nell'oratoria. Si vede quanto le manchi scuola e umiltà. La battuta su Alessandro Preziosi è reversibile: lei era il più grande difetto di lui.

    RispondiElimina
  6. la tipa in maculato non è la cugina/fidanzata di Lapo? circa i vari look, a me invece la Violante non dispiace così come trovo che la Diane sia sempre una gran figa, avrà pure i suoi difettucci, ma, per essere lei nel complesso, li prenderei volentieri. La Puccini è bella, ma vedi, il mondo è bello perchè è vario, a me la sua pettinatura ad esempio non piace molto, è senza dubbio raffinata, le donerà anche, ma non trovo sia particolarmente ringiovanente e fresca. Comunque, ripeto, è senz'altro di indubbia raffinatezza.

    RispondiElimina
  7. Valeriona l'ho vista dal vivo purtroppo: agghiacciante!
    Non hai menzionato un'altra grande delusione: Cristina Capotondi... sembrava che prima di fare il red carpet si fosse rotolata in Piazza del Campo a Siena.
    Ciao Zitellona!

    RispondiElimina
  8. La valeriona il giropancia lo porta sopra e sotto qualsiasi cosa, che voglia essere un diversivo per le lonze di ciccia che cercano a fatica di non esplodere dagli scampoli di stoffa che si butta addosso?

    RispondiElimina
  9. Concordo su tutto, tu hai un occhio strepitoso.

    RispondiElimina
  10. Ma si sono impegnate a trovare i peggiori abiti degli atelier? Ma la Brandi da dove lo ha tirato fuori quel costume?? Persino la Marina ha un vestito migliore ed è tutto dire... Fortuna che la Puccini ha tirato su la media italiana!!

    RispondiElimina
  11. Dio la Puccini quant e' bella e quell abito!!! Stava da dio! E dai che non e' tornata con quella merda di Preziosi! Cioe' e' ancora col Santamaria... Ahhhh che coppia meravigliosa! Mi ha fatto dimenticare gli orrori delle foto precedenti!

    RispondiElimina
  12. No, la Brandolina non si può davvero guardare, e neanche la Rocca, per carità. E comunque dopo quella sfilza di orride ciabattone in tiro i capelli sciolti e il sorriso di Vittoria Puccini sono un sorso d'acqua fresca.

    RispondiElimina
  13. la Marini e' troppo persino per questa rubrica, la Kelly Osbourne italiana, lo stile osceno e' lo stesso... madonna santa...

    RispondiElimina
  14. Non so se ti puoi definire giornalista, una giornalista prima di scrivere si documenta, vai a vedere qualche film di EVAN RACHEL WOOD e poi mi dici se è solo l'ex fidanzata di Manson...
    screditare persone di talento tipico atteggiamento italiano!!!

    RispondiElimina
  15. Diane Kruger è LA figa per eccellenza. Ed Elie Saab non sbaglia un colpo. Ma è vero, poteva pure fare una scelta migliore.
    La Puccini è un raggio di sole in mezzo a delle impalate che non sorridono nemmeno sotto tortura (vedi la cugina/fidanzata/nullafacente/socialite Bianca).
    A me Violante è piaciuta. Le altre italiane non meritano nemmeno di essere commentate. PORACCE!

    RispondiElimina
  16. Tranquilla, la dea Puccini non sta più con Preziosi. Le altre italiane sono muffe.
    Certo che la tappetona Cindy rientra di diritto nella categoria "quelle che invecchiano troppo bene".

    RispondiElimina
  17. La Valeriona è talmente trash che ti suscita simpatia. Le altre brrrrr
    La Puccini è splendida, ho solo notato adesso x la prima volta che brutte unghie abbia, ma ovviamente non intacca minimamente la sua figaggine/eleganza/allure

    Ne aggiungo un'altra e dico che ho trovato terribile il rossetto arancio della Capotondi!

    RispondiElimina
  18. Solo una cosa: sei un MITO! Mi fai sbellicare dalle risate tutte le volte, e complimenti per il blog, lo adoro!!
    Franci

    RispondiElimina
  19. Pienamente d'accordo su tutto!
    Soprattutto su la Marini, oddio che oscenità kitch, per lei davvero ci vuole un "MA TI SEI VISTA?", aiuto che disastro completo, vero imbarazzo.
    Vittoria Puccini è uno splendore!

    RispondiElimina
  20. Forse non hai notato l'impegno politico della Valeriona: la stella di David sul deretano!
    Complimenti per il blog e per la tua scrittura!

    RispondiElimina
  21. A me l'abito di Diane piace tanto, avrei detto che l'avresti promossa.
    E anche io ho le spallone, non infierireee, già mia madre me lo ricorda sempre (facendolo passare per un complimento..)
    ti amo comunque, ancor di più se mi insulti la Federica Pellegrini che io detesto!!

    Ieri a Blob il sederone ancheggiante della Valeriona nazionale mi ha provocato serie difficoltà nel godermi la cena.

    Violante Placido...un'altra che mi sta terribilmente sull'anima! Non è in grado di recitare, è solo buona a parlare ansimando come se fosse in preda ad un orgasmo costante. Odio!

    E concordo pure sulla Puccini: è bellissima.


    Scusa per il tono confidenziale, sono al 2° commento e ti parlo come se fossi la mia migliore amica, ma da quando ti ho scoperta sto rileggendo i tuoi post nelle pause studio e mi sto facendo delle risate che non ti dico!!

    Vee

    RispondiElimina
  22. ho scoperto il tuo blog e adesso premo F5 no stop sperando in aggiornamenti.

    RispondiElimina
  23. Che bella che è la Puccini! Sono d'accordissimo! E non posso non essere d'accordo sull'accessorio mancante di Diane...dov'è? Dov'è?????


    Nel mio cuore però c'è un posto speciale per Cindy Crowford....ma come fa?

    RispondiElimina
  24. Ma perchè, la Canalis ha imparato a parlare??? Non me n'ero mai accorta!Si vede che io su queste cose non sto updated!

    La Puccini mi piace, però non apprezzo molto la seconda pettinatura. Non so, ma non mi cosa poi tanto. E' bello vedere una con tette non pervenute, come me :D

    La Placido deve morire. Punto.

    P.s. La Marini c'è perchè si sa che la balena fa sempre folklore. Eh!

    RispondiElimina
  25. Concordo pienamente sulla Puccini,la adoro da sempre,anche quando era Elisa di Rivombrosa...e poi dopo Preziosi si era buttata tra le braccia di Claudio Santamaria per il quale io ho un debole!!!
    I tuoi resoconti sono sempre i migliori!!!

    RispondiElimina
  26. La Puccini è meravigliosa e concordo pienamente, l'unica fino ad ora ad aver portato un po' di classe ed eleganza a Venezia.

    RispondiElimina
  27. Ma quanto è bella la Puccini? quando faceva Elisa (ebbene si -.-) non aveva nemmeno un quarto del fascino che ha ora. Come fa, non si sa.
    E poi perché continuano ad invitare Valeriona nazionale ad ogni evento un minimo chic, visto che di chic non ha un bel niente?!?

    RispondiElimina
  28. Sono combattuta sull'assegnare la palma dell'orrore alla Marini, alla Brandi o alla Brandolini....ma come si fa a conciarsi così??!! Quello della Brandi forse è il più orrido, sembra la fantasia di una di quelle cornici che si vendono nei paesini di mare, non so se avete presente... inguardabile!!
    Diane Kruger bella per carità, ma secondo me a parte le spallone anche il colore non è che doni tanto, è troppo chiara di carnagione

    RispondiElimina
  29. Quanto è faiga la Puccini?! Semplicemente meravigliosa... Ma anche la Cindy non scherza! E' uguale uguale a quando era sposata con Richard Gere.
    La Marini è un orrore: ma io mi chiedo se in casa non la fanno specchiare oppure se ha un'autostima smisurata...

    RispondiElimina
  30. Mia cara,
    concordo sempre con te in quanto a racconti di vita e ben poco riguardo al look...a mio avviso Evan Rachel, oltre ad essere un'ottima attrice (semmai è il dimenticato Manson a cercare giovin pischelle per tornare alla ribalta) è originalissima e assolutamente MERAVIGLIOSA in un abito semplice, quasi in stile navy anni '50...adorabile e molto, molto, molto coraggiosa per la scelta particolare.
    La Puccini è sempre graziosina e banalotta, melensa.
    L'abito di Diane è FAVOLOSO ma il problema non sono le spalle, bensì il punto vita e il fianco-non noti come insacca?-nonchè le scarpe a SABOT che si vedono. ABOMINEVOLI.
    Delle italiane salvo SOLO la deliziosa Placido: ma scherzi quando dici che dimostra 10 anni di più, vero? E' il viso con i lineamenti più freschi e da bimba del "cinema" italiano...forse qui è mortificata da trucco pesante ed abito che ingrassa e ingoffa. In ogni caso non mi ha colpito NESSUNA in particolare.

    RispondiElimina
  31. d' accordo sulla Puccini, è un incanto anche se "dissennata".

    RispondiElimina
  32. ahahahaha ti amo ti amo ti amo....non riesco a star qua a commentare tutte le considerazioni che hai fatto, rimango sempre quella che fa i commenti più inutili...perchè tu cara la mia amica Zit...riesci sempre a dire IL GIUSTO!!

    RispondiElimina
  33. E infatti la saggia Puccini ha mollato il mica più tanto romantico Conte di Rivombrosa e sta con Claudio/Diomioseèbbono/Santamaria...brava!!!!

    RispondiElimina
  34. ""Diane Kruger si è presentata senza l'unico accessorio con cui la vorremmo sempre vedere, Joshua Jackson.""

    Cito, quoto, sottoscrivo, approvo, condivido...vabbè ci siamo capite.

    L'immagine di Valeria Marini l'ho salvata nel computer.
    Puo' sempre rivelarsi utile nei periodi di stitichezza.

    RispondiElimina
  35. HAahh!!! "... le applicazioni che sembrano rubate da un pollaio" mi ha fatto morire dal ridere.. ahah!!!

    GLORIA
    { Scacco alle Regine }

    RispondiElimina

Condividi

Blogger Template Created by pipdig